Nuova bufera su J.K. Rowling, accusata di negazionismo dell’Olocausto nei confronti delle persone trans

La madre di Harry Potter continua la propria insensata crociata transfobica, negando persino la persecuzione nazista.

ascolta:
0:00
-
0:00
J.K. Rowling centro stupri anti-trans* Gay.it
2 min. di lettura

Ancora un tweet, ancora transfobia via social, ancora polemiche. J.K. Rowling, donna più ricca del Regno Unito nonché madre di Harry Potter che a breve diverrà ancor più ricca grazie alla serie HBO sul maghetto in produzione, è stata accusata di negazionismo dell’Olocausto ai danni delle persone transgender. Ma andiamo con ordine.

Il 13 marzo Rowling, attivissima su X, replica ad un account anonimo che cita il rogo nazista dei libri sulle persone transgender, chiedendole perché sostenesse l’ideologia transfobica alla luce di tali informazioni. La scrittrice ha messo in dubbio quanto scritto dall’utente. “Io semplicemente… cosa? Come hai fatto a scrivere tutto questo e a premere invio senza pensare ‘Forse dovrei controllare la mia fonte, perché potrebbe essere stato un sogno febbrile’?”, il tweet di Rowling, immediatamente finito nella bufera.

Alejandra Caraballo, istruttrice clinica presso la Harvard CyberLaw Clinic, ha risposto al cinguettio della scrittrice, accusandola apertamente di negazionismo dell’Olocausto e citando molteplici fonti sulle persone trans prese di mira durante l’Olocausto.

Sebbene la Rowling non abbia negato che l’Olocausto sia mai avvenuto, è stata accusata di aver messo in dubbio la persecuzione delle persone trans sotto il regime nazista, fatto storicamente documentato.

Etichettate come Lebensunwertes Leben, o “vite indegne di vivere”, le persone transgender furono detransizionate con la forza, inviate nei campi di concentramento e uccise nella Germania nazista. L’Associazione studentesca tedesca nazista, come riportato dall’utente X che aveva posto un semplice quesito a Rowling, diede fuoco all’Istituto per la ricerca sessuale, istituto di ricerca fondato dal sessuologo ebreo Magnus Hirschfield che forniva assistenza per l’affermazione del genere e riconoscimenti legali per le persone transgender sotto forma di cambi di nome e “certificati da travestito”. Le ricerche e i libri dell’istituto furono sistematicamente bruciati, distruggendo decenni di ricerca sull’identità di genere.

Rowling ha risposto a Caraballo affermando che “Nessuno dei tuoi articoli supporta la tesi secondo cui le persone trans furono le prime vittime dei nazisti o che tutta la ricerca sull’assistenza sanitaria trans fu bruciata nella Germania degli anni ’30. Ti stai impegnando a mentire, Alejandra”.

“So che leggere è difficile, ma chi ha mai detto che le persone trans furono le prime vittime o che hanno bruciato tutti i libri?”, ha replicato Caraballo. “Le persone trans furono prese di mira e l’Hirschfeld’s Sex Institute fu saccheggiato dai nazisti e il suo contenuto bruciato il 6 maggio 1933. Questi sono fatti”.

L’insensata guerra alle persone trans da parte di J.K. Rowling prosegue da anni. Il primissimo attacco nel 2019, quando prese le difese dell’attivista transfobica Maya Forstater. Un anno dopo, nel 2020, la scrittrice ha firmato un lungo e tristemente celebre editoriale in cui parlava di “persone che hanno le mestruazioni”, per distinguere le donne cisgender da quelle transgender. Negli anni successivi ha continuato a rafforzare la propria posizione. Nel 2023, in una serie di podcast dal titolo The Witch Trials of JK Rowling, ha affermato che “non ha mai avuto intenzione di turbare nessuno” con le proprie opinioni, tanto da definirsi “profondamente” fraintesa.

