Militare gay spagnolo cacciato:”Molestato dai superiori”

Lui e il suo compagno erano diventati famosi come la prima coppia gay delle Forze Armate a sposarsi. Adesso, Alberto denuncia di essere stato cacciato dopo avere subito molestie sessuali in caserma.

Alberto Linero Marchena, il primo militare spagnolo a sposare il proprio compagno dopo la legalizzazione delle unuoni gay, ha fatto sapere di essere stato cacciato dall’Aeronautica dopo essere stato vittima di molestie sessuali.

Alberto, che lascerà ufficialmente le Forze Armate il primo settembre perché il suo contratto non è stato rinnovato, ha dichiarato in una conferenza stampa di volere trascinare in tribunale il ministro della Difesa.Nell’incontro con la stampa che si è tenuto a Siviglia, Marchena ha raccontato di avere ricevuto "proposte sessuali" e di avere subito "molestie" da parte dei suoi superiori.

Nel 2008 Alberto fu costretto a sospendere il servizio in seguito ad un incidente. Ma anche dopo la guarigione le Forze Armate si rifiutarono di riammetterlo costringendolo ad una valutazione psicologica risultata poi favorevole al militare.

Stando ad alcune fonti vicine alle Forze Armate, le motivazioni per cui il contratto non è stato rinnovato sarebbero alcune valutazioni negative ricevute dal ragazzo durante il servizio.

Alberto e il suo compagno, che si chiama Alberto anche lui, si sono sposati nel 2006 diventando famosi come la prima coppia gay di militari ad unirsi in matrimonio.

Ti suggeriamo anche  Violenza al Pride di Buenos Aires: uomo picchiato con una mazza da hockey