Tel Aviv Pride 2021: la ‘Capitale gay’ del Medio Oriente riparte con l’orgoglio LGBT

La parata del Tel Aviv Pride 2021 sarà la più grande al mondo dopo la pandemia di Covid 19.

Tel Aviv Pride 2021: la 'Capitale gay' del Medio Oriente riparte con l'orgoglio LGBT - tel aviv pride2021 - Gay.it
Arriva il Tel Aviv Pride 2021.
3 min. di lettura

Anche la comunità LGBT di Israele cerca di tornare alla normalità con il Tel Aviv Pride 2021, al quale sono attesi migliaia di partecipanti e ospiti internazionali.

Per Tel Aviv, questa sarà la ventunesima Pride Parade, e partirà oggi, venerdì 25 giugno. Sarà una festa con musica, sfilate e un grande party al Charles Clore Park.

tel aviv pride 2021
Arriva il Tel Aviv Pride 2021.

Il Tel Aviv Pride è da anni uno dei più grandi eventi nel Paese. Oltre a riempiersi di turisti, l’intera città si illumina con i colori dell’arcobaleno e un’energia positiva si espande ovunque, facendo di Tel Aviv la “Capitale Gay” del Medio Oriente.

Kalanit Goren Perry, direttore dell’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo a Milano, ha dichiarato:

Gli eventi di orgoglio a Tel Aviv-Yafo sono una tradizione di lunga data, incentrata su un messaggio di uguaglianza, accettazione e rispetto dei diritti umani e civili. Tel Aviv rappresenta una casa accogliente per tutte le comunità che qui risiedono ed è orgogliosa di essere una città rivoluzionaria nel suo approccio alla comunità LGBTQ, una fonte di ispirazione internazionale. Quest’anno, più che mai, si festeggia la gioia del ritorno ad eventi in presenza, nella speranza che la crisi Covid 19 sia solo un ricordo. 

Questa sarà la parata più grande al mondo dopo la pandemia di Covid 19.

Gli eventi del Tel Aviv Pride 2021

tel aviv pride

Alle 12:00, la sfilata partirà da Sderot Ben Zion e scenderà lungo Bograshov Street, per passare poi su Hayarkon. Girerà poi a sinistra, verso Frishman e Herbert Samuel, per concludere poi in spiaggia, nel grande Charles Clore Park. È qui che la festa continuerà, tra concerti e divertimento per tutta la giornata.

Tel Aviv, questo week end, non offre solo la parata, ma è un luogo da vivere a 360 gradi. Divertimento, cultura, storia: questa città sa soddisfare qualsiasi esigenza.

Tel Aviv: città da scoprire

Tel Aviv Pride 2021: la 'Capitale gay' del Medio Oriente riparte con l'orgoglio LGBT - tel aviv pride gay 00001 - Gay.it

Se si trascorre un fine settimana in Israele per il Tel Aviv Pride, è doveroso riservarsi qualche ora per visitare la città. Ecco i punti più importanti da non perdere.

  • Una tappa obbligatoria è una visita all’antica Jaffa, dove riscoprire l’artigianato, tra oro, argento e materiali riciclati o rinnovati. E non si potrà andarsene senza un salto al Carmel Maket e nel quartiere di Sarona.
  • Un must del venerdì è il flea market a Jaffa. Tra una sosta al mercatino delle pulci e una pausa rigenerante nei ristoranti tipici, si potrà passare qualche ora di spensieratezza e relax.
  • Il quartiere Bauhaus è detta la città bianca di Tel Aviv, zona della movida e anche per questo “cuore pulsante della città che non dorme mai”. Patrimonio dell’Unesco, questa è la zona abitata principalmente dall’upper class, attorno al Rothschild Boulevard. Passeggiare quei palazzi bianchi e squadrati, espressione dell’architettura anni ’30, regalerà un’emozione incredibile.

Moda e Fashion nella Tel Aviv che non ti aspetti

Tel Aviv è la casa di alcuni tra i più interessanti designer della scena contemporanea e sempre un punto di riferimento della moda internazionale.

