American Gods avrà una delle scene gay più esplicite, romantiche e memorabili della tv

Bryan Fuller, celebre sceneggiatore dichiaratamente omosessuale, annuncia clamorose sorprese LGBT in American Gods.

American Gods avrà una delle scene gay più esplicite, romantiche e memorabili della tv - American Gods avrà una delle scene gay più esplicite romantiche e memorabili della tv - Gay.it
2 min. di lettura

È sbarcata il 1° maggio su Amazon Prime l’attesa American Gods, trasposizione televisiva dell’omonimo romanzo di Neil Gaiman. Protagonisti del primo episodio Ricky Whittle e Ian McShane, tra vecchi e nuovi dei – vedi media e tecnologia-  chiamati a confrontarsi sul territorio a stelle e strisce. Ogni puntata mostrerà l’interazione tra gli ‘umani’ e queste inedite “divinità”.

Ebbene Bryan Fuller, celebre sceneggiatore dichiaratamente omosessuale nonché produttore dello show insieme al partner Michael Green, ha annunciato che in uno dei prossimi episodi di American Gods si vedrà una delle più esplicite e memorabili scene gay della storia televisiva. Nulla di inedito, in realtà, perché la scena in questione sarà fedele a quanto scritto da Gaiman nel suo romanzo, ma Bryan ha precisato l’assoluta fedeltà con cui tutto è stato riportato sul piccolo schermo.

American Gods avrà una delle scene gay più esplicite, romantiche e memorabili della tv - American Gods avra%CC%80 una delle scene gay piu%CC%80 esplicite romantiche e memorabili della tv - Gay.it

Nel libro Salim – giovane musulmano dell’Oman – si reca a New York City. Salim odia la sua vita fino a quando non incontra un tassista con gli occhi che ardono come il fuoco. Si chiama Jinn, e i due si ritrovano in una camera d’albergo per fare sesso. Il tassista esce dalla doccia, bagnato, con un asciugamano avvolto in vita. Non indossa gli occhiali da sole e nella stanza scura gli occhi bruciano come se fossero una fiamme scarlatta. Salim in lacrime confessa: “Vorrei che tu potessi vedere quello che vedo io“.

Non concedo desideri“, replica Jinn, abbassando l’asciugamano e spingendo dolcemente Salim verso il suo sesso. Gaiman, tra le pagine del romanzo, esplicita l’atto orale, soffermandosi sullo strano sapore del seme di Jinn, che brucia nella gola di Salim. Nell’episodio in questione, Omid Abtahi indosserà gli abiti di Salim, mentre Mousa Kraish, visto in Monaco di Steven Spielberg, sarà Jinn.

Consideriamo Salim e Jinn come uno dei capitoli più memorabili e commoventi del romanzo”. “Così abbiamo avuto grande cura di loro. Abbiamo inoltre anche aggiunto alcune nozioni riguardanti una particolare esperienza gay, legata ad un uomo che proviene da un Paese dove si viene gettati dai tetti, se si è omosessuali“: così Fuller ha anticipato quanto vedremo in uno dei prossimi episodi, con due attori musulmani coraggiosamente calatisi nella parte.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

queer palm, festival di cannes, i vincitori

Festival di Cannes. Tutti i film vincitori della Queer Palm dal 2010 ad oggi

Cinema - Gio Arcuri 17.5.24
Rainbow Map 2024, l'Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT - rainbowmap - Gay.it

Rainbow Map 2024, l’Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT

News - Federico Boni 15.5.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Sergio Mattarella 17 maggio giornata internazionale contro omofobia transfobia bifobia

17 maggio, Mattarella contro l’omobitransfobia: “Non è possibile accettare di rassegnarsi alla brutalità”

News - Redazione 17.5.24
Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24
Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm - Block Pass - Gay.it

Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm

Cinema - Federico Boni 17.5.24

Leggere fa bene

FEUD 2: Capote Vs. The Swans arriva su Disney+. La data d'uscita della serie di Ryan Murphy e Gus Van Sant - Feud Capote vs. The Swans - Gay.it

FEUD 2: Capote Vs. The Swans arriva su Disney+. La data d’uscita della serie di Ryan Murphy e Gus Van Sant

Serie Tv - Redazione 19.4.24
Belve, Alessandro Borghi: "Ossessionato dal sesso, mai andato a letto con un uomo ma mai dire mai" (VIDEO) - Belve Alessandro Borghi - Gay.it

Belve, Alessandro Borghi: “Ossessionato dal sesso, mai andato a letto con un uomo ma mai dire mai” (VIDEO)

Culture - Redazione 9.4.24
Miss Tres, L'Acchiappa Talenti

Giornata Internazionale contro l’Omobitransfobia: Milly Carlucci la celebra su Rai 1

Culture - Luca Diana 18.5.24
Barbara d'Urso, Domenica in

Domenica In, Barbara d’Urso racconta la sua verità: “Ho ancora il dolore di quello che mi è accaduto”

News - Luca Diana 4.3.24
Vittorio Menozzi, Federico Massaro e Stefano Miele, Grande Fratello

Grande Fratello, le parole di Stefano Miele suscitano polemiche: “Secondo me Federico è gay”

Culture - Luca Diana 22.1.24
nava mau baby reindeer

Nava Mau: chi è l’attrice trans* di Baby Reindeer che interpreta il ruolo di Teri

News - Gio Arcuri 26.4.24
Federico Massaro, Grande Fratello

Grande Fratello, il percorso di Federico Massaro dopo l’uscita di Vittorio Menozzi

Culture - Luca Diana 27.2.24
X-Men '97: Disney ha licenziato il creatore Beau DeMayo, gay dichiarato, a causa di un profilo OnlyFans? - Beau DeMayo - Gay.it

X-Men ’97: Disney ha licenziato il creatore Beau DeMayo, gay dichiarato, a causa di un profilo OnlyFans?

Serie Tv - Federico Boni 13.3.24