SPOSIAMOCI IN SPAGNA!

Giornata storica. Sì definitivo del governo spagnolo alla legge che apre completamente agli omosessuali l'isituto del matrimonio. Tra pochi giorni la legge sarà in vigore. Viva Zapatero!

SPOSIAMOCI IN SPAGNA! - spagna matrimonio01 - Gay.it
3 min. di lettura

MADRID – «Non siamo il primo paese» ad adottare una legge simile, aveva detto prima del voto il capo del governo spagnolo José Luis Rodriguez Zapatero, «e sono certo che non saremo l’ultimo». Quasi un augurio per l’Italia… E Zapatero ha mantenuto fede alla parola data portando stamattina all’approvazione definitiva la legge che modifica il Codice civile dando il diritto a sposarsi e adottare dei figli anche agli omosessuali. Nel Congresso dei deputati (350 seggi) 187 sono stati i voti a favore, 147 i contrari, 4 le astensioni; il resto dei deputati non era presente. Nella seduta di oggi la legge ha raccolto quattro voti favorevoli in più rispetto alla prima lettura al Congreso: contro hanno votato il Partido Popular e parte dei deputati nazionalisti catalani della cattolica CiU. Eccezione di rilievo, la deputata “popular” Celia Villalobos che ha (come del resto nello scrutinio precedente) votato a favore chiedendo al suo partito un ritorno a delle posizioni più di “centro”: per tutta risposta, è stata sonoramente fischiata dai suoi compagni.
La Spagna è così il quarto paese al mondo a legalizzare i matrimoni gay dopo Olanda, Belgio e Canada (dove però il provvedimento aspetta la ratifica formale del Senato).
La settimana scorsa il Senato, dove i conservatori del Partito Popolare hanno la maggioranza con l’appoggio dei conservatori catalani, aveva posto il veto sul provvedimento, ma il suo ruolo è consultivo e i voti della Camera dei deputati possono cancellare le indicazioni senatoriali.

SPOSIAMOCI IN SPAGNA! - spagna matrimonio02 - Gay.it

All’annuncio dei risultati, attivisti gay e lesbiche dal settore degli spettatori hanno applaudito lanciando baci ai deputati. I primi matrimoni potranno aver luogo dopo la pubblicazione della legge nella gazzetta ufficiale, attesa entro una quindicina di giorni.
I contenuti della leggeLa legge modifica l’articolo 44 del Codice civile, il cui testo recitava fino ad oggi: “L’uomo e la donna hanno diritto di contrarre matrimonio conformemente alle disposizioni di questo codice”. Si aggiunge ora un’altra singola frase: “Il matrimonio avrà i medesimi requisiti ed effetti, che i due contraenti siano dello stesso sesso o di sesso diverso”.
L’articolo com’era fino ad oggi infatti non precisava che l’uomo dovesse sposarsi ‘con’ una donna e la donna ‘con’ un uomo. Con lo stesso ragionamento, osserva oggi El Pais, si difende la costituzionalità della legge: l’articolo 32 della Costituzione infatti recita che “l’uomo e la donna hanno diritto di contrarre matrimonio con piena parità giuridica” senza specificare che devono farlo l’uno con l’altra.
La nuova legge modifica poi altri 16 articoli del Codice civile limitandosi però ad adeguare il linguaggio: invece di ‘marito, moglie, padre, madre’ si dice ‘coniuge’ o ‘genitore’. Per evitare contestazioni una disposizione aggiuntiva afferma: “Le dispozioni legali contenenti qualunque riferimento al matrimonio si intendono applicabili indipendentemente dal sesso dei contraenti”.

