Stefania Orlando: “Io, il GF Vip, le aspettative, la Meloni, Zorzi e il DDL Zan” – l’Intervista

La nostra intervista a Stefania Orlando, "gay friendly convinta. Lo scriva che vale il doppio di icona gay!".

Stefania Orlando: "Io, il GF Vip, le aspettative, la Meloni, Zorzi e il DDL Zan" - l'Intervista - stefania orlando - Gay.it
5 min. di lettura

Anche quando l’appuntamento è su Skype, Stefania Orlando arriva in anticipo. «È più forte di me: tutto mi si può chiedere, tranne di arrivare in ritardo», spiega divertita dall’altro lato del pc. In ritardo, in compenso, la conduttrice è arrivata al mondo dei reality. «Credo di esserci arrivata al momento giusto. Prima, forse, non avrei avuto lo stesso risultato e, soprattutto, la stessa lucidità per affrontare un viaggio così lungo e impegnativo come quello del “Grande Fratello Vip”». Lucidità che la Queen (come la chiamano le sue aficionados dentro e fuori dai social) non ha mai perso in quasi sei mesi all’interno del mega prefabbricato di Cinecittà. Entrata il 18 settembre, è stata l’unica donna ad arrivare sul podio nella puntata finale del 1 marzo.

Bilancio?

Positivo, ma tosto. Tostissimo. Da fuori sembra tutto più facile e prevedibile, mentre una volta che sei lì ti accorgi che dentro tutto è il contrario di tutto. Oggi, quando ne parlo, mi sembra di stare a parlare di un qualcosa avvenuto chissà quanto tempo fa. E pensare che non è passato neanche un mese.

Le manca qualcosa?

Il senso di protezione. Quello sì. In fondo, lì dentro, vivevamo una realtà ovattata. E poi le voci del confessionale. Tutte.

Vittima o carnefice?

Del confessionale? Né una, né l’altra. Una valvola di sfogo essenziale in un gioco psicologico e totalizzante come quello.

Ha detto che, secondo le sue previsioni fatte poco prima di entrare, non sarebbe durata più di due mesi. 

Ne ero convinta. Pensavo di essere un personaggio piuttosto noioso, calcolando altri personaggi visti negli anni… ma a quanto pare sbagliavo. 

Stefania Orlando: "Io, il GF Vip, le aspettative, la Meloni, Zorzi e il DDL Zan" - l'Intervista - 130006758 10164510245480453 2512531347734644920 o - Gay.it

Dritta al punto, non ha mai perso il centro.

Questo non lo so. Me lo riconoscono gli altri. Una cosa però va detta: non mi sono mai risparmiata. Penso si possa dire tutto nella vita, ma i modi e le parole da utilizzare sono sempre fondamentali. Durante la permanenza nella Casa non ho mai offeso nessuno e non sono mai andata sul personale. 

Lei no.. gli altri sì.

Oggi ci rido su. Nel mentre ci ho sofferto. E anche tanto…

https://www.instagram.com/tv/CH1Lk4uqPVg/?igshid=y52x16nzzo32

L’accusa peggiore?

Quella di non essere una buona amica. Roba che ha a che fare con il mio passato. Storie di vita.

La sua vita, oggi, com’è?

Appagata. Mi sento amata e già solo per questo sono molto fortunata.

Ora cosa sogna?

Un programma tutto mio e una chance in più. È quest’ultima, spesso se non sempre, a fare la differenza.

Ieri sera è andato in onda il “Maurizio Costanzo Show”. Piovono critiche sull’indifferenza di Tommaso Zorzi nei confronti di Giorgia Meloni mentre, quest’ultima, parlava del Ddl Zan. Lei cosa le avrebbe detto?

Quello che ho sempre sostenuto: una legge contro l’omofobia non ha a che fare né con la destra, né con la sinistra. Ma solo col buon senso. Non approvarla e far finta di nulla, non ci renderà mai un Paese civile. È ora di smetterla di fare gli struzzi!

