Centinaio (Lega Nord): unioni civili? Poi vorranno sposarsi col cane

di

Il capogruppo leghista al Senato senza freni in radio: ascolta la registrazione

CONDIVIDI
6k Condivisioni Facebook 6k Twitter Google WhatsApp
48972 0

Gian Marco Centinaio non è esattamente un signor nessuno, purtroppo: è infatti capogruppo al Senato della Lega Nord e commissario nel Lazio di “Noi con Salvini”. Ieri è stato chiamato ad esprimersi sulle unioni civili su Radio Cusano Campus, l’emittente dell’Università degli Studi Niccolò Cusano, durante il programma ECG Regione. Ascoltiamolo insieme….

Insomma, Gianmarco Centinaio non ha peli sulla lingua quando parla di unioni civili: “La nostra posizione in merito è molto chiara. In camera da letto ognuno faccia quello che vuole, la famiglia però è quella classica, tradizionale. Siamo molto rigidi, anche perché la parola unioni civili apre a un mondo. Quando si parla di unioni civili, chi stabilisce cosa sia civile e cosa non lo sia? Sono civili le unioni tra omosessuali? E allora è civile la poligamia? E’ civile l’unione tra fratello e sorella? Sto ricevendo e-mail di persone che mi dicono che vorrebbero sposarsi tra fratello e sorella. Le unioni civili potrebbero essere il primo passo verso una degenerazione. In Olanda stanno pensando alle unioni civili tra un essere umano e un animale. C’è chi dice, ‘sono innamorato del mio cane, voglio sposarlo’. Questa cosa è pericolosa, molto pericolosa”.

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...