Arrivederci White Lotus: tra gay mafiosi e donne libere (SPOILER)

Il gran finale di stagione è un tripudio di sangue, risate, e catarsi.

ascolta:
0:00
-
0:00
white lotus 2
Simona Tabasco e Beatrice Grannò in White Lotus
3 min. di lettura

Il White Lotus chiude le porte. Almeno per quest’anno.

Ieri sera è andata in onda l’ultima puntata di una seconda stagione fuori controllo, esilarante e orgogliosamente sopra le righe, in grado di tenerci incollatə davanti lo schermo come non succedeva da tempo.

Dopo una prima stagione passata in sordina (almeno nel nostro paese), il secondo capitolo della serie di Mike White è diventato una piccola grande goduria del lunedì sera – che tra meme settimanali e momenti virali – è riuscito a rendere più divertente questo torbido inverno.

L’ultimo episodio risponde alla domanda cruciale che ci segue dal primo episodio: chi muore al White Lotus?

(SEGUONO SPOILER)

 

Come leggevo su Instagram, White Lotus è “come un massaggio tantrico che sblocca fragilità e punti nevralgici”, permettendo ai protagonisti di tornare a casa ‘restaurati’. Solo dopo aver dato via libera al peggio di sé.

In un panorama televisivo dove gli uomini gay sono tre volte su quattro angeli del focolare, edificanti e accomodanti quanto basta per non dare fastidio a nessuno, nell’ultimo episodio scopriamo che gli omosessuali possono essere anche pericolosi e insospettabili truffatori, e tra feste sfrenate e adoni mozzafiato, potrebbero architettare il vostro omicidio.

Sarà proprio Tanya (esilarante e memorabile Jennifer Coolidge, giustamente appena candidata ai Golden Globes) a dare il via al bagno di sangue, facendo fuori i suoi aguzzini in un exploit di panico all’ultimo minuto.

Così iconica da non togliersi i tacchi nemmeno durante la fuga, scivolare dallo yacht e rimetterci le penne.

È la perfetta e tragicomica uscita di scena del personaggio più amato della serie, in grado di regalarci una delle battute più divertenti e memorabili dell’anno (“Please! These gays…they’re trying to murder me“).

Le altre ragazze se la passano (più o meno) meglio: da Portia (Haley Richardson) stralunata assistente gen Z sfuggita alle grinfie del sexy nipotone (che lui e zio siano davvero o meno parenti non ne avremo mai conferma o smentita) ad Harper  (Aubrey Plaza) che dopo settimane di sorrisi falsi, occhi portati al cielo, e rospi ingoiati riesce a far cadere ogni altarino e riaccendere la passione con Ethan, sfottere l’arroganza machista di Cameron e liberarsi dalla sua nemesi Daphne.

Ma è proprio quest’ultima la vera e propria sorpresa della stagione: la mogliettina basic e superficiale si rivela una regina glaciale, imperscrutabile e che mai per una volta passa per vittima. Per Daphne l’amara realtà è una conseguenza inevitabile, tanto vale sguazzarci dentro con superiorità e senza scomporsi mezzo capello (contribuisce Meghann Fahy, in grado di generare duemila emozioni al secondo con un solo sguardo).

@corneliaivy honestly this female cast is the best thing ever #thewhitelotus #whitelotus #harper #daphnesullivan #fyp #foryoupage #thewhitelotusedit #thewhitelotusedits #thewhitelotusseason2 #meghannfahy #aubreyplaza #thewhitelotusseries ♬ original sound – ivys

Ne esce vittoriosa anche Valentina (Sabrina Impacciatore)  non più repressa ma serenamente lesbica, pronta ad accogliere la propria sessualità grazie all’aiuto di Mia, ricambiata con un posto fisso al pianoforte dell’hotel.

Quella che poteva diventare l’ennesima storia d’amore lascia spazio a solidarietà femminile e alleanza queer, sovvertendo le aspettative e riservando all’unica donna queer della serie il suo lieto fine.

