Torino: cattodem e Adinolfi insieme si scagliano contro l’Assessorato alle Famiglie

Alla vigilia del Torino Pride, una cattodem si accoda alle proteste del Popolo della Famiglia contro i provvedimenti inclusivi della Appendino. Manifestando una profonda spaccatura insita al PD.

Torino: cattodem e Adinolfi insieme si scagliano contro l'Assessorato alle Famiglie - appendino adinolfi canalis - Gay.it
2 min. di lettura

Alla vigilia del Torino Pride emergono le prime azioni di opposizione alla decisione di Chiara Appendino, sindaca M5S di Torino, di pluralizzare in modo più inclusivo l’Assessorato alla Famiglia, rendendolo “alle Famiglie” e affidandolo a Marco Giusta, ex presidente di Arcigay Torino.

Le critiche arrivano da due fronti, di cui uno prevedibile e uno inaspettato. La curia cattofascista torinese esprime il suo disappunto attraverso un editoriale, a nome ovviamente del “Popolo della Famiglia” adinolfiano, che dice:

La nuova repubblica grillina istituita a Torino decide che la famiglia – femminile singolare – riconosciuta dalla Costituzione non esiste più e che essa è sostituita da un concetto tutto nuovo – le “famiglie” – definite a totale arbitrio del potere (ad esempio, chissà se in questo nuova definizione entreranno le “famiglie” volute dal deputato grillino Carlo Sibilia, ovvero quelle “di gruppo” con tre o più sposi e quelle “interspeciste” tra uomini e altre specie).

Il gruppo annuncia di voler manifestare poiché “esiste una sola famiglia, quella in cui ognuno nasce”, il 16 luglio sotto il Comune: ma Adinolfi, non contento, accusa pesantemente la Appendino di “boldrinismo” per la sua scelta di farsi chiamare sindaca e di “omologazione tra uomo e donna voluti dall’ideologia gender“, attraverso questo provvedimento. Il che è esattamente il contrario delle speranze riposte nella decisione di pluralizzare l’Assessorato perché non c’è un solo modo di intendere la famiglia e bisogna riconoscere la pluralità delle varie forme nelle quali essa si declina. Fatto sta che sul blog del Popolo della Famiglia appare un articolo, intitolato “Cos’è una famiglia, cosa non lo è”, con una foto della Appendino poco dopo aver partorito, utilizzata a meri e vergognosi fini politici.

Ma se le proteste del partito dalle visioni catto-utopiche non sorprendono, o anzi sono talmente assurde da sembrare quasi ilari, è l’opposizione di un’eletta PD, portatrice di un’ideale cattodemocratico poco in linea con le posizioni “ufficiali”, che mette in luce una spaccatura profonda nel Partito che è stato sconfitto alle ultime amministrative nel capoluogo piemontese. Monica Canalis, vicino all’area cattolica e al Sermig (Servizio missionario giovani) ha presentato un’interpellanza dal titolo “Famiglia o famiglie, la scelta non è Chiara“, nella quale chiede alla sindaca se “è consapevole della forzatura giuridica che viene realizzata attribuendo lo status di famiglia anche alle persone conviventi di fatto e alle unioni civili omosessuali?“.

È un’altra consigliera PD, Chiara Foglietta, a cercare di chiarire la situazione, mettendo in luce la “totale autonomia” di una tale azione in un post su Facebook.

Domani sarà un grande giorno.
A Torino si festeggerà il decimo Pride: la più grande manifestazione laica che percorre le…

Pubblicato da Chiara Foglietta su Venerdì 8 luglio 2016

Anche Sergio Lo Giudice, di ReteDem, definisce la decisione “fuori dal mondo”. Ma cogliere il punto della situazione è Daniele Viotti, europarlamentare PD, che afferma: “poi uno pensa che noi del PD siamo conservatori e di destra”. È proprio questa l’impressione avuta: un grandissimo strafalcione che costerà molto caro al PD torinese.

Siamo nel 2016. Siamo a Torino. Siamo nella capitale italiana dei diritti, della pluralità, dell’uguaglianza. Siamo a un…

Pubblicato da Daniele Viotti su Giovedì 7 luglio 2016

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Giovanni Di Colere 8.7.16 - 17:22

Adinolfi chi? Quello che ha preso lo zero virgola niente a Roma?

Avatar
majortom 8.7.16 - 17:21

La Appendino sembra genuinamente a favore dei diritti gay, così come molti nel Pd, tipo Scalfarotto, Lo Giudice, Vietti, eccetera. Sulla posizione del M5S in merito, non ci metterei la mano sul fuoco: del resto la prima cosa che ha fatto Raggi da eletta è stata incontrare il Papa e M5S non ha votato a favore delle unioni civili, lasciando il PD da solo a sostenerle...

