Segnalazione: “Un triangolo rosa” di Paolo Arigotti

Una storia d'amore gay nel pieno della Seconda guerra mondiale.

Segnalazione: "Un triangolo rosa" di Paolo Arigotti - triangolo rosa arigotti - Gay.it
2 min. di lettura

Lo sterminio perpetrato dai nazisti durante la seconda guerra mondiale ha colpito gruppi di persone fra loro molto diversi. Lo sappiamo, gli storici l’hanno documentato e la divulgazione (non solo scolastica) lo ha recepito, eppure nel momento di parlarne ci troviamo in difetto. Ci mancano le parole, la parola. Un’unica parola con cui riunire tutte le vittime di quell’immane massacro. Perché Olocausto e Shoah, con le quali siamo portati a sintetizzare, si riferiscono soltanto al genocidio del popolo ebraico, rendendo indebita ogni altra attribuzione.

In anni decisamente più recenti, con l’intento di colmare questo gap, la lingua italiana ha assistito alla comparsa di un nuovo termine. Si tratta di omocausto, una parola divenuta popolare negli ambienti LGBTQ ma ancora sostanzialmente ignorata dai vocabolari, con la quale viene ricordato lo sterminio degli omosessuali nei campi nazisti.

Segnalazione: "Un triangolo rosa" di Paolo Arigotti - un triangolo rosa - Gay.it
Paolo Arigotti, Un triangolo rosa. Storia d’amore con la A maiuscola, CTL Editore, Livorno, 2020.

Il libro

Il libro a cui è dedicata la segnalazione di oggi riguarda proprio questa tristissima pagina di storia contemporanea. Un triangolo rosa. Storia d’amore con la A maiuscola di Paolo Arigotti racconta la vicenda che unisce Marco, Luigi e Klaus. Tre giovani, tre figli del loro tempo destinati a incontrarsi tra Italia, Germania e Vaticano negli anni della Seconda guerra mondiale. Amore clandestino, deportazioni, spionaggio e atrocità costituiscono lo sfondo di questo romanzo storico, in cui azione e sentimenti promettono di rincorrersi per molte pagine.

Il triangolo rosa che dà il titolo al libro è il triangolo di stoffa cucito sulla casacca di chi, accusato di omosessualità, entrava nei lager. Era il simbolo più infamante e chi lo portava era discriminato anche dagli altri prigionieri. La trama del romanzo varcherà i confini di uno di questi campi, ma il triangolo richiama anche quello amoroso che si instaurerà fra i tre giovani come perno di tutta la storia.

Pubblicato in questo mese di novembre 2020 dal gruppo livornese CTL editore, Un triangolo rosa è già alla sua seconda edizione. Un’edizione ampliata, quest’ultima, e introdotta da una prefazione di Francesco Gnerre, docente e saggista. Paolo Arigotti, autore dalla doppia formazione sia giuridica sia storica, si dedica ormai da qualche anno allo studio del Novecento e del nazismo.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

L'artista marziale Bryce Mitchell istruirà suo figlio a casa perché "a scuola diventerebbe gay" (VIDEO) - Bryce Mitchell - Gay.it

L’artista marziale Bryce Mitchell istruirà suo figlio a casa perché “a scuola diventerebbe gay” (VIDEO)

Corpi - Redazione 24.5.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri - Specchio Specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri

Culture - Redazione 23.5.24
Mahmood: "Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi"

Mahmood: “Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi”

Musica - Emanuele Corbo 22.5.24
BigMama date estive

BigMama parte per il “Pride Tour”: tutte le date per un’estate nel segno dell’orgoglio

Musica - Emanuele Corbo 24.5.24
Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO) - Cannes 2024 Vivre Mourir Renaitre 3 - Gay.it

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO)

Cinema - Redazione 22.5.24
Nemo vincitore Eurovision 2024

Nemo dopo l’Eurovision vola alla conquista degli States, ma “The Code” (per ora) non fa il botto

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

"Io gay e musulmano, immigrato e cittadino: il futuro è dei meticci" Saif ur Rehman Raja racconta il suo romanzo d'esordio "Hijra" - intervista

“Io gay e musulmano, immigrato e cittadino: il futuro è dei meticci” Saif ur Rehman Raja racconta “Hijra” il suo romanzo d’esordio – intervista

Culture - Lorenzo Ottanelli 29.4.24
Foto: Matteo Gerbaudo

Giada Biaggi non si sente più in colpa: ‘Abbi l’audacia di un maschio bianco’, l’intervista

Culture - Riccardo Conte 18.3.24
I prigionieri che indossano triangoli rosa sulle loro uniformi vengono fatti marciare all'aperto dalle guardie naziste a Sachsenhausen.

Il Giorno della Memoria: un’occasione per rompere il silenzio

Culture - Alessio Ponzio 24.1.24
la-normalita-dell-amore

Il mio libro di risposta a Vannacci: “La normalità dell’amore”, così un ragazzo replica alle retoriche d’odio del generale

Culture - Francesca Di Feo 1.2.24
Libri LGBT, cinque novità in libreria nella primavera 2024 - Libri LGBT primavera 2024 - Gay.it

Libri LGBT, cinque novità in libreria nella primavera 2024

Culture - Federico Colombo 8.5.24
Rucoolaaa Alessio Cicchini Non buttarlo

Non buttarlo! Cosa? Il culetto! Intervista ad Alessio Cicchini creator di Rucooola

Culture - Giuliano Federico 22.12.23
Omosessuale- Oppressione e Liberazione

Perché leggere oggi “Omosessuale: Oppressione e Liberazione”, un classico della Gay Liberation, intervista a Lorenzo Bernini

Culture - Alessio Ponzio 4.4.24
Perché ho così bisogno di te: quando amare fa troppo male - mattia1 - Gay.it

Perché ho così bisogno di te: quando amare fa troppo male

Culture - Emanuele Cellini 28.12.23