Afghano gay violentato e picchiato dai talebani dopo aver disperatamente tentato di fuggire

I talebani usano i social network per attirare i gay afghani e ucciderli.

Afghano gay violentato e picchiato dai talebani dopo aver disperatamente tentato di fuggire - 160711 luongo afghanistan gay tease chdlwn - Gay.it
2 min. di lettura

Un uomo gay in Afghanistan è stato picchiato, violentato e denunciato alla sua famiglia dai talebani. L’uomo, a cui è stato dato lo pseudonimo di Hanan per proteggere la sua identità, è stato preso di mira dal gruppo militante estremista nel momento in cui ha cercato di trovare una via per mettersi in salvo, come riportato da ITV News.

Tutto è avvenuto dopo che Hanan ha iniziato a parlare con un uomo sui social media, che gli aveva promesso che lo avrebbe aiutato a lasciare l’Afghanistan. Hanan ha chattato con l’uomo per tre settimane prima di incontrarlo, ma sul luogo dell’incontro si è trovato dinanzi a due talebani, che lo hanno violentato e picchiato, chiedendogli di consegnare loro il numero di telefono di suo padre, in modo che potesse sapere dell’omosessualità del figlio.

Artemis Akbary, un attivista per i diritti LGBT+ afghano che ora vive in Turchia, ha detto a ITV News che i talebani stanno chiaramente mentendo, quando affermano che il loro nuovo regime sarà più tollerante del precedente. Grazie ai social media, poi, inizieranno a cacciare gli omosessuali. “Faranno account falsi per ingannere le persone LGBT+, fingendo di essere membri della comunità”, ha detto Akbary. “I miei amici in Afghanistan sono spaventati, non sanno cosa accadrà loro in futuro, quindi stanno solo cercando di nascondersi”.

Rainbow Railroad, organizzazione benefica che aiuta i richiedenti asilo LGBT+, ha rivelato di essere in contatto con più di 200 afgani queer che stanno cercando di fuggire. “La nostra paura con i talebani è che i membri della comunità [LGBTQ+] vengano presi di mira“, ha detto a CBC News Kimahli Powell, direttore esecutivo di Rainbow Railroad. “Stiamo già vedendo notizie inquietanti secondo cui i talebani stanno cercando membri della comunità LGBTQ, qualcuno è stato anche ucciso“.

Parlando con PinkNews, l’autore gay afghano Nemat Sadat ha affermato che i talebani “elimineranno e stermineranno” le persone LGBT+.

I talebani imporranno una politica di ‘esca, uccidi e scarica’. Cioè, nomineranno informatori per attirare uomini gay e bisessuali online e negli spazi pubblici e portarli in un luogo appartato, ucciderli e sbarazzarsi dei loro corpi.

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
BigMama date estive

BigMama parte per il “Pride Tour”: tutte le date per un’estate nel segno dell’orgoglio

Musica - Emanuele Corbo 24.5.24
Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24
Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO) - Cannes 2024 Vivre Mourir Renaitre 3 - Gay.it

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO)

Cinema - Redazione 22.5.24
10 anni fa Xavier Dolan travolgeva e incantava Cannes con Mommy - ecnv mommy - Gay.it

10 anni fa Xavier Dolan travolgeva e incantava Cannes con Mommy

Cinema - Federico Boni 24.5.24
©AFP

Meryl Streep è nessunə e tuttə noi

Cinema - Riccardo Conte 20.5.24

Leggere fa bene

Bastonate, fumogeni, scritte e insulti omofobi. Il branco all'assalto della sede Gay Center di Roma. VIDEO - Gay Center - Gay.it

Bastonate, fumogeni, scritte e insulti omofobi. Il branco all’assalto della sede Gay Center di Roma. VIDEO

News - Redazione 1.2.24
Palermo aggressione omobitransfobica

Palermo, aggressione omobitransfobica, anche da parte di minorenni: “Se denunciate vi ammazziamo”

News - Francesca Di Feo 22.1.24
Martano, omofobia ai danni della drag queen Tekemaya: "Mi veniva da piangere e mi son sentita male" - Tekemaya - Gay.it

Martano, omofobia ai danni della drag queen Tekemaya: “Mi veniva da piangere e mi son sentita male”

News - Redazione 6.12.23
africa-burundi-lapidare-omosessuali

Africa, il presidente del Burundi invita la popolazione a lapidare gli omosessuali

News - Francesca Di Feo 2.1.24
reintegrato-coordinatore-cittadino-fdi-omofobo

Dentro Fratelli d’Italia se sei omofobo fai carriera: la storia di Alessio Butti

News - Francesca Di Feo 1.12.23
Alghero_Omofobia_condanna

Alghero, frasi omofobiche ignobili e persecuzioni a coppia gay: condannato a un anno e a pagare 20.000 euro

News - Francesca Di Feo 25.3.24
arezzo-whynot-chiuso

Arezzo, chiusa la serata queer WhyNot per troppi episodi di violenza verbale omobitransfobica

News - Francesca Di Feo 21.3.24
flavia-fratello-battuta-vannacci

Flavia Fratello replica bene a Vannacci, ma in passato firmò contro il Ddl Zan e diede spazio alla transfobia delle TERF

News - Francesca Di Feo 7.3.24