Pazienti trans e gender diverse: le 10 Raccomandazioni Assisi per un’oncologia più inclusiva

Anche l’ambito sanitario cambia e si aggiorna per fare spazio ai bisogni della comunità LGBTQIA+.

ascolta:
0:00
-
0:00
transgender Harli Marten su Unsplash
transgender Harli Marten su Unsplash
3 min. di lettura

Con le 10 Raccomandazioni Assisi pubblicate su eClinicalMedicine, l’AIOM – Associazione Italiana di Oncologia Medica – delinea in un approfondito position paper una serie di buone pratiche per i professionisti sanitari nell’approccio all’identità di genere nell’ambito della prevenzione primaria dei tumori, dello screening, e dei percorsi di cura.

Il documento enfatizza la necessità di tener conto delle specificità legate al sesso in correlazione però con l’identità di genere – due concetti ben distinti che vanno trattati con la dovuta sensibilità.

Siamo la prima Società Scientifica oncologica al mondo a scrivere un documento su questo tema di grande attualità sia scientifica che sociale – spiega il Presidente Nazionale AIOM, Saverio Cinieri – L’oncologia medica deve essere sempre più inclusiva e porsi l’obiettivo di migliorare la salute e il benessere di tutti i pazienti colpiti da cancro, indipendentemente dalla loro identità di genere. Come società scientifica intendiamo contrastare ogni tipo di disparità e favorire l’equità nei trattamenti e nelle diagnosi”.

salute transgender gender diverse

Le Raccomandazioni Assisi: una panoramica

Le Raccomandazioni Assisi – che prendono il nome dal luogo che lo scorso anno ha ospitato “Le Giornate dell’etica, in cui sono state affrontate proprie le differenze di sesso-genere nelle cure oncologiche per le persone transgender e gender diverse – abbracciano vari aspetti del trattamento oncologico, dalla raccolta dei dati all’educazione sanitaria.

Raccolta dei dati SOGI

Il primo punto suggerisce l’introduzione del SOGI (Sexual Orientation and Gender Identity) nella raccolta dei dati personali del paziente.

Inclusione nei trials clinici

Il secondo punto enfatizza l’importanza di includere pazienti transgender e gender diverse nei trials clinici per assicurare che le cure siano rappresentative e efficaci.

Ambienti accoglienti e sicuri

Il terzo punto riguarda la creazione di ambienti ospedalieri che siano accoglienti e sicuri per le persone transgender e gender diverse.

Linee guida per lo screening

Il quarto punto suggerisce l’implementazione di linee guida specifiche per lo screening dei tumori per questa popolazione.

Formazione degli operatori sanitari

Il quinto punto mette in evidenza la necessità di una formazione specifica degli operatori sanitari sui problemi di salute delle persone transgender e gender diverse.

Educazione sui fattori di rischio

Il sesto punto riguarda l’educazione della popolazione transgender e gender diverse, soprattutto i giovani, sui fattori di rischio specifici dei tumori.

Supporto psicologico

Il settimo punto sottolinea l’importanza di fornire un supporto psicologico adeguato durante l’intero percorso di cura.

Sinergia tra i percorsi di cura

L’ottavo punto suggerisce di coordinare le cure secondo l’affermazione del genere dell* paziente e le cure oncologiche specifiche caso per caso.

Determinanti sociali della salute

Il nono punto enfatizza la necessità di affrontare i determinanti sociali della salute che possono influenzare il percorso di cura.

Collaborazione con associazioni LGBTQIA+

L’ultimo punto incoraggia la collaborazione con associazioni e organizzazioni LGBTQIA+ per una visione più completa e inclusiva delle cure oncologiche.

Verso un sistema sanitario più inclusivo

Secondo i membri del Direttivo Nazionale AIOM, esistono barriere oggettive nell’accesso ai programmi di prevenzione e ai trattamenti per le persone LGBTQIA+ – anche e sopratutto a causa dell’omobitransfobia sanitaria -, e questi ostacoli “determinano un evidente peggioramento dei risultati clinici ottenuti rispetto a quelli della popolazione generale“.

Una criticità trattata recentemente anche nel nuovo vademecum dell’Istituto Superiore di Sanità, che però contiene linee guida più ad ampio spettro.