Zorzi?

Sia nella Casa, sia sui social, non ha mai fatto mancare il suo supporto alla causa. E un’uscita in meno non può cancellare tutte le sue posizioni. Avrebbe potuto dire qualcosa in più? Forse sì, ma non lo si può accusare di poca lealtà. Qualcuno ha scritto che vorrebbe picchiarlo, altri che lo investirebbero volentieri. Ridimensioniamoci perché le parole hanno un peso anche sui social.

C’è stata una polemica tra lei e Alfonso Signorini, in una delle ultime puntate del GF Vip, sul capitolo “amici gay”.

Un misunderstanding. Alfonso è stato semplicemente mal interprentato. Conoscendolo so per certo che voleva solo evidenziare la mia affinità con il mondo LGBTQ per portare, in prima serata, un argomento che anche a lui sta molto a cuore.

Perché questo senso di giustizia nei confronti della comunità gay?

Non bisogna necessariamente appartenere ad una sessualità per supportare certe battaglie. Supporto la stepchild adoption, così come le adozioni alle coppie gay e single. Così come supporterei anche la GPA (Gestazione per altri, ndr) in assenza di coercizione da parte di chi mette a disposizione il proprio utero. Ho partecipato a tante manifestazioni: dai Pride, ai vari sit-in in giro per la capitale e lo farei, mi creda, altre mille volte. Non ho mai banalizzato nulla e dove vedevo poco chiaro, sono sempre andata in prima persona. E poi posso dirle una cosa?

Prego.

Tolto il mio senso di giustizia e le battaglie verso quello che ritengo sacrosanto, ho un senso di gratitudine verso chi, negli anni, anche quando l’occhio di bue non era fisso come oggi su di me, non mi ha mai abbandonata. A “Muccassassina” o al “Gay Village”, con le mie canzoni, ho sempre continuato a vivere.

“Stefania Orlando icona gay”?

Scriva gay friendly convinta. Vale il doppio.

Stefania Orlando: "Io, il GF Vip, le aspettative, la Meloni, Zorzi e il DDL Zan" - l'Intervista - 149173544 269670951196076 4911888923049231291 o - Gay.it

Riavvolgiamo il nastro: Alfonso Signorini.

Un uomo che ha rappresentato, in un certo qual modo, la mia rinascita. La mia seconda vita. E per questo gliene sarò sempre grata. Non tutti in questo ambiente hanno la sua sensibilità, nonché la sua accortezza nel mandare un messaggino al momento giusto. Viviamo in un’era dove si dimentica sempre tutto troppo in fretta. Ecco: lui non dimentica. Abbiamo lavorato tanti anni fa a “Piazza Grande”. Ai tempi non si chiamava “I Fatti Vostri”. Eravamo sotto la guida di Guardì io, lui e l’indimenticato Fabrizio Frizzi. Una delle esperienze più belle in tutta la mia vita professionale.

Michele Guardì.

So che mi ha seguita. Non so con quale frequenza, ma so che l’ha fatto. Sono felice.

Torna in Rai?

E chi può dirlo? Oggi come oggi poco importa la rete, quanto il progetto.

Ha dichiarato che sono arrivate diverse proposte.

Ho rifiutato tutte quelle che non mi rappresentano e ne sto vagliando un paio che potrebbero fare al caso mio. Ci vuole ancora un po’.

Selettiva?

Attenta. Accorta. Non voglio fare scelte sbagliate solo per il gusto di far tutto.

Stefania Orlando: "Io, il GF Vip, le aspettative, la Meloni, Zorzi e il DDL Zan" - l'Intervista - 154995700 275322697297568 3798618651498168776 n - Gay.it

Nella Casa del GF sono nate due storie d’amore.

Auguri!

Cinica.

Si figuri. Auguro il meglio ad ognuno di loro, ma è tempo di guardare avanti, non trova?

