Il Comune di Trieste ha deciso: addio alla rete anti-omofobia

L'assessora leghista Tonel si giustifica così: "Promuovere l'uguaglianza di tutti, non di una categoria specifica".

Il Comune di Trieste ha deciso: addio alla rete anti-omofobia - trieste - Gay.it
2 min. di lettura

La giunta comunale di Trieste ha approvato una delibera con cui sancisce l’uscita dalla Rete Re.A.Dy contro le discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere.

Re.A.Dy è una rete nata ai tempi del Torino Pride 2006: in quell’occasione, infatti, diversi rappresentanti di enti pubblici locali si riunirono per discutere di omofobia. La carta d’intenti che ne uscì è oggi alla base della sopracitata rete, a cui aderiscono 118 partner pubblici (tra cui nove Regioni).

Il Comune di Trieste ha deciso: addio alla rete anti-omofobia - trieste 2 - Gay.it

L’ingresso del Comune nella rete risale allo scorso mandato, quando Trieste era guidata dal sindaco Roberto Cosolini. Ma adesso le cose sono cambiate e cambieranno: “Oggettivamente l’amministrazione deve prodigarsi per l’uguaglianza di tutti e non per una categoria in particolare. Noi siamo contrari a qualsiasi tipo di discriminazione, mentre questa era una cosa specifica” è la giustificazione dell’assessora della Lega Nord Serena Tonel, promotrice della delibera in questione.

Il Comune di Trieste ha deciso: addio alla rete anti-omofobia - trieste 1 - Gay.it

L’adesione alla rete anti-discriminazioni, tra l’altro, non aveva alcun costo a carico dell’amministrazione: “Ma noi la consideravamo di fatto un’esperienza conclusa, con la delibera ci siamo limitati a renderlo ufficiale, ci sembrava corretto farlo. L’adesione stessa, poi, non era coerente con le linee di governo approvate un anno fa alle elezioni” aggiunge.

La nuova giunta di Trieste, capitanata dal sindaco Roberto Dipiazza, continua nella sua (silente) lotta contro la comunità LGBT: uno dei primi atti fu il divieto all’utilizzo della sala matrimoni per le unioni civili (confinate a Palazzo Gopcevich, la giunta tornò sui suoi passi dopo una pronuncia del Tar), l’ultimo il rifiuto del sindaco di concedere il patrocinio al Pride regionale, poi spostato a Udine: “Non concederò mai il patrocinio a questa sfilata. Non credo in questi carrozzoni e il patrocinio è una cosa seria, è il simbolo della città” aveva commentato.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Giovanni Di Colere 30.7.17 - 11:58

Mi viene quasi voglia di sopportare l'omofobia ma la finite con questa ridicola assessora? Assessore è un nome mobile. La grammatica italiana che male ha fatto per essere massacrata? C'è gente che da tutto il mondo viene a imparare la lingua e voi la distruggete così. L'ignoranza è una brutta cosa.

Trending

Lil Nas X: Long Live Montero, recensione. Essere icona queer, orgogliosa e rivoluzionaria - Lil Nas X - Gay.it

Lil Nas X: Long Live Montero, recensione. Essere icona queer, orgogliosa e rivoluzionaria

Cinema - Federico Boni 22.4.24
Justin Bieber Jaden Smith

Il video del corpo a corpo d’amore tra Justin Bieber e Jaden Smith infiamma gli animi e scatena gli omofobi

Musica - Mandalina Di Biase 22.4.24
Consumo di contenuti p0rn0 con persone trans nel mondo - dati forniti da Pornhub

L’Italia è la nazione che guarda più p0rn0 con persone trans*

News - Redazione Milano 20.4.24
The Darkness Outside Us, Elliot Page porta al cinema il romanzo queer sci-fi di Eliot Schrefer - The Darkness Outside Us - Gay.it

The Darkness Outside Us, Elliot Page porta al cinema il romanzo queer sci-fi di Eliot Schrefer

Cinema - Redazione 22.4.24
Simon Porte Jacquemus e Marco Maestri sono diventati genitori di Mia e Sun: "Un sogno diventato realtà" - Simon Porte Jacquemus e Marco Maestri genitori - Gay.it

Simon Porte Jacquemus e Marco Maestri sono diventati genitori di Mia e Sun: “Un sogno diventato realtà”

Culture - Redazione 23.4.24
Priscilla

Priscilla, 30 anni dopo arriva il sequel della Regina del Deserto

Cinema - Redazione 22.4.24

Continua a leggere

Sepoltura coppie gay Mario Seghezzi Martinengo

Il sindaco leghista che apre alla sepoltura congiunta per coppie omosessuali

News - Redazione Milano 5.1.24
Milano, cancellato il convegno neofascista e omobitransfobico con i leghisti Pillon e Romeo - Homo Occidentalis - Gay.it

Milano, cancellato il convegno neofascista e omobitransfobico con i leghisti Pillon e Romeo

News - Redazione 31.1.24
Roberto Vannacci Paola Egonu Matteo Salvini

Vannacci sospeso dall’Esercito Italiano, Egonu lo querela, Salvini lo difende

News - Giuliano Federico 28.2.24
Lorenzo Gasperini, ex consigliere leghista condannato per diffamazione contro Arcigay Livorno - Arcigay Livorno - Gay.it

Lorenzo Gasperini, ex consigliere leghista condannato per diffamazione contro Arcigay Livorno

News - Redazione 8.3.24
Vannacci, papabile capolista Lega alle europee: “L’omosessualità dipende dal condizionamento sociale” - VIDEO - Roberto Vannacci - Gay.it

Vannacci, papabile capolista Lega alle europee: “L’omosessualità dipende dal condizionamento sociale” – VIDEO

News - Redazione 16.1.24
Roberto Vannacci: "Avances da uomini in discoteca, senza saperlo ho corteggiato una donna trans" ( VIDEO) - Roberto Vannacci - Gay.it

Roberto Vannacci: “Avances da uomini in discoteca, senza saperlo ho corteggiato una donna trans” ( VIDEO)

News - Redazione 13.3.24
Salvini a Belve: "Sui gay io e Vannacci abbiamo idee diverse. Non posso dare lezioni di morale a nessuno" (VIDEO) - Salvini a Belve - Gay.it

Salvini a Belve: “Sui gay io e Vannacci abbiamo idee diverse. Non posso dare lezioni di morale a nessuno” (VIDEO)

News - Redazione 3.4.24
educazione affettiva educazione sessuale

Educazione sessuale nelle scuole “nefandezza” per la Lega, ma la destra si spacca

News - Redazione Milano 27.10.23