Torso nudo e slogan omofobi. Sono gli hommen, contrari alle nozze gay

di

Si fanno chiamare Hommen, un nome che si ispira a quello del gruppo Femen. Ma al contrario delle donne portano delle maschere e chiedono che la legge sulle...

8264 0

Non hanno nulla a che vedere con Femen, gli Hommen, se non l’assonanza di nome e il fatto che manifestano a petto nudo, ma con il volto coperto. A differenza del gruppo di donne che è salito alla ribalta delle cronache per le loro proteste contro le discriminazioni gay, l’equivalente maschile protesta invece contro i matrimoni gay. E’ successo in Francia, dove hanno fatto la loro prima comparsa in occasione dell’approdo al Senato del progetto di legge sulle nozze gay che era stato già approvato dall’Assembrla Nazionale.

Il gruppo di attivisti marcia con il viso nascosto da una maschera per non farsi riconoscere e combatte non solo contro le unioni gay ma anche contro

l’affidamento dei bambini alle persone dello stesso sesso. Come le omologhe donne, usano la pelle nuda per scrivere slogan che nel caso degli homen sono del tipo “proteggete i bambini”, no alle coppie gay” ecc.

Queste proteste continuano a scontrarsi con la maggioranza dell’opinione pubblica. Secondo gli ultimi sondaggi i francesi sembrano favorevoli ai matrimoi gay, con il 53% dei cittadini che approva il testo di legge, proprio come ormai celebri Femen.

Leggi   Anche Bologna vieta gli spazi comunali a organizzazioni fasciste e omofobe
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...