Con le nuove raccomandazioni, l’AIOM mira a fornire una guida pratica per i professionisti del settore e a instaurare un dialogo costruttivo con la comunità LGBTQIA+, al fine di rendere l’oncologia un campo medico più equo e inclusivo.

Foto di Harli Marten su Unsplash + foto di @nadezdagorosko su Freepik

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Bridgerton 3 conferma la prima storia d'amore queer con il bacio tanto atteso, ecco chi coinvolge (SPOILER) - BRIDGERTON 305 Unit 03509R - Gay.it

Bridgerton 3 conferma la prima storia d’amore queer con il bacio tanto atteso, ecco chi coinvolge (SPOILER)

Serie Tv - Redazione 14.6.24
Mahmood RA TA TA - Il velo e anche la tuta sono del brand palestinese Trashy Clothing

Mahmood fa “RA TA TA” con un velo palestinese che ha un significato

Musica - Mandalina Di Biase 13.6.24
"C'è un attacco spietato e frontale alla comunità LGBTIAQ+", intervista al Torino Pride che scende in strada il 15 Giugno - Torino Pride 2023 - Gay.it

“C’è un attacco spietato e frontale alla comunità LGBTIAQ+”, intervista al Torino Pride che scende in strada il 15 Giugno

News - Francesca Di Feo 13.6.24
Alex Wyse in concerto

Alex Wyse contro i pregiudizi: “Siate liberi di essere ciò che siete. Nessuno può porci confini”

Musica - Emanuele Corbo 13.6.24
Tiziano Ferro ospite di Voci Parallele

Giuni Russo “Voci Parallele”: Tiziano Ferro, Irene Grandi e tutti gli ospiti del concerto in ricordo di un’artista immensa

Musica - Emanuele Corbo 12.6.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Maluma, Leto, Scilla, Ghali, Mendes e tanti altri - specchio specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Maluma, Leto, Scilla, Ghali, Mendes e tanti altri

Corpi - Redazione 14.6.24

Hai già letto
queste storie?

Tommy Dorfman ha sposato l'amata Elise: "Celebriamo l'amore trans e queer con il mondo" - Tommy Dorfman ha sposato lamata Elise - Gay.it

Tommy Dorfman ha sposato l’amata Elise: “Celebriamo l’amore trans e queer con il mondo”

Culture - Redazione 6.5.24
donna-transgender-arrestata-hong-kong

Hong Kong, attivista transgender arrestata con un pretesto e detenuta in condizioni disumane

News - Francesca Di Feo 29.2.24
Europee 2024, Padova come Milano. Seggi elettorali rispettosi delle identità trans con file unisex - io sono io voto 1024x538 1 - Gay.it

Europee 2024, Padova come Milano. Seggi elettorali rispettosi delle identità trans con file unisex

News - Redazione 6.6.24
Atlete trans svantaggiate rispetto a quelle cisgender, i risultati di uno studio - Lia Thomas foto - Gay.it

Atlete trans svantaggiate rispetto a quelle cisgender, i risultati di uno studio

Corpi - Francesca Di Feo 24.4.24
Monkey Man e gli hijra, Dev Patel e il terzo genere indiano: "Un inno per i senza voce, gli emarginati" - dev - Gay.it

Monkey Man e gli hijra, Dev Patel e il terzo genere indiano: “Un inno per i senza voce, gli emarginati”

Cinema - Redazione 9.4.24
discorso-d-odio-politici-europei

Discorso d’odio anti-LGBTQIA+ in crescita nelle aule istituzionali europee: “I diritti umani sono in discussione”

News - Francesca Di Feo 1.3.24
Hari Nef sarà la leggendaria icona trans Candy Darling nel biopic prodotto da John Cameron Mitchell - Hari Nef Candy Darling - Gay.it

Hari Nef sarà la leggendaria icona trans Candy Darling nel biopic prodotto da John Cameron Mitchell

Cinema - Federico Boni 27.3.24
Will & Harper, il doc on the road con Will Ferrell che racconta la transizione della sua amica Harper Steele - Will ill e Harper - Gay.it

Will & Harper, il doc on the road con Will Ferrell che racconta la transizione della sua amica Harper Steele

Cinema - Redazione 22.1.24