Bad Bunny risponde alle accuse di queerbaiting: “Anche io ho ricevuto commenti omofobi’

Il cantante è stato accusato di queerbaiting per aver indossato capi femminili e baciato i suoi ballerini. Ma la sua risposta fa riflettere.

ascolta:
0:00
-
0:00
@vanityfair
@vanityfair
2 min. di lettura

Queerbaiting è quella parola che abbiamo sentito così tante volte da non comprenderne più il significato.

Ricapitoliamo: si dice queerbaiting quando una persona si appropria della cultura LGBTQIA+ o queer per trarne beneficio, che sia a scopo mediatico o economico.

Per quanto con fonti di verità, il termine oggi viene usato col generatore automatico, con non pochi punti scomodi: chi ci conferma che quella persona non sia davvero queer? Il coming out o chiarire la propria sessualità è un obbligo?

Solo recentemente Kit Connor di Heartstopper si è ritrovato a dover fare un coming out forzato come bisessuale, perché Twitter reclamava conferme con minaccia di shit-storm.

L’ultimo a venir accusato di queerbaiting è Bad Bunny, rapper da sempre pro-LGBTQIA+ che presto vedremo anche in Cassandro, film sulla vita del celebre wrestler gay, Cassandro, il “Liberace della Lucha Libre”.

Negli ultimi anni l’artista di Puerto Rico si è alternato tra selfie in déshabillé, baci gay con i ballerini sul palco, e outfit ‘estrosi’ che hanno generato una valanga di critiche.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Vanity Fair (@vanityfair)

Ma in un’intervista con Vanity Fair, Benny ha raccontato di non essere immune ai commenti omofobi, indipendentemente dalla sua sessualità : “Ho ricevuto un infinito numero di commenti negativi, omofobi, e sessisti, anche senza essere omosessuale, per come ero vestito” ha dichiarato il rapper “Forse le persone queer soffrono di più, ma se indosso una gonna ed esco di casa non mi dicono ‘Ah, figo’. Mi aggrediscono con tutte le loro forze in ogni caso”.

Bad Bunny dichiara che non puoi davvero sapere perché una persona si veste in un certo modo, in quanto ‘non siamo nella sua mente’, indipendentemente dal fatto che indossi una minigonna o una camicia.

Non sai cosa c’è nella sua mente, o dentro al suo cuore” spiega il rapper, concludendo che semplicemente: “Lo fai perché vuoi, perché ti fa sentire bene e rende felice”.

E voi cosa ne pensate? Il look di una persona deve per forza determinarne la sessualità? Alcune persone si appropriano della cultura queer o chiunque può risentire delle stesse micro-aggressioni?

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Giovanni Donzelli foto instagram @giovadonze

Giovanni Donzelli di Fratelli d’Italia, outing di sua moglie che spiega “È un marito etero”

Culture - Mandalina Di Biase 9.4.24
Angelina Mango è pronta per l'Eurovision Song Contest che si terrà a maggio in Svezia

Perché Angelina Mango può vincere Eurovision 2024

Musica - Emanuele Corbo 11.4.24
Marco Mengoni per un noto brand di gioielli

Marco Mengoni è un gioiello, ma la verità è che tutti guardano un’altra cosa

Musica - Emanuele Corbo 10.4.24
Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: "Ti amo immensamente" - heartstopper bradley riches engagement - Gay.it

Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: “Ti amo immensamente”

Culture - Redazione 11.4.24
Ma Ricky Martin si è eccitato sul palco del Celebration Tour di Madonna? (VIDEO) - Ricky Martin sale sul palco del Celebration Tour di Madonna - Gay.it

Ma Ricky Martin si è eccitato sul palco del Celebration Tour di Madonna? (VIDEO)

Musica - Redazione 9.4.24
Ciao Maschio 2024, intervista alle Karma B: "Caro Salvini le facciamo questa domanda...." - Karma B Ciao Maschio 4 - Gay.it

Ciao Maschio 2024, intervista alle Karma B: “Caro Salvini le facciamo questa domanda….”

Culture - Federico Boni 12.4.24

Hai già letto
queste storie?

5 pubblicità queer natalizie che non dimenticheremo: ecco perché

Le 5 pubblicità queer natalizie che non dimenticheremo

Culture - Emanuele Cellini 19.12.23
Dennis Altman nel 1972

Dennis Altman, una vita tra attivismo e accademia: intervista

Culture - Alessio Ponzio 8.4.24
Annalisa, Tutti nel vortice al Forum di Assago

Annalisa, show da popstar al Forum di Assago: “Ho voluto trasmettere la forza che c’è in ognuno di noi”

Musica - Luca Diana 5.11.23
Annalisa sarà a Roma per il Pride il 15 giugno

Annalisa madrina del Roma Pride, ma il popolo queer è felice della scelta?

Musica - Emanuele Corbo 12.4.24
Il rosa è solo un colore Claudio Volpe

Bullismo omofobico: ce lo racconta Claudio Volpe nel suo nuovo libro “Il rosa è solo un colore”

Culture - Emanuele Cellini 23.10.23
Galles, il 33% della popolazione si definisce queer - Galles - Gay.it

Galles, il 33% della popolazione si definisce queer

News - Redazione 21.12.23
Fiorella Mannoia, la pasionaria indomita e combattente con una canzone femminista a Sanremo 2024 - Sessp 24 - Gay.it

Fiorella Mannoia, la pasionaria indomita e combattente con una canzone femminista a Sanremo 2024

Musica - Federico Colombo 31.1.24
@giorgiominisini_

Giorgio Minisini contro gli stereotipi: perché essere maschio alfa, quando puoi stare bene? – L’intervista

Corpi - Riccardo Conte 21.2.24