“Asia resti a XFactor”: lanciata petizione online per chiedere che l’attrice torni al talent

La decisione di escludere Asia Argento ha scatenato sui social una mobilitazione popolare a suo sostegno.

Dopo la messa in onda della prima puntata di XFactor sui social è partita un’ondata di stima e solidarietà nei confronti di Asia Argento. Una grande manifestazione di affetto a favore della neo e già ex giudice, non più in carica a causa delle presunte molestie sessuali nei confronti del giovane attore Jimmy Bennet.

La decisione di escludere Asia Argento ha scatenato sui social una mobilitazione popolare a suo sostegno. “È bravissima, ripensateci”, scrivono i fan su Twitter, dimostrando il loro affetto e apprezzamento per l’attrice.

Già Manuel Agnelli in conferenza stampa aveva detto: “A livello professionale io sono addolorato, perché Asia vi dimostrerà che ha fatto molto bene. Era una giudice molto forte. Alla giuria faceva bene. Questa è la giuria migliore degli ultimi anni, la migliore con la quale io abbia mai lavorato. Se me lo chiedete io sono convinto che Asia non sia colpevole. Ok, questo non avrei potuto dirlo, ma se me lo chiedete io ve lo dico”. 

Ora arriva anche #SaveAsia, una petizione online per chiedere che Sky e la produzione di XFactor tornino sui loro passi. Nel testo che accompagna la petizione si legge: Al momento non esistono indagini aperte né pende alcuna condanna – non a Roma, non a New York, non a Los Angeles – nei confronti di Asia Argento. La questione è al contrario molto spinosa, molto cavillosa, molto complessa, rispetto alla quale noi telespettatori comuni vogliamo sospendere e rinviare il giudizio – ché semplicemente non ci compete, e non ci deve competere.

Il coro in difesa di Asia Argento sembra oggi levarsi plenario e assoluto (….) “Vogliamo che Asia Argento resti!” – si legge in queste ore più o meno da tutte le parti. Chiediamo a gran voce che Sky Italia, in particolar modo nella persona del Direttore delle Produzioni Originali di Sky, Nils Hartmann, possa considerare di rivedere le recenti prese di posizione dell’azienda che rappresenta.  Sarebbe una bella occasione per Sky Italia di riaffermare la propria identità di network giovane, libero, indipendente e sperimentale. Che non è certo – e mai dovrebbe essere – schiavo dei capricci e dei giustizialismi dei propri abbonati.

3 commenti su ““Asia resti a XFactor”: lanciata petizione online per chiedere che l’attrice torni al talent

  1. ONESTÀ ??? ONESTÀ ???
    Una che si è fatta trombare per 20 anni da un produttore stramiliardario per fare delle schifezze immonde di film e 20 anni dopo lo denuncia per stupro ????
    DOLCEZZA ?? DOLCEZZA ??
    Una che slingua in bocca con un cagnaccio incatenato, che fa invocazioni blasfeme appellando Dio col nome di lesbica, che ha una voce che sembra il trans di Lapo col 45 di piede, che manda sue foto nuda a tutti quanti e che, nonostante questo, la sua parte del corpo più in vista è il dito medio, continuamente mostrato tra una vigliaccata e l’altra !!
    TALENTO ?? TALENTO ??
    Qualcuno si ricorda un film di questa gentildonna ?
    qualcuno può ricordare una scena memorabile, un’interpretazione da Oscar ? Resterà nella memoria di
    qualcuno qualcosa fatto da lei che non sia quello detto sopra ?
    L’unica cosa che la salva è che è una fica molto sexi, ma :
    ONESTÀ ?? DOLCEZZA ?? TALENTO?
    PARE PROPRIO UN SITO DOVE LE COSE SEMBRANO TUTTE UN PO’ …INVERTITE……

  2. E se fosse stata un’uomo nessuno avrebbe fatto sta petizione. Gli uomini che come Asia (non sono stati condannati da nessun tribunale) vengono cacciati senza che nessuno (a meno che io sappia) lanci petizioni del genere o altre cose simili se lo fa una donna allora

Lascia un commento

Cultura

Cos’è lo Shudō, l’amore omosex dei Samurai

In Giappone, lo shudō ha un'origine antichissima.

di Alessandro Bovo