Torino, Greta e Bijou senza una casa: “Rifiutate perché lesbiche e straniere”

"I servizi sociali ci invitavano a separarci e l'assessore ci ha pagato cinque giorni in ostello per poi sparire".

Torino, Greta e Bijou senza una casa: "Rifiutate perché lesbiche e straniere" - torino 2 - Gay.it
2 min. di lettura

Si sono trasferite dall’Emilia Romagna a Torino in cerca di una casa e di un futuro migliore, ma per ora hanno trovato solo porte sbattute in faccia: questa la storia di Greta e Bijou, denunciata dal comitato “Popolare Vallette-Lucento”.

Greta e Bijou, entrambe ventenni, vengono da una situazione difficile alle spalle. Bijou, arrivata a Torino nel 2005 dalla Costa d’Avorio, ha confessato ai genitori di essere lesbica nel 2012: è stata quindi mandata in Africa per un matrimonio forzato e costretta a interrompere gli studi. Rimasta incinta del marito africano nel 2015, è riuscita a tornare in Italia grazie all’aiuto della madre e ha errato per tutta Italia e non solo: Brescia, Milano, Graz (Austria), poi Bologna in una casa protetta. Qui ha conosciuto Greta, emiliana di origine slava, anche lei diventata madre con un altro uomo le cui violenze erano all’ordine del giorno. “Sono entrata in comunità e ho avuto l’affido esclusivo di mio figlio, ma non ho mai ricevuto alcun mantenimento”. La stessa comunità, da cui Bijou è presto fuggita, cominciava a stare stretta a Greta: “Volevano osteggiare la mia relazione con Bijou: dicevano che stavo troppo al telefono, che trascuravo mio figlio e che non dovevo fidarmi di lei. Mi controllavano continuamente: a febbraio ho lasciato la comunità e siamo arrivate a Torino”.

Torino, Greta e Bijou senza una casa: "Rifiutate perché lesbiche e straniere" - torino greta bijou 1 - Gay.it

I problemi e le difficoltà, però, erano solo all’inizio: “Ci avevano assicurato che saremmo rimaste assieme, ma non è stato così: negli incontri successivi gli assistenti sociali ci hanno chiarito che non potevano trovarci una sistemazione perché non eravamo entrambe residenti sul territorio e perché il nostro essere una coppia avrebbe creato dei problemi in qualsiasi struttura d’accoglienza”. Agli incontri si sono sentite ripetere che era meglio se si fossero separate e che ciascuna delle due era madre di uno solo dei due bambini.

Il comitato “Popolare Vallette-Lucento”, dal nome del quartiere in cui Bijou è cresciuta prima di essere mandata in Africa, denuncia: “Le abbiamo conosciute a una festa di quartiere. Queste due ragazze vivono sulla loro pelle le contraddizioni che questa città scarica addosso alle persone che non hanno diritto ad un posto nel mondo. Viviamo in una città dove l’emergenza abitativa è alle stelle, lo sappiamo bene”.

Torino, Greta e Bijou senza una casa: "Rifiutate perché lesbiche e straniere" - torino greta bijou 2 - Gay.it

In città molti cercano di dare una mano e, ancora oggi, la famiglia è ospite di alcuni militanti del sopracitato comitato: urge, però, una soluzione definitiva. “Abbiamo dormito nei bar aperti tutta la notte, abbiamo contattato chiunque e alla fine siamo approdate all’assessorato per le Pari Opportunità di Marco Giusta. L’ufficio si è messo in contatto con gli assistenti sociali emiliani per capire se volevano riprenderci, ma no, non ci volevano”. E poi?L’assessore ci ha pagato il soggiorno in un ostello per cinque giorni, poi non abbiamo più avuto contatti”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Queer Planet, il trailer del doc sugli animali LGBTI+ scatena i conservatori d'America (VIDEO) - Queer Planet Official Trailer - Gay.it

Queer Planet, il trailer del doc sugli animali LGBTI+ scatena i conservatori d’America (VIDEO)

News - Redazione 21.5.24
Jason Hackett, il conduttore del tg fa coming out in diretta: "Voglio essere autenticamente me stesso" (VIDEO) - Jason Hackett - Gay.it

Jason Hackett, il conduttore del tg fa coming out in diretta: “Voglio essere autenticamente me stesso” (VIDEO)

News - Redazione 22.5.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
iraq-donne-trans (2)

Iraq, la strage silenziosa delle donne trans, uccise dai loro familiari per “onore”

Corpi - Francesca Di Feo 20.5.24
©AFP

Meryl Streep è nessunə e tuttə noi

Cinema - Riccardo Conte 20.5.24
Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: "Ipocriti, scrivevano quanto fossi grassa" - Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni - Gay.it

Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: “Ipocriti, scrivevano quanto fossi grassa”

Culture - Redazione 22.5.24

Continua a leggere

Torino, in 20 aggrediscono la drag La Myss: "È stato di sicuro un attacco a sfondo omofobo" - la myss - Gay.it

Torino, in 20 aggrediscono la drag La Myss: “È stato di sicuro un attacco a sfondo omofobo”

News - Redazione 9.1.24
Odio LGBTIAQ social network

L’odio social verso la comunità LGBTQIA+ ha conseguenze nella vita reale, ma Meta, X e TikTok non fanno abbastanza per arginarlo

News - Francesca Di Feo 25.1.24
reintegrato-coordinatore-cittadino-fdi-omofobo

Dentro Fratelli d’Italia se sei omofobo fai carriera: la storia di Alessio Butti

News - Francesca Di Feo 1.12.23
Piemonte, l'assessora leghista Caucino vuole escludere le persone LGBTQIA+ dal sistema degli affidi familiari - Chiara Caucino - Gay.it

Piemonte, l’assessora leghista Caucino vuole escludere le persone LGBTQIA+ dal sistema degli affidi familiari

News - Federico Boni 24.1.24
EuroPride 2027, Torino in gara con Vilnius, Torremolinos e il Gloucestershire - Torino Pride - Gay.it

EuroPride 2027, Torino in gara con Vilnius, Torremolinos e il Gloucestershire

News - Redazione 2.4.24
vittorio menozzi gay iti mirko brunetti grande fratello

Grande Fratello, omofobia su Vittorio Menozzi, le battute di Mirko e Marco

Culture - Francesca Di Feo 1.12.23
Riley, recensione. Essere un atleta gay. Il potente coming-of-age autobiografico di Benjamin Howard - OFF Riley 03 CourtesyofWindsorFilmCompany 1 - Gay.it

Riley, recensione. Essere un atleta gay. Il potente coming-of-age autobiografico di Benjamin Howard

Cinema - Federico Boni 20.4.24
Calci e pugni per un bacio, è arrivata la sentenza. L'omofobia trattata come banale lite in un parcheggio - jean pierre moreno - Gay.it

Calci e pugni per un bacio, è arrivata la sentenza. L’omofobia trattata come banale lite in un parcheggio

News - Redazione 15.3.24