Lei se guarda avanti cosa vede?

Banalmente? Tante cose belle. 

Non banalmente?

Delle opportunità che se non fossi passata da Cinecittà, forse, oggi, non avrei mai avuto.

La regola del certo per l’incerto funziona ancora?

Facile dirlo a posteriori. Però le confesso una cosa: quando sono in difficoltà, su una scelta importante da prendere, penso sempre alla poetessa e scrittrice brasiliana Martha Medeiros. “Lentamente muore chi non capovolge il tavolo, chi è infelice sul lavoro, chi non rischia la certezza per l’incertezza per inseguire un sogno e chi non si permette, almeno una volta nella vita, di fuggire ai consigli sensati.” 

Stefania Orlando: "Io, il GF Vip, le aspettative, la Meloni, Zorzi e il DDL Zan" - l'Intervista - 120135188 10164213660275453 3558472951236337060 o - Gay.it

Sui social sta spopolando.

A breve arriverò con due idee per chi si sta divertendo a seguirmi. Sì alla riflessione, ma anche un po’ di sana leggerezza.

Musica?

Dopo “Babilonia”, arriva “Bandolero”. Unica cosa certa: sarà impossibile non muovere il bacino. Io l’ho avvisata.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Stefano Lani 26.3.21 - 0:38

Raffinata in gamba e mai banale.

Trending

triptorelina-famiglie-incatenate-sede-aifa

Triptorelina, le famiglie si incatenano sotto la sede dell’AIFA per protestare il tavolo tecnico e la sua composizione

News - Francesca Di Feo 24.5.24
Bari, il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme: "Solo l'amore conta" - Bari il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme - Gay.it

Bari, il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme: “Solo l’amore conta”

News - Redazione 24.5.24
Nemo vincitore Eurovision 2024

Nemo dopo l’Eurovision vola alla conquista degli States, ma “The Code” (per ora) non fa il botto

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo

Corpi - Federico Boni 20.5.24
Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO) - Cannes 2024 Vivre Mourir Renaitre 3 - Gay.it

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO)

Cinema - Redazione 22.5.24

Leggere fa bene

Classifica terza serata, Sanremo 2024

Sanremo 2024, la top five della terza serata: Angelina Mango conquista il podio. A seguire Ghali e Amoroso

Musica - Luca Diana 9.2.24
lecco pride 2024, il 22 giugno a Lecco, segui le pagine social

Lecco Pride 2024: il 22 giugno

News - Gio Arcuri 20.12.23
Baby Reindeer, chi è Richard Gadd, comico queer che ha creato la serie Netflix del momento? - baby reindeeruniversal base na 02 zxx - Gay.it

Baby Reindeer, chi è Richard Gadd, comico queer che ha creato la serie Netflix del momento?

Serie Tv - Redazione 23.4.24
BigMama e il potentissimo monologo a Le Iene: "Siate scomode, date fastidio, ribellatevi, denunciate" - VIDEO - BigMama a Le Iene - Gay.it

BigMama e il potentissimo monologo a Le Iene: “Siate scomode, date fastidio, ribellatevi, denunciate” – VIDEO

Culture - Redazione 14.2.24
Artùr Dainese

Artùr Dainese, chi è il naufrago dell’Isola dei Famosi 2024?

Culture - Luca Diana 28.3.24
Serena Bortone, chesarà...

La Rai censura il monologo di Antonio Scurati: ecco tutto quello che è successo nelle ultime ore

Culture - Luca Diana 21.4.24
Emma Marrone e Nicolò De Devitiis, Le Iene

Emma Marrone a Le Iene: “Mi piacerebbe diventare madre. Ho 39 anni e tutti gli strumenti per esserlo”

Culture - Luca Diana 16.4.24
Amadeus, Sanremo Giovani 2023

Sanremo verso Mediaset, Amadeus in onda sul NOVE già a fine agosto con tre programmi

Culture - Mandalina Di Biase 18.4.24