    Avatar
    Giovanni Di Colere 9.7.16 - 11:36

    La posizione del M5S sarà quella del loro blog di militanti. Quindi se domani vincessero le elezioni possiamo sperare nei matrimoni gay? Non si sa. Dipende da quello che pensano 20 o 30 mila persone consultate sul loro sito e non sappiamo poi fino in fondo se viene rispettata questa decisione, poiché nel caso della step-child erano favorevoli poichè erano stati consultati anche su quello (figli all'interno della coppia), ma poi il direttorio ha detto che non andava più bene, sondaggi e tattiche parlamentari alla mano. Se quindi non convenisse elettoralmente secondo quello che pensano i capi dei grillini non avremo mai i diritti con il matrimonio egualitario, siamo nelle mani di un movimento che ritiene che i diritti umani e civili siano oggetto di referendum on line (neanche di tutto il corpo elettorale come in Irlanda). Io penso che un diritto sia un diritto: non viene concesso e tolto (vedi referendum Croazia) a seconda di come gira al corpo elettorale.

Avatar
divodivo _ It'll be okay... 8.7.16 - 13:07

Sarebbe anche il caso di dire due parole sull'eroico Scalfarotto che nell'ultimo mese ha pensato bene di svolgere il suo lavoro attaccando costantemente via twitter sia la neo-sindaca Appendino, sia il neo-assessore Marco Giusta reo, secondo il geniale Scalfarotto, di aver dato la propria disponibilità ad un movimento che, sempre secondo il geniale Scalfarotto, sarebbe apertamente omofobo. Il tutto mentre il ministro degli interni del governo di cui l'incredibile Scalfarotto fa parte si dimentica o fa finta di dimenticarsi di apporre una firma su di un foglio per dare finalmente all'Italia quella parvenza di legge sui diritti civili. Che dire? Fondamentalisti cattolici e fascisti sono entusiasti di quello che dovrebbe essere colui che porta i problemi della comunità all'attenzione della politica.

Trending

Transgender triptorelina

Germania, approvata legge sull’autodeterminazione: “Le persone trans esistono e meritano riconoscimento”

News - Redazione 15.4.24
Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24
Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: "Ti amo immensamente" - heartstopper bradley riches engagement - Gay.it

Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: “Ti amo immensamente”

Culture - Redazione 11.4.24
Marcella Bella e l'etichetta di "icona gay". A Belve non sa cosa significhi LGBT: "Lesbiche, gay, travestiti?" (VIDEO) - Marcella Bella a Belve - Gay.it

Marcella Bella e l’etichetta di “icona gay”. A Belve non sa cosa significhi LGBT: “Lesbiche, gay, travestiti?” (VIDEO)

Culture - Redazione 16.4.24
Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24
Artur Dainese, Isola dei Famosi 2024

Isola dei Famosi 2024, la storia di Artùr Dainese: “A 16 anni sono venuto in Italia. Mi sentivo solo”

Culture - Luca Diana 16.4.24

Hai già letto
queste storie?

EuroPride 2027, Torino in gara con Vilnius, Torremolinos e il Gloucestershire - Torino Pride - Gay.it

EuroPride 2027, Torino in gara con Vilnius, Torremolinos e il Gloucestershire

News - Redazione 2.4.24
torino i genitori non accettano l'omosessualità lui tenta il suicidio

Nichelino, coppia gay perseguitata dopo l’unione civile

News - Redazione 22.11.23
Lovers Film Festival 2024 a Torino dal 16 al 21 aprile al grido "il Cinema ti muove e ti commuove" - image006 - Gay.it

Lovers Film Festival 2024 a Torino dal 16 al 21 aprile al grido “il Cinema ti muove e ti commuove”

News - Redazione 18.1.24
Piemonte, l'assessora leghista Caucino vuole escludere le persone LGBTQIA+ dal sistema degli affidi familiari - Chiara Caucino - Gay.it

Piemonte, l’assessora leghista Caucino vuole escludere le persone LGBTQIA+ dal sistema degli affidi familiari

News - Federico Boni 24.1.24
Lovers 2024, ospiti Paolo Camilli, Annagaia Marchioro e Guglielmo Scilla. In anteprima Lil Nas X: Long Live Montero - Lil Nas X - Gay.it

Lovers 2024, ospiti Paolo Camilli, Annagaia Marchioro e Guglielmo Scilla. In anteprima Lil Nas X: Long Live Montero

Cinema - Redazione 19.3.24
trans-visibility-night-star-t-2024

Torino ospita la quarta edizione di Star.T: una notte dedicata alla visibilità trans per celebrare storie, talenti e memoria

Culture - Francesca Di Feo 15.3.24
torino padre figlio gay 14 anni

Torino, le atrocità di un padre al figlio di 14 anni, perché gay

News - Redazione Milano 25.10.23
torino gay

I migliori locali gay a Torino 2024: la guida aggiornata dei bar, discoteche, saune e serate queer della città

Viaggi - Redazione 1.1.24