Home / News / Arrestato il sospetto assassino di O’Shae Sibley. Ha 17 anni

Arrestato il sospetto assassino di O’Shae Sibley. Ha 17 anni

“Questa è una città in cui chiunque è libero di esprimersi e quella libertà non dovrebbe mai finire con alcuna forma di violenza”, il commento del sindaco di New York Eric Adams.

2 min. di lettura
Arrestato il sospetto assassino di O'Shae Sibley. Ha 17 anni - OShae Sibley - Gay.it
0:00
Ascolta l'articolo

Ha sconvolto l’America l’omicidio di O’Shae Sibley, 28enne ballerino ucciso con una coltellata all’addome in una stazione di servizio perché ballava e cantava Beyoncé con un gruppo di amici, di ritorno dal mare. La polizia ha trovato e fermato il sospetto assassino, 17enne di Brooklyn che frequenta le scuole superiori.

“Il sospetto è identificato come un maschio, 17 anni. Risiede a Brooklyn, È stato accusato di omicidio, crimini d’odio e possesso di un’arma. È stato rinviato a giudizio. Il signor Sibley stava tornando a casa dal New Jersey con altri quattro amici maschi quando si sono fermati a fare benzina in una stazione di servizio Mobil. Mentre aspettavano di rifornire il loro veicolo, il signor Sibley e il suo gruppo di amici hanno iniziato a ballare la musica che proveniva dalla loro macchina. A questo punto, un ragazzo ha chiamato il signor Sibley e il suo gruppo, chiedendo loro di smettere di ballare. Altri si sono uniti a questo ragazzo. Quando il gruppo ha iniziato a urlare contro il signor Sibley e i suoi amici, hanno iniziato a chiamarlo con nomi dispregiativi e ad usare insulti omofobi contro di lui. Hanno anche fatto dichiarazioni razziste, chiedendo che smettessero di ballare. L’uomo ha colpito il signor Sibley con un oggetto appuntito, perforandogli il petto e danneggiandogli il cuore”.

Arrestato il sospetto assassino di O'Shae Sibley. Ha 17 anni - oshae sibley - Gay.it

Questa la ricostruzione ufficiale di quanto è avvenuto, resa possibile anche dalle telecamere di sorveglianza. “Possiamo vedere nel video che l’accesa disputa verbale è rapidamente diventata fisica”, ha detto Joseph Kenny, assistente capo dell’ufficio investigativo del dipartimento di polizia di New York, in una conferenza stampa con il sindaco Eric Adams. Il video dell’incontro, che dura circa quattro minuti, mostra l’adolescente che accoltella il signor Sibley al petto. Un testimone ha detto che il 17enne è poi saltato su una Toyota Highlander che è partita a tutta velocità. Sibley è stato portato al Maimonides Medical Center, dove è stato dichiarato morto poco dopo il suo arrivo.

“I genitori hanno perso loro figlio a causa di un crimine d’odio”, ha ribadito il sindaco di New York, Eric Adams.   “Questa è una città in cui chiunque è libero di esprimersi e quella libertà non dovrebbe mai finire con alcuna forma di violenza“.

La morte di O’Shae, ballerino professionista, gay dichiarato, ragazzo d’oro a detta di chiunque lo conoscesse, ha sconvolto la comunità LGBTQIA+ d’America. Anche Beyoncé ha voluto ricordarlo sul proprio sito ufficiale.

Nel weekend circa 80 persone in lutto si sono riunite allo Stonewall Inn, bar del Greenwich Village dove ha preso vita il movimento per i diritti dei gay. Sempre nel fine settimana nella stazione di servizio Midwood Mobil in cui Sibley è stato ucciso decine di partecipanti sono stati incoraggiati a fare vouging “come atto di resistenza“. Lee Soulja Simmons, direttore esecutivo del New York Center For Black Pride, ha ricordato di aver incontrato Sibley circa sei anni fa, quando si esibiva in uno spettacolo Off Broadway sull’orgoglio nero. “Non faceva altro che fare voguing e ballare“, ha amaramente commentato. “Non meritava di morire in quel modo.”

Fonte: NYTimes

© Riproduzione Riservata
Entra nel nostro canale Telegram Entra nel nostro canale Google

Resta aggiornato. Seguici su:

Facebook Follow Twitter Follow Instagram Follow

Lascia un commento

Per inviare un commento !