Apre a Londra il Vagina Museum: primo museo dedicato alla vagina

Non solo un museo, ma anche uno spazio per dibattiti, letture, e riflessioni su ogni stigma o falso mito sulla vagina.

A Londra il primo museo dedicato alla vagina
Apre a Londra, dopo la prima chiusura, il museo dedicato all'anatomia ginecologica e tutti i suoi falsi miti.
2 min. di lettura

Nel 2019 ha aperto a Camden Market il primo museo al mondo dedicato esclusivamente avagine, vulve, e l’anatomia ginecologica“.

Dopo la chiusura forzata nel Settembre 2020 a causa della pandemia, il Vagina Museum ha finalmente annunciato la sua nuova apertura il prossimo 19 Marzo presso Bethnal Green, in una struttura che si promette tre volte più grande la precedente.

Esiste un museo sul pene in Islanda. È una figata, ma non c’è nessun equivalente nel mondo per quanto riguarda le vagine ha dichiarato la direttrice Florence Schechter, che ha fondato il progetto con un raccolta crowfunfing di 50mila sterline.

A Londra il primo museo dedicato alla vagina
Florence Schechter (direttrice del museo), Zoe Williams (curatrice della parte marketing) e Sarah Creed (curatrice dell’esibizione)

Il Vagina Museum ha il fine di celebrarequalunque persona con una vagina“, attraverso uno sguardo transfemminista e inclusivo e integrando la comunità LGBTQIA+, i diritti delle donne, e delle persone intersex. L’obiettivo della prima mostra, intitolata Muff Busters: Vagina Myths and how to fight them, sarà anche ripercorrere tutti i fantomatici miti e leggende sulla vagina, in modo da smantellarli e invitare ad un’informazione accurata e svincolata da false credenze.

Se non conosciamo il nostro corpo, come facciamo a sapere se c’è qualcosa che non va?” dichiara Sarah Creed, curatrice della mostra, che ha evidenziato come secondo alcune ricerche dello scorso Marzo, metà della popolazione britannica non saprebbe distinguere vagina, uretra, o labbra e tantomeno comprenderne il funzionamento.

Il museo avrà anche un ampio spazio dedicato al ciclo mestruale, con l’obiettivo di abbatterne ogni tabù o censura: “Più di 800 milioni di persone nel mondo hanno le mestruazioni quotidianamente ad un certo punto della loro vita, nonostante sia un processo del tutto naturale per i nostri corpi è ancora oggi una tematica avvolta nello stigma e la vergogna.” scrive il sito ufficiale del museo.
L’esibizione ripercorrerà il ciclo mestruale, sia da un punto di vista sociale che storico, su come viene ancora percepito nella nostra quotidianità e sulle conseguenze di una mancata sensibilizzazione all’argomento. 

Non solo un museo, ma anche uno spazio per workshop, dibattiti, letture, giochi a quiz, e un club di lettura intitolato “Cliterature“, dove si discuteranno ogni giorno testi di letteratura femminista.

Apre a Londra il Vagina Museum: primo museo dedicato alla vagina - The Vagina Museum - Gay.it
“Spero tanto che riusciremo a rompere qualche tabù con questa mostra, per insegnare un po’ di nozioni basiche relative all’anatomia delle donne e aiutare le persone a parlarne liberamente” ha dichiarato Sarah Creed, la curatrice del museo.

Leggi anche: Queer Britain, nasce il primo museo del Regno Unito sulla storia LGBTQ

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri - Specchio Specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri

Culture - Redazione 23.5.24
Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm - Block Pass - Gay.it

Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm

Cinema - Federico Boni 17.5.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
BigMama date estive

BigMama parte per il “Pride Tour”: tutte le date per un’estate nel segno dell’orgoglio

Musica - Emanuele Corbo 24.5.24
Nemo vincitore Eurovision 2024

Nemo dopo l’Eurovision vola alla conquista degli States, ma “The Code” (per ora) non fa il botto

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24

Hai già letto
queste storie?

BARBIE (2023)

Ma Barbie è stato davvero snobbato agli Oscar?

Culture - Riccardo Conte 24.1.24
5 look perfetti per le feste con Astra Make-Up

Ecco il trucco perfetto ispirato ai film LGBTQIA+ con Astra Make-Up

Lifestyle - Redazione Milano 21.12.23
Max Peiffer Watenphul. Dal Bauhaus all'Italia

Max Peiffer Watenphul e la scena queer mai più dimenticata della scuola Bauhaus

Culture - Redazione Milano 30.11.23
Cate Blanchett insieme a Coco Francini e la Dott.ssa Stacy L. Smith (Good Morning America)

Cate Blanchett a sostegno dellə cineastə donne, trans, e non binary

Cinema - Redazione Milano 19.12.23
"How to have sex", l’esordio di Molly Manning Walker: il mondo ci vuole espertə come adulti e inconsapevoli come bambini - Matteo B Bianchi 1 - Gay.it

“How to have sex”, l’esordio di Molly Manning Walker: il mondo ci vuole espertə come adulti e inconsapevoli come bambini

Cinema - Federico Colombo 17.4.24
Jacob Elordi Frankestein Giullermo Del Toro

Jacob Elordi sarà Frankenstein nel 2024, cosa sappiamo del cult queer diretto da Guillermo Del Toro.

Cinema - Redazione Milano 8.1.24
Lotto Marzo: cinque scrittrici femministe da (ri)scoprire - Sessp 40 - Gay.it

Lotto Marzo: cinque scrittrici femministe da (ri)scoprire

Culture - Federico Colombo 7.3.24
eyes wide shut

Durante le feste si fa più sesso?

Lifestyle - Riccardo Conte 18.12.23