Lo scorso ottobre la scrittrice ha partecipato ad una conferenza transfobica al grido “pronta ad andare in galera per le mie opinioni”, dopo aver aperto un centro per le vittime di stupro a Edimburgo ma ad esclusione delle donne trans* e promosso l’e-commerce che vende merce transfobica. Un mese fa ha donato 70.000 sterline ad un’associazione transfobica. Difesa dalle destre internazionali, Eugenia Roccella in testa, Rowling ha rispedito al mittente le critiche da parte dei fan LGBTQIA+ di Harry Potter, sottolineando come “con i soldi il dolore scompare rapidamente”.

Fonte: LGBTNation

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

GialappaShow, Gigi è Mahmood con i ballerini cileni (VIDEO) - Gigi e Mahmood - Gay.it

GialappaShow, Gigi è Mahmood con i ballerini cileni (VIDEO)

Culture - Redazione 11.4.24
Ciao Maschio 2024, intervista alle Karma B: "Caro Salvini le facciamo questa domanda...." - Karma B Ciao Maschio 4 - Gay.it

Ciao Maschio 2024, intervista alle Karma B: “Caro Salvini le facciamo questa domanda….”

Culture - Federico Boni 12.4.24
Pietro Fanelli, Isola dei Famosi 2024

Pietro Fanelli, chi è il naufrago dell’Isola dei Famosi 2024?

Culture - Luca Diana 10.4.24
Raffaella Carrà - la sua casa a Via Nemea 21 a Roma è in vendita

La casa di Raffaella Carrà a Roma Nord è in vendita, ma nessuna piazza ha il suo nome

Musica - Mandalina Di Biase 11.4.24
Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: "Ti amo immensamente" - heartstopper bradley riches engagement - Gay.it

Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: “Ti amo immensamente”

Culture - Redazione 11.4.24
Angelina Mango è pronta per l'Eurovision Song Contest che si terrà a maggio in Svezia

Perché Angelina Mango può vincere Eurovision 2024

Musica - Emanuele Corbo 11.4.24

Hai già letto
queste storie?

"Insegnate come amare, non come odiare." Una delle persone manifestanti a Saskatoon contro il Bill 137.

Canada, il Bill 137 attacca persone trans e non binarie: perché dobbiamo preoccuparci

News - Alessio Ponzio 23.10.23
Isobel Jeffrey si è sottoposta ad un intervento chirurgico di riassegnazione di genere a 80 anni - Isobel Jeffrey - Gay.it

Isobel Jeffrey si è sottoposta ad un intervento chirurgico di riassegnazione di genere a 80 anni

News - Redazione 24.11.23
J.K. Rowling centro stupri anti-trans* Gay.it

J.K Rowling avrebbe donato 70.000 sterline ad un’associazione transfobica

News - Redazione 20.2.24
HUNTER SCHAFER

Hunter Schafer è stata arrestata per una protesta pro-Palestina

News - Redazione Milano 28.2.24
Pacemaker, il bellissimo ed emozionante corto animato con protagonisti un nonno e suo nipote trans (VIDEO) - Pacemaker il bellissimo ed emozionante corto animato con protagonisti un nonno e suo nipote trans VIDEO - Gay.it

Pacemaker, il bellissimo ed emozionante corto animato con protagonisti un nonno e suo nipote trans (VIDEO)

Culture - Federico Boni 17.11.23
A Norma, storia di una sex worker trans peruviana tra desideri, aspettative e pregiudizi - Carlotta Cosmai a norma 2 - Gay.it

A Norma, storia di una sex worker trans peruviana tra desideri, aspettative e pregiudizi

Cinema - Federico Boni 21.11.23
kay attivista lgbtqia india transgender

Delhi, autobus gratuiti per la comunità trans. “Ma senza documenti come identificheranno gli uomini trans?”

News - Federico Boni 9.2.24
Hari Nef sarà la leggendaria icona trans Candy Darling nel biopic prodotto da John Cameron Mitchell - Hari Nef Candy Darling - Gay.it

Hari Nef sarà la leggendaria icona trans Candy Darling nel biopic prodotto da John Cameron Mitchell

Cinema - Federico Boni 27.3.24