Texas, la legge contro le drag queen è incostituzionale

Dopo Tennessee, Florida e Montana, anche un giudice del Texas ha bloccato la legge contro le drag queen. "Vìola il 1° emendamento".

ascolta:
0:00
-
0:00
Boise Pride Festival Drag Show Gay.it
Il Boise Pride Festival ha dovuto cancellare il Drag Show per bambini
2 min. di lettura

Pochi mesi fa il Texas ha approvato una legge per colpire lə artistə drag e le persone trans, limitando la loro libertà. Il Texas è stato solo uno dei tanti Stati d’America che negli ultimi 18 mesi hanno preso di mira la comunità LGBTQIA+, presentando leggi censoree e dichiaratamente omobotransfobiche, andando a colpire soprattutto persone transgender e artiste drag.

Ebbene la tanto contestata nuova legge texana che limita gli show drag in pubblico è stata dichiarata incostituzionale da un giudice federale. Il giudice distrettuale David Hittner ha ricordato a tutti l’esistenza del primo emendamento della Costituzione degli Stati Uniti, che garantisce la terzietà della legge rispetto al culto della religione e il suo libero esercizio, nonché la libertà di parola e di stampa, il diritto di riunirsi pacificamente.

Hittner ha stabilito che la legge approvata in Texas è discriminatoria e impropriamente vaga, violando “in modo inammissibile il Primo Emendamento, limitando la libertà di parola”.

La legge, che il governatore repubblicano Greg Abbott ha firmato lo scorso giugno, ha ampliato la legge statale esistente che vieta ai bambini di assistere a spettacoli sessualmente espliciti. Sebbene l’SB 12 non citasse espressamente gli show drag e gli artisti drag, era talmente e volutamente vaga da poter colpire anche gli spettacoli drag.

Il giudice Hittner ha continuato: “Non è irragionevole dedurre dalla legge SB 12 che attività come cheerleader, balli, teatro dal vivo e altri eventi pubblici comuni potrebbero diventare una violazione civile o penale”. Hittner aveva già precedentemente bloccato l’entrata in vigore della legge il 1° settembre scorso, ma solo temporaneamente. Ora è arrivato lo stop definitivo.

Il Texas, come detto, non è stato il solo Stato a voler vietare gli spettacoli drag. Nell’ultimo anno più di una dozzina di Stati hanno cercato di limitarli. Il primo a riuscirci è stato il Tennessee, seguito da Montana, Alabama e per l’appunto Texas. Una vera e propria crociata repubblicana contro le persone LGBTQIA+. Ma altri giudici federali, anche in Tennessee, Florida e Montana, hanno definito incostituzionali simili leggi.

La notizia dello stop alla legge texana è stata accolta con gioia dall’ACLU del Texas, che ha scritto su Twitter: “I texani LGBTQIA+, i proprietari dei locali, gli artisti e i nostri alleati si sono tutti uniti per sostenere la libertà di espressione nel nostro Stato – e abbiamo vinto”.

La presidente e CEO di GLAAD Sarah Kate Ellis ha dichiarato: “Applaudiamo e sosteniamo l’American Civil Liberties Union of Texas, Baker Botts LLP e gli artisti di tutto lo Stato nel loro duro lavoro per garantire equità e uguaglianza per tutti”.

Ricardo Martinez, CEO di Equality Texas, ha dichiarato: “Che vi piaccia o meno il drag, nessuno dovrebbe poter decidere cosa possiamo guardare o come possiamo comportarci”.

Si tratta del 2° intervento di un giudice texano contro prese di posizioni censoree all’interno dello Stato. Pochi mesi fa proprio un giudice ha ordinato che i libri LGBTQ+ incredibilmente vietati e fatti sparire fossero restituiti alle biblioteche pubbliche.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Lo sportello Arcigay per studenti LGBTQIA+ ha il supporto di Sephora - Sephora bigmama - Gay.it

Lo sportello Arcigay per studenti LGBTQIA+ ha il supporto di Sephora

News - Gay.it 14.6.24
Bridgerton 3 conferma la prima storia d'amore queer con il bacio tanto atteso, ecco chi coinvolge (SPOILER) - BRIDGERTON 305 Unit 03509R - Gay.it

Bridgerton 3 conferma la prima storia d’amore queer con il bacio tanto atteso, ecco chi coinvolge (SPOILER)

Serie Tv - Redazione 14.6.24
Dennis Gonzalez, il nuotatore artistico fresco di trionfo europeo che ha sconfitto anche l'omofobia - Dennis Gonzalez - Gay.it

Dennis Gonzalez, il nuotatore artistico fresco di trionfo europeo che ha sconfitto anche l’omofobia

Corpi - Redazione 13.6.24
Mahmood Ra Ta Ta e marijuana

Mahmood RA TA TA, bimbi senza mamma, una faccia mulatta e la marjuana

Musica - Emanuele Corbo 14.6.24
Niente Olimpiadi di Parigi 2024 per Lia Thomas, la decisione del CAS contro la nuotatrice trans - Lia Thomas - Gay.it

Niente Olimpiadi di Parigi 2024 per Lia Thomas, la decisione del CAS contro la nuotatrice trans

Corpi - Redazione 14.6.24
Tiziano Ferro ospite di Voci Parallele

Giuni Russo “Voci Parallele”: Tiziano Ferro, Irene Grandi e tutti gli ospiti del concerto in ricordo di un’artista immensa

Musica - Emanuele Corbo 12.6.24

Continua a leggere

Torino, in 20 aggrediscono la drag La Myss: "È stato di sicuro un attacco a sfondo omofobo" - la myss - Gay.it

Torino, in 20 aggrediscono la drag La Myss: “È stato di sicuro un attacco a sfondo omofobo”

News - Redazione 9.1.24
FEMME (UTOPIA)

Femme è il thriller queer in drag di cui abbiamo bisogno, il trailer – VIDEO

Cinema - Redazione Milano 16.2.24
Ciao Maschio 2024, intervista alle Karma B: "Caro Salvini le facciamo questa domanda...." - Karma B Ciao Maschio 4 - Gay.it

Ciao Maschio 2024, intervista alle Karma B: “Caro Salvini le facciamo questa domanda….”

Culture - Federico Boni 12.4.24
Intervista a Lina Galore, vincitrice di Drag Race Italia - Sessp 13 - Gay.it

Intervista a Lina Galore, vincitrice di Drag Race Italia

News - Federico Colombo 29.12.23
Parigi 2024, le drag queen Minima Gesté, Miss Martini e Nicky Doll sfilano con la torcia olimpica - Parigi 2024 le drag Minima Geste Miss Martini e Nicky Doll sfilano con la torcia olimpica - Gay.it

Parigi 2024, le drag queen Minima Gesté, Miss Martini e Nicky Doll sfilano con la torcia olimpica

Corpi - Redazione 16.5.24
Jacopo Coghe sbanda con il drag di Gottmik e la risposta di Lina Galore è perfetta (VIDEO) - Gottmik - Gay.it

Jacopo Coghe sbanda con il drag di Gottmik e la risposta di Lina Galore è perfetta (VIDEO)

Culture - Redazione 30.5.24
stati-uniti-carolina-del-sud-terapie-affermative-minori

Stati Uniti, la Carolina del Sud diventa il 25° stato USA a bandire le terapie affermative per l* minori trans

News - Francesca Di Feo 23.5.24
studio-persone-transgender-gender-non-conforming

Le terapie di affermazione di genere migliorano la qualità della vita del 98% delle persone transgender e gender non conforming

Corpi - Francesca Di Feo 27.2.24