Chiudono il sipario proprio Mia e Lucia (due meravigliose Beatrice Grannò e Simona Tabasco), scatenate sex worker, che con 50 milioni di dollari in tasca e nessun uomo da cui dipendere, ci salutano libere e trionfanti per le strade di Taormina.

White Lotus non ha la pretesa di cambiarci la vita, ma intrattenerci stuzzicando le nostre idiosincrasie e offrendocele sotto forma di satira pungente. È la dimostrazione che possiamo raccontare storie scorrette e cattive senza scadere nell’umorismo retrogrado e fuori tempo o tantomeno nel buonismo ipocrita.

Una piccola follia settimanale di cui sentiamo già la mancanza.

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

La nuova Forza Italia "liberal" voluta dai Berlusconi vuole dividere la comunità LGB da quella T?

Forza Italia vuole dividere la comunità LGBIAQ dalla comunità T, ma noi “Insieme siamo partite, insieme torneremo”

News - Giuliano Federico 22.7.24
Emma, Paola e Chiara e Annalisa contro l'omofobia: "Sta diventando una piaga dilagante, basta!" (VIDEO) - Emma Annalisa Paola e Chiara - Gay.it

Emma, Paola e Chiara e Annalisa contro l’omofobia: “Sta diventando una piaga dilagante, basta!” (VIDEO)

News - Redazione 22.7.24
Blue Phelix intervista

Blue Phelix e il buio dopo X Factor: “Sono stato molto giudicato e ho sofferto. Oggi so chi sono”

Musica - Emanuele Corbo 22.7.24
Pestaggio Roma Coppia Gay - La difesa dei 4 presunti aggressori smentisce l'omofobia "Non sapevamo fossero gay"

Pestaggio coppia gay a Roma, gli aggressori “Non abbiamo usato insulti omofobi”

News - Redazione 22.7.24
spiagge gay italiane spiagge queer lgbtqia

Speciale Spiagge 2024: 100 spiagge gay in Italia da non perdere

Viaggi - Redazione 1.7.24
Eurovision 2025 in Svizzera, è corsa a due tra Ginevra e Basilea per ospitare l’evento musicale - Nemo Eurovision - Gay.it

Eurovision 2025 in Svizzera, è corsa a due tra Ginevra e Basilea per ospitare l’evento musicale

Culture - Redazione 22.7.24

I nostri contenuti
sono diversi

Due mamme, un figlio, una famiglia. Il bellissimo spot italiano - Due mamme un figlio una famiglia. Il bellissimo spot italiano - Gay.it

Due mamme, un figlio, una famiglia. Il bellissimo spot italiano

Culture - Redazione 7.3.24
X Factor 2024, al via le audizioni della 18esima edizione - image0 1 - Gay.it

X Factor 2024, al via le audizioni della 18esima edizione

Culture - Luca Diana 6.6.24
Emma Marrone e Nicolò De Devitiis, Le Iene

Emma Marrone a Le Iene: “Mi piacerebbe diventare madre. Ho 39 anni e tutti gli strumenti per esserlo”

Culture - Luca Diana 16.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
Domenica In, tra Venier, Ghali e D'Amico è polemica censura. Dal bacio tra uomini al messaggio pro Israele (VIDEO) - Mara Venier - Gay.it

Domenica In, tra Venier, Ghali e D’Amico è polemica censura. Dal bacio tra uomini al messaggio pro Israele (VIDEO)

News - Federico Boni 11.2.24
Mara Maionchi a Belve: "Tiziano Ferro irriconoscente" (VIDEO) - Mara Maionchi a Belve - Gay.it

Mara Maionchi a Belve: “Tiziano Ferro irriconoscente” (VIDEO)

Culture - Redazione 29.4.24
Sailor Moon Lamu stereotipi di genere

Così Sailor Moon, Lamù e lə altrə icone manga hanno sovvertito gli stereotipi di genere

Culture - Redazione Milano 26.3.24
Claire Foy in 'All Of Us Strangers' (2023)

Claire Foy manda un messaggio importante ai genitori con figli LGBTQIA+

Cinema - Redazione Milano 26.1.24