SPOSIAMOCI IN SPAGNA! - spagna matrimonio03 - Gay.it

Senza che sia necessario esplicitarlo, le modifiche consentono l’adozione congiunta da parte delle coppie gay, o la co-adozione, cioè l’adozione da parte del coniuge della madre o del padre di un bambino (opportunità questa che è nei fatti la più concreta per le coppie omosessuali, soprattutto lesbiche; se una delle partner ha avuto un figlio, per vie naturali o per inseminazione artificiale, l’altra non poteva fino ad oggi avere alcun diritto legale sul bambino).
L’adozione congiunta del resto risulterà un percorso quasi impossibile per le coppie gay spagnole: i paesi da cui proviene la grandissima maggioranza dei bambini adottati non permettono l’affidamento ad omosessuali.
Partono le protesteIl Foro delle Famiglie spagnole ha risposto all’approvazione della legge che consente i matrimoni e le adozioni agli omosessuali, invitando tutti i cittadini e le famiglie a scendere in piazza per una protesta massiccia. La manifestazione partirà questo pomeriggio, alle 14, a Madrid, dalla Porta del Sol, nel cuore della capitale spagnola. Contemporaneamente, la protesta si svolgerà in altre città della Spagna. Lo rende noto la stessa organizzazione spagnola che raccoglie centinaia di associazioni a difesa della famiglia.
Il Foro delle Famiglie aveva già organizzato una manifestazione contro la legge zapateriana che prevede l’equiparazione delle nozze gay ai matrimoni civili, a Madrid, lo scorso 18 giugno, a cui avevano partecipato quasi mezzo milione di persone, fra cui anche cardinali e vescovi spagnoli.
Clicca qui per discutere di questo argomento nel forum Movimento omosessuale.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Rainbow Map 2024, l'Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT - rainbowmap - Gay.it

Rainbow Map 2024, l’Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT

News - Federico Boni 15.5.24
Giornata omobitransfobia Girogia Meloni

Giornata contro l’omobitransfobia, le parole di Meloni e il post propaganda di Atreju

News - Giuliano Federico 17.5.24
queer palm, festival di cannes, i vincitori

Festival di Cannes. Tutti i film vincitori della Queer Palm dal 2010 ad oggi

Cinema - Gio Arcuri 17.5.24
Sarah Toscano, Amici 23

Sarah Toscano vince Amici 23: è lei la popstar del futuro

Culture - Luca Diana 19.5.24
Taiwan, la drag queen Nymphia Wind si esibisce per la presidente uscente Tsai Ing-wen (VIDEO) - Nymphia Wind - Gay.it

Taiwan, la drag queen Nymphia Wind si esibisce per la presidente uscente Tsai Ing-wen (VIDEO)

News - Redazione 17.5.24
15 persone famose che non sapevi fossero non binarie - 10 persone famose che non sapevi fossero non binarie - Gay.it

15 persone famose che non sapevi fossero non binarie

Corpi - Gio Arcuri 13.5.24

Hai già letto
queste storie?

Siviglia, il nuovo Gesù che promuove la Pasqua scatena gli ultracattolici di destra: "É effeminato e sexy" - Siviglia il sexy Gesu che promuove la Pasqua scatena gli ultracattolici di destra 1 - Gay.it

Siviglia, il nuovo Gesù che promuove la Pasqua scatena gli ultracattolici di destra: “É effeminato e sexy”

News - Redazione 31.1.24
Peter Tatchell scrive al torero Mario Alcalde dopo il suo coming out: “Volta le spalle alla sanguinaria corrida” - Mario Alcalde - Gay.it

Peter Tatchell scrive al torero Mario Alcalde dopo il suo coming out: “Volta le spalle alla sanguinaria corrida”

News - Redazione 25.3.24
Cesena, Forza Nuova affisse manifesti funebri per le unioni civili. Mirco Ottaviani assolto dalla Corte d'Appello - Cesena Forza Nuova 1 - Gay.it

Cesena, Forza Nuova affisse manifesti funebri per le unioni civili. Mirco Ottaviani assolto dalla Corte d’Appello

News - Redazione 21.3.24
Gay Games 2026 a Valencia: una prospettiva unica sul fiore all'occhiello della costa orientale spagnola - valencia gay games 2026 - Gay.it

Gay Games 2026 a Valencia: una prospettiva unica sul fiore all’occhiello della costa orientale spagnola

Viaggi - Francesca Di Feo 21.12.23
Pasquale Ciano, aggressione omofoba a Sitges: "Ho rischiato di perdere l'occhio" - Pasquale Ciano 2 - Gay.it

Pasquale Ciano, aggressione omofoba a Sitges: “Ho rischiato di perdere l’occhio”

News - Redazione 13.12.23
Gran Canaria tra spiagge dorate, acque cristalline e accoglienza LGBTQIA+ - guida lgbtqia friendly a gran canaria 8 - Gay.it

Gran Canaria tra spiagge dorate, acque cristalline e accoglienza LGBTQIA+

Viaggi - Francesca Di Feo 16.4.24
natale-a-valencia

Natale 2023 a Valencia, paradiso invernale per grandi e piccinə, tutto da scoprire

Viaggi - Francesca Di Feo 21.11.23
come costituire le unioni civili in italia

Polonia, il governo annuncia: “A breve un disegno di legge sulle unioni civili”

News - Redazione 28.12.23