17 maggio: perché è una data importante per la comunità gay?

di

Da 28 anni, l'omosessualità non è più considerata una malattia.

rainbow bandiere gay arcobaleno
CONDIVIDI
618 Condivisioni Facebook 618 Twitter Google WhatsApp
12360 1

Il 17 maggio sarà la giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia (IDAHOBIT in inglese). Ma perché si festeggia proprio il 17 maggio?

Cos’è la giornata contro l’omofobia? E’ una giornata dedicata alla difesa dei diritti delle persone gay, bisessuali, lesbiche e transessuali. In Italia, quasi in tutte le maggiori città hanno organizzato degli eventi per richiedere a gran voce una legge contro l’omofobia.

Perché viene organizzata proprio il 17 maggio? Il 17 maggio 1990, l’Oms ha eliminato ufficialmente l’omosessualità dall’elenco delle malattie mentali. Da quel giorno, viene definita una “variante naturale del comportamento umano“.

Quali sono state le tappe per raggiungere questo traguardo?
1952:
l’omosessualità viene definita come un disturbo sociopatico della personalità, iscritta nel Manuele Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali (DSM).

1968: l’omosessualità viene catalogata come una devianza sessuale, al pari della pedofilia.  Bisognerà aspettare l’arrivo degli Anni ’70 e l’inizio delle manifestazioni della comunità gay per richiedere pari diritti.

1974: l’omosessualità viene rivista e classificata egodistonica, ovvero una condizione in cui una persona prova attrazione per lo stesso sesso ma non accetta questo orientamento.

1990: (il 17 maggio appunto) l’Organizzazione Mondiale della Sanità toglie l’omosessualità dalla lista delle malattie mentali.

Le tre date fondamentali: 

  • 17 maggio 2004: viene celebrata la prima giornata mondiale contro l’omofobia. Padrino dell’evento è Louis-George Tin, attivista LGBT e ideatore di questa giornata;
  • 2007: l’UE istituisce ufficialmente la giornata internazionale contro l’omofobia. Tale decisione viene presa dopo alcuni provvedimenti di stampo omofobo da parte del governo polacco, che ancora oggi discrimina la comunità LGBT;
  • 2009: viene inserita ufficialmente anche la transfobia, ovvero la discriminazione riguardante le persone transessuali. Un passaggio necessario a causa degli atti di violenza che si stavano registrando nei confronti della categoria. Dal 2009, il 17 maggio prende ufficialmente il nome di Giornata Internazionale contro l’Omofobia, la Bifobia e la Transfobia.
Leggi   Omofobia a Milano: picchiato da una gang per una giacca rosa
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...