“In Parlamento cattivi esempi, trans e prostitute”: offese e scuse dal sindaco di Surbo a Vladimir Luxuria

"Mi scuso pubblicamente per aver involontariamente offeso le persone trans, vorrei che il mio pensiero giungesse all’On. Vladimir Luxuria. La aspetto a Surbo, una città aperta e inclusiva".

vladimir luxuria, transgender famosi
2 min. di lettura

Io mi rendo conto che il Parlamento non ci dà dei buoni esempi, abbiamo visto prostitute, trans, abbiamo visto di tutto all’interno del Consiglio Comunale, abbiamo visto malavitosi, mafiosi.

Queste parole sono state pronunciate da Ronny Trio, sindaco di Surbo, Lecce, durante il Consiglio Comunale. Chiaro, e indecoroso, il riferimento parlamentare a Vladimir Luxuria, prima e ad oggi ultima deputata transgender della Repubblica, che sui social ha denunciato quanto avvenuto. “Ne ho sentite tante su di me però associarmi a malavitosi e mafiosi mi sembra davvero troppo. Mi auguro che qualcuno si dissoci”, ha cinguettato Vladimir, con le scuse del primo cittadino arrivate a stretto giro.

Sono rammaricato e mortificato per quanto accaduto in un recente consiglio comunale durante il quale, nella concitazione determinatasi dal confronto e dalla dialettica politica, mi sono lasciato andare ad una espressione che ha ingenerato un equivoco non voluto e che, in particolare, non rispecchia il mio pensiero“, ha scritto Trio. “Mi scuso pubblicamente dunque per aver involontariamente offeso le persone trans rispetto alle quali, nonostante la frase possa indurre ad altro significato, nutro profondo rispetto e considerazione per il percorso umano di autodeterminazione intrapreso. Mi rendo conto, e ne sono addolorato, che il passaggio del mio intervento possa aver ferito molte persone, alle quali vorrei con questo mio messaggio, esprimere e rinnovare le mie più sincere scuse. In particolare, vorrei che il mio pensiero giungesse all’On. Vladimir Luxuria, che ho già personalmente contattato e che ringrazio per avermi voluto ascoltare e per aver accettato le mie scuse. La aspetto a Surbo, una città aperta e inclusiva“.

Anche il Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli aveva voluto esprimere “totale solidarietà a Vladimir, amica e compagna di lotte di tutta una vita“, attraverso il presidente Claudio Mazzella. “Per il Mieli, che invece la candidatura di Vladimir l’ha convintamente sostenuta, quell’esperienza è stata concretamente importante per la visibilità e l’affermazione delle persone lgbt+. Quindi, più Luxuria in parlamento e nella società civile e meno sindaci oscurantisti e transfobici e misogini“.

In video, sempre su Facebook, il sindaco ha proseguito con le proprie scuse, sottolineando come voglia ora “imparare da questo errore, perché si può sbagliare e vorrei che fosse istruttivo, che fosse occasione per un confronto e una riflessione per tutta la mia comunità. Spesso ci si lascia andare a parole, pensieri, frasi offensive, con ferite che possono restare indelebili. Bisogna educarsi al linguaggio più consono, più attento, scevro da stereotipi e retaggi che ci portiamo dal passato, che andrebbero bannati. Oltre a rinnovare le mie scuse, a ribadire il dolore provato e la vergogna suscitata, voglio esprimere un concetto: maggiore attenzione al linguaggio e al rispetto verso l’altro. Grazie, e scusatemi ancora”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Sethu, è uscito il suo primo album "Tutti i colori del buio"

Sethu e i colori del buio: “Canto per tendere una mano a me stesso e agli altri, dopo Sanremo la depressione” – Intervista

Musica - Emanuele Corbo 17.5.24
Sara Drago

Sara Drago: “La realtà è piena di diversità, sarebbe bellissimo interpretare un uomo” – intervista

Cinema - Luca Diana 11.5.24
Rainbow Map 2024, l'Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT - rainbowmap - Gay.it

Rainbow Map 2024, l’Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT

News - Federico Boni 15.5.24
HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano) - 1000056146 01 - Gay.it

HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano)

Corpi - Gio Arcuri 29.1.24
Nemo The Code significato e come è nata

Nemo, il magnifico testo non binario di “The Code” è nato così: ecco cosa racconta davvero

Musica - Mandalina Di Biase 13.5.24
Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm - Block Pass - Gay.it

Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm

Cinema - Federico Boni 17.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

Finlandia, gay e unito civilmente Pekka Haavisto vola al ballottaggio presidenziale contro Alex Stubb - Pekka Haavisto - Gay.it

Finlandia, gay e unito civilmente Pekka Haavisto vola al ballottaggio presidenziale contro Alex Stubb

News - Federico Boni 29.1.24
Venerdì 5 aprile ore 12 a Roma flashmob contro il DDL Varchi "GPA reato universale" del governo Meloni - famiglie arcobaleno parlamento - Gay.it

Venerdì 5 aprile ore 12 a Roma flashmob contro il DDL Varchi “GPA reato universale” del governo Meloni

News - Redazione 4.4.24
Pro Vita, un 2023 segnato dall'ossessione gender. Ripercorriamo 12 mesi di attacchi alla comunità LGBTQIA+ - 22I Figli non si comprano22 i manifesti di Pro Vita contro la GPA invadono le citta dItalia - Gay.it

Pro Vita, un 2023 segnato dall’ossessione gender. Ripercorriamo 12 mesi di attacchi alla comunità LGBTQIA+

News - Federico Boni 6.12.23
Europee 2024, Marco Tarquinio agita il Pd. Monica J. Romano: "Figura divisiva, sarebbe un errore candidarlo" - Europee 2024 Marco Tarquinio agita il Pd. Monica J. Romano - Gay.it

Europee 2024, Marco Tarquinio agita il Pd. Monica J. Romano: “Figura divisiva, sarebbe un errore candidarlo”

News - Federico Boni 2.4.24
Lingua e comunità LGBTQIA+

Lingua e comunità LGBTQIA+: non chiamatelo omofobo, è un misomosessuale, perché non è fobia, è odio

Guide - Emanuele Bero 5.12.23
Gabriel Attal, il nuovo premier di Francia è il primo dichiaratamente gay nonché il più giovane di sempre - Gabriel Attal - Gay.it

Gabriel Attal, il nuovo premier di Francia è il primo dichiaratamente gay nonché il più giovane di sempre

News - Redazione 9.1.24
Messico, il presidente Obrador definisce "un uomo vestito da donna" la deputata trans Salma Luevano - Andres Manuel Lopez Obrador - Gay.it

Messico, il presidente Obrador definisce “un uomo vestito da donna” la deputata trans Salma Luevano

News - Redazione 10.1.24
Numero Verde 800713713 Gay Help Line - 18 anni, 350.000 chiamate, il 51% da giovani -

Gay Help Line, 18 anni di supporto telefonico LGBTIAQ+ : 51% delle richieste arrivano da giovani – VIDEO

News - Gay.it 18.3.24