Associazione LGBTQIA+ in fuga da Twitter/X perché “troppo pericoloso per i giovani LGBTQ+”

"Twitter sta monetizzando l'odio a un ritmo senza precedenti", la denuncia pubblica di It Gets Better Project.

ascolta:
0:00
-
0:00
Associazione LGBTQIA+ in fuga da Twitter/X perché "troppo pericoloso per i giovani LGBTQ+" - x twitter - Gay.it
2 min. di lettura

It Gets Better ha annunciato che lascerà Twitter/X perché la piattaforma non è più uno spazio sicuro in cui l’associazione LGBTQIA+ può svolgere il proprio lavoro.

It Gets Better è un progetto fondato nel settembre 2010 da Dan Savage e da suo marito Terry Miller, a seguito del suicidio di alcuni ragazzi causato da episodi di bullismo omofobo. Tra le decine e decine di personalità che hanno realizzato video per It Gest Better si ricordano Barack Obama e Hillary Clinton, Justin Bieber, Chris Colfer, Lady Gaga, Kesha, Katy Perry e Joel Madden.

Ora It Gets Better ha dichiarato che Twitter/X non consente loro di “svolgere questo lavoro in modo sicuro ed efficace, quindi stiamo sospendendo tutti i contenuti futuri”. “Ma, per le oltre 187.000 persone che si sono unite al nostro movimento su Twitter/X, potrete ancora trovare la community su itgetsbetter.org e su tutte le altre nostre piattaforme social… Manteniamo la gioia queer in primo piano e al centro!”.

Ross von Metzke, direttore senior delle comunicazioni e delle pubbliche relazioni di It Gets Better, ha dichiarato ad Advocate che è diventato praticamente impossibile bloccare l’incitamento all’odio su Twitter/X e che i commenti stracolmi di omobitransfobia dominano ormai i feed. A suo dire la piattaforma è “diventata molto TERF-y e anti-trans, molto divisiva”.

Poiché It Gets Better è progettato specificamente nato per dare voce ai più giovani, l’organizzazione teme ripercussioni eventuali nei confronti dei ragazzi che possono leggere commenti osceni. Von Metzke ha riconosciuto che anche le altre piattaforme hanno certamente i loro problemi, ma sono molto meglio di Twitter/X.

Da quando Twitter è stato acquistato da Elon Musk, il social media è diventato la versione Internet del selvaggio west, con moderazione dei contenuti e politiche di incitamento all’odio ridotte in modo significativo. Quando Musk ha fatto suo il timone ha licenziato decine di moderatori e ripristinato gli account degli utenti che avevano precedentemente violato le politiche di incitamento all’odio. Lo scorso marzo, il Center for Countering Digital Hate (CCDH) ha rilevato che i post che collegano le persone LGBTQ+ al “grooming” e alla pedofilia sono aumentati del 119% da quando è arrivato Musk.

Questo non è un caso. Elon Musk ha lanciato il “segnale alla Batman” ad omofobi, transfobici, razzisti e a tutti i tipi di attori della disinformazione, incoraggiandoli a invadere Twitter “, ha affermato il CEO di CCDH Imran Ahmed. “Twitter sta monetizzando l’odio a un ritmo senza precedenti”.

Lo scorso aprile Twitter, ora X, ha rimosso silenziosamente una parte della sua politica contro l’odio che proteggeva le persone transgender dagli abusi online.

Fino all’8 aprile scorso si leggeva: “Vietiamo di prendere di mira gli altri utenti con insulti ripetuti o altri contenuti che intendano degradare o rafforzare stereotipi negativi o dannosi su una categoria protetta. Ciò include il misgendering mirato o il deadnaming delle persone transgender”. L’8 aprile, l’ultima riga è stata rimossa.

Musk, lo ricordiamo, ha una figlia trans che non lo vuole più vedere nonché una lunga storia di retorica transfobica.

 

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out - Lux Pascal e Pedro - Gay.it

Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out

News - Redazione 23.2.24
Ricky Martin: "Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo" - Ricky Martin per GQ - Gay.it

Ricky Martin: “Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo”

Culture - Redazione 23.2.24
adolescente-non-binari-aggressione-oklaoma (1)

USA, Nex Benedict, sedicenne non binariǝ, muore dopo un’aggressione transfobica a scuola

News - Francesca Di Feo 21.2.24
Paolo Camilli

Paolo Camilli: “La mia omosessualità? L’ho negata fino alla morte con me stesso” – intervista

Culture - Luca Diana 23.2.24
thailandia-matrimonio-egualitario

La Thailandia verso il matrimonio egualitario: approvazione del disegno di legge entro fine anno

News - Francesca Di Feo 19.2.24
GLORIA! (2024)

Le ragazze ribelli di Gloria! Tutto sul primo sovversivo film di Margherita Vicario

Cinema - Redazione Milano 22.2.24

Hai già letto
queste storie?

Musk ospite di Giorgia Meloni ad Atreju, Crocini: “Lui padre con la GPA ospite di un partito che vuole abolirla” - Giorgia Meloni a Montecitorio con Elon Musk - Gay.it

Musk ospite di Giorgia Meloni ad Atreju, Crocini: “Lui padre con la GPA ospite di un partito che vuole abolirla”

News - Federico Boni 13.12.23
mappa centri lgbtig unar

Ecco la mappa dei centri di accoglienza e di servizi LGBTIQ+

News - Francesca Di Feo 19.9.23
Associazioni LGBTQIA+ italiane in piazza per dire basta alla criminalizzazione degli attivisti russi - sit in Russia 8 - Gay.it

Associazioni LGBTQIA+ italiane in piazza per dire basta alla criminalizzazione degli attivisti russi

News - Redazione 11.1.24
napoli-arcigay-im-queer-any-problem

Napoli, scontro interno tra associazioni LGBTIAQ+, Arcigay accusa il collettivo I’m Queer Any Problem?

News - Francesca Di Feo 1.2.24
elon-musk-gina-carano

Licenziata da Disney per le sue battute omobitransfobiche, Elon Musk pagherà la battaglia legale di Gina Carano

News - Francesca Di Feo 15.2.24
Difesa Carriera Alias Guido Crosetto

Carriera alias al ministero della Difesa? Crosetto non ne sapeva nulla

News - Redazione Milano 12.1.24
meta-linguaggio-odio-lgbt (1)

Meta: Facebook e Instagram indifferenti all’odio verso le persone LGBTIQ+?

News - Francesca Di Feo 2.10.23