Sphen e Magic, i pinguini gay più famosi del mondo, celebrano tre anni insieme

I due pinguini dello zoo di Sydney, diventati famosi nel 2018 e con già due pulcini a carico, si preparano a entrare nella loro terza stagione riproduttiva insieme.

Pinguini gay Gay.it
Sphen e Magic mentre covano il loro primo uovo
2 min. di lettura

Sphen e Magic, questi i nomi dei due pinguini maschi, che vivono al Sea Life Sydney, diventati famosi nel 2018 dopo aver iniziato la loro relazione. La vicenda aveva fatto il giro del mondo, tanto da finire menzionati anche nella terza stagione della serie tv Atypical.

La storia tra i due è iniziata quando Sphen ha dichiarato il suo amore per Magic regalandogli una pietra. I due sono diventati subito affiatati e, complice un istinto parentale innato nella loro specie, avevano addirittura iniziato a curarla come se fosse un uovo. Mossi dal loro incredibile rapporto, i responsabili dello zoo avevano deciso di affidare loro un vero uovo, a cui una mamma pinguino rimasta sola non riusciva a dare le cure necessarie.

Pinguini gay Gay.it
Sphen e Magic mentre covano il loro primo uovo

Pochi mesi dopo, mettendo a zittire tutti coloro che hanno anche da dire sulla questioni di figli adottati da coppie gay, è nata Lara, la prima cucciola della coppia, a cui il web ha scherzosamente dato il soprannome di Sphegic, unendo i nomi dei genitori. È questo l’evento citato in Atypical, dove Sam, personaggio noto per la sua passione per i pinguini, parla alla sorella circa il suo coming out prendendo come esempio la celebre coppia. Una bella battuta sarcastica è stata riservata al nome della primogenita: «Hanno un bambino ora. Si chiama Sphengic. Penso che avrebbero potuto fare di meglio con il nome».

Nel 2020 Sphen e Magic hanno covato il loro secondo uovo, accogliendo un nuovo pulcino di nome Clancy nella loro famiglia. E ora, dopo tre anni insieme, i due sono pronti ad affrontare la loro terza stagione riproduttiva, che potrebbe risultare in un’ulteriore aggiunta alla loro prole. Non solo. In vista dei cambiamenti i due, proprio come una coppia borghese di città, hanno anche cambiato casa e si sono spostati in una nuova e più spaziosa posizione per nidificare. Inutile dire che sono ancora una delle coppi più forti in mostra al Sea Life. Non a caso l’annuncio ufficiale dello staff dello zoo acquatico era intitolato “Aggiornamento sulla power couple di pinguini” e i due sono diventati delle autorità anche all’interno della loro colonia, come hanno spiegato i guardiani che li curano: «Abbiamo notato che molte delle coppie di pinguini più recenti installano i loro nidi vicino a Sphen e Magic, pensiamo stiano cercando di imparare dai migliori».

«Sono un grande esempio per il resto della colonia. Sono inseparabili e stanno dimostrando quanto forti possono essere i legami tra i pinguini»

Tra i due non si è affievolito nemmeno il romanticismo. Kiera Ponting, la custode dei pinguini, ha infatti raccontato come: «Magic raccoglie ancora regolarmente i ciottoli più perfetti che può trovare per Sphen, mostrando come sia un grande cacciatore e un grande partner». Insomma, il vero amore esiste davvero. Almeno Sphen e Magic non devono fare i conti con una società omofoba che non li accetta… non esiste niente del genere in natura!

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Niente Olimpiadi di Parigi 2024 per Lia Thomas, la decisione del CAS contro la nuotatrice trans - Lia Thomas - Gay.it

Niente Olimpiadi di Parigi 2024 per Lia Thomas, la decisione del CAS contro la nuotatrice trans

Corpi - Redazione 14.6.24
I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming - ilm queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming

Corpi - Federico Boni 10.6.24
Roma Pride, treno arcobaleno sotto attacco: "È rainbow washing", ma è davvero così? Abbiamo indagato - Roma ecco il primo treno metro rainbow con i colori della Pride Progress VIDEO 2 - Gay.it

Roma Pride, treno arcobaleno sotto attacco: “È rainbow washing”, ma è davvero così? Abbiamo indagato

News - Francesca Di Feo 14.6.24
Mahmood RA TA TA - Il velo e anche la tuta sono del brand palestinese Trashy Clothing

Mahmood fa “RA TA TA” con un velo palestinese che ha un significato

Musica - Mandalina Di Biase 13.6.24
Lo sportello Arcigay per studenti LGBTQIA+ ha il supporto di Sephora - Sephora bigmama - Gay.it

Lo sportello Arcigay per studenti LGBTQIA+ ha il supporto di Sephora

News - Gay.it 14.6.24
Prisma 2 Andrea Daniele scena sesso Lorenzo Zurzolo Mattia Carrano 01

Prisma 2, spoiler: la scena di sesso tra Andrea e Daniele non è gay, Bessegato: “Non sono una coppia gay”

Serie Tv - Mandalina Di Biase 11.6.24

Continua a leggere

Roberto Vannacci e Marco Mengoni a Sanremo con un pantalone di Fendi

Vannacci attacca il Pride e irride Marco Mengoni per la gonna che è un pantalone

News - Giuliano Federico 1.3.24
Andrea Tarella - Gay.it intervista

Le creature fantastiche di Andrea Tarella “Ho galline in giardino, un fagiano, un’iguana, un drago barbuto, e tanti acquari intorno a me”

Culture - Riccardo Conte 20.2.24
Papa Francesco - Vescovi - Cei

Papa Francesco tradito e punito dai vescovi: la ferocia omofobica della Cei, le chat interne e i pochi sacerdoti coraggiosi

News - Marco Grieco 30.5.24
Lovers 2024, il programma con tutti i film e gli ospiti. Da Rupert Everett a BigMama e Fabio Canino - OFF Throuple 02 - Gay.it

Lovers 2024, il programma con tutti i film e gli ospiti. Da Rupert Everett a BigMama e Fabio Canino

Cinema - Federico Boni 11.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24
Repubblica Dominicana LGBT depenalizzazione

La Dominica depenalizza l’omosessualità: “È solo l’inizio di una guerra”

News - Redazione Milano 23.4.24
Celebrità, alleati e icone LGBTQIA+ che ci hanno lasciato nel 2023 - Lutti 2023 - Gay.it

Celebrità, alleati e icone LGBTQIA+ che ci hanno lasciato nel 2023

News - Federico Boni 28.12.23
Eurovision 2024, l'Australia in gara con "l'identità queer" degli Electric Fields e la loro One Milkali (One Blood) - Eurovision 2024 lAustralia in gara con 22lidentita queer22 degli Electric Fields - Gay.it

Eurovision 2024, l’Australia in gara con “l’identità queer” degli Electric Fields e la loro One Milkali (One Blood)

Culture - Redazione 29.3.24