La storia della moda e del fashion di Tel Aviv ha origine lontane. Era il 1934 quando Erich Moller fondò ATA, industria leader nel settore tessile. Con la sua filosofia “form follows function”, Moller ha dato lavoro a tutte quelle persone desiderose di rifarsi una vita e di contribuire a realizzare la loro “Terra Promessa”.

Gli amanti della moda non possono perdersi la Shenkar College, una prestigiosa scuola di design con 2.800 studenti iscritti e con un corso in Fashion Design eletto tra i primi 6 al mondo secondo la rivista The Business of Fashion.

 

Per tutte le informazione per organizzare il tuo viaggio, visita i siti istituzionale di Israele e Tel Aviv.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Anonimo 25.6.21 - 20:14

Capisco che l'Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo vi paghi per spacciare Tel Aviv come un "paradiso gay" ma, purtroppo, la realtà è ben più complessa e diversa. Almeno per dovere di cronaca dovreste dare notizia dell'attentato sventato a Tel Aviv proprio durante il Pride. Come si legge oggi sulla Stampa, la polizia ha arrestato un uomo di circa 30 anni, residente a Tel Aviv, trovato in possesso di diverse armi tra cui un taser elettrico, e catene d'acciaio. L'uomo, in stato di fermo, sarà interrogato dalla polizia. Oltre a lui sono state arrestate altre sei persone. E sempre oggi, al Pride di Tel Aviv si e' rifatto vivo anche il movimento Hazon, formato da ebrei ultraortodossi omofobi, per protestare contro la parata; una persona si è lanciata con un paracadute con la scritta «Padre + Madre = Famiglia». Come si suol dire, non tutto è oro quel che luccica, nemmeno quando a pagare le sponsorizzazioni su gay.it è lo Stato d'Israele.

Trending

David Utrilla - da 37 anni vive con Hiv

A volte dimentico di avere l’Hiv: la nostra serie per raccontare l’importanza dell’equazione U=U

Corpi - Daniele Calzavara 2.3.24
Ragazzo marocchino gay trovato morto in casa di accoglienza dopo respinta della domanda di asilo

Respinta richiesta di accoglienza per omosessualità, ragazzo marocchino trovato morto

News - Redazione Milano 4.3.24
Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO) - Due megattere maschi fanno sesso storico primo avvistamento alle Hawaii - Gay.it

Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO)

News - Redazione 1.3.24
I film LGBTQIA+ della settimana 4 marzo/10 marzo tra tv generalista e streaming - Film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 4 marzo/10 marzo tra tv generalista e streaming

Culture - Federico Boni 4.3.24
Rooy Charlie Lana

Vergognarsi e spogliarsi lo stesso: intervista con Rooy Charlie Lana, tra desiderio e non binarismo

Culture - Riccardo Conte 29.2.24
@samsmith

Sam Smith è lə modellə punk che non ti aspettavi

Culture - Redazione Milano 4.3.24

I nostri contenuti
sono diversi

Taiwan Pride - Taipei, 28 ottobre 2023 - foto: IG

La Cina trema, al Taiwan Pride 180.000 per la più grande marcia LGBTQIA+ dell’Asia Orientale

News - Francesca Di Feo 30.10.23
Abruzzo Pride 2024: a Pescara il 29 giugno - abruzzopride pescara - Gay.it

Abruzzo Pride 2024: a Pescara il 29 giugno

News - Redazione 14.12.23
Napoli Pride 2024 il 29 giugno - Napoli Pride - Gay.it

Napoli Pride 2024 il 29 giugno

News - Redazione 21.12.23
Eurovision 2024 Eden Golan October Rain

Boicottare Eurovision 2024 e la partecipazione di Israele? “October rain” di Eden Golan va esclusa?

Musica - Redazione Milano 27.2.24
alessandria pride 2024, il 25 maggio

Alessandria Pride 2024: il 25 maggio

News - Redazione 12.2.24
ragusa pride 2024, il 29 giugno

Ragusa Pride 2024: il 29 giugno

News - Redazione 22.1.24
rivolta pride 2024, il 6 luglio a bologna

Rivolta Pride 2024: a Bologna sabato 6 luglio

News - Redazione 2.3.24
comunita-lgbtq-nazismo-israele

330 artisti LGBTQIA+ non si esibiranno in Israele fino al cessate il fuoco a Gaza

News - Federico Boni 27.12.23