Bad Bunny, Christina Aguilera e Jeremy Pope premiati per aver sempre sostenuto la comunità LGBTQI+

Alleati, icone, volti dichiaratamente esposti. I GLAAD Media Awards 2023 celebrano i tre artisti.

ascolta:
0:00
-
0:00
Bad Bunny, Christina Aguilera e Jeremy Pope premiati per aver sempre sostenuto la comunità LGBTQI+ - Christina Aguilera Bad Bunny and Jeremy Pope - Gay.it
3 min. di lettura

Tre riconoscimenti ‘speciali’ davvero niente male per i 34° GLAAD Media Awards che si terranno il mese prossimo. Bad Bunny, Christina Aguilera e Jeremy Pope saranno infatti premiati e celebrati per aver sempre sostenuto la comunità LGBTQI+.

Bad Bunny, ovvero l’artista più ascoltato al mondo su Spotify lo scorso anno, riceverà il Vanguard Award per aver fatto “una differenza significativa nel promuovere l’accettazione delle persone e dei problemi LGBTQ“. La 5 volte vincitrice ai Grammy Christina Aguilera riceverà il premio Advocate for Change, per aver “cambiato le regole del gioco per le persone LGBTQ in tutto il mondo“. Il volto di Pose nonché due volte candidato ai Tony Jeremy Pope riceverà invece lo Stephen F. Kolzak Award, per aver fatto “una differenza significativa nell’aumentare la visibilità e promuovere l’accettazione delle persone e delle problematiche LGBTQ“.

Entrando nello specifico, l’esplicita vicinanza di Bad Bunny alla comunità LGBTQ ha raggiunto milioni di persone in tutto il mondo. Il rapper ha usato la propria arte per parlare a favore dell’uguaglianza. “Bad Bunny usa il suo ruolo per far luce con coraggio sulle persone e sui problemi LGBTQ, tra cui l’uguaglianza transgender e la fine della violenza contro le donne trans di colore“, ha affermato Sarah Kate Ellis, presidente e CEO di GLAAD. “Sostenendo costantemente la nostra comunità, elevando le nostre storie e chiedendo un’azione da parte dei leader anti-LGBTQ, Bad Bunny ridefinisce l’influenza positiva che gli artisti di musica latina possono avere all’interno della comunità LGBTQ, dando dato esempio a tutti gli artisti“.

Aguilera ha invece utilizzato la propria piattaforma per essere da subito un’audace sostenitrice della comunità LGBTQ, promuovendo conversazioni sull’accettazione e non solo attraverso la musica. “Christina Aguilera è un’amata icona che ha ispirato e condiviso messaggi d’amore per la comunità LGBTQ sin dall’inizio della sua carriera musicale“, ha detto Ellis. “Dall’uso della sua voce per parlare contro le leggi omofobe alla creazione di canzoni e video musicali che mostrano l’amore LGBTQ, Christina alza ad alta voce e con orgoglio il livello di ciò che significhi essere un alleato LGBTQ oggi.”

Pope ha invece infranto le barriere a Broadway, in TV e al cinema, ottenendo due nomination ai Tony Award, ai Grammy e agli Emmy. “Jeremy Pope è uno degli attori più talentuosi e dinamici di oggi che ha dato vita ed entusiasmo a storie importanti che hanno un impatto sulla comunità LGBTQ, onorandola“, ha affermato Ellis. “Fuori dallo schermo, Pope ha usato la propria voce per portare avanti discussioni importanti sull’essere un attore dichiarato ad Hollywood, che sono fondamentali per continuare a cancellare lo stigma e i pregiudizi che colpiscono gli attori oggi“.

Nato a Porto Rico, Bad Bunny si è vestito da drag queen per il suo video musicale “Yo Perreo Sola”, dicendo a Rolling Stone: “L’ho fatto per mostrare sostegno a coloro che ne hanno bisogno. Potrei non essere gay, ma sono un essere umano“. In una performance al Tonight Show di Jimmy Fallon, il rapper ha reso omaggio ad Alexa Negrón Luciano, una donna trans uccisa nella città di Toa Baja, indossando una maglietta in spagnolo che diceva: “Hanno ucciso Alexa, non un uomo con una gonna”. Nel 2019, l’artista ha contribuito a influenzare il movimento che ha poi costretto l’ex governatore portoricano Ricardo Rosselló a dimettersi dall’incarico, dopo essere stato denunciato per corruzione e atteggiamenti anti-LGBTQ. Bad Bunny ha inoltre da poco acquisito i diritti per adattare il romanzo bestseller del New York Times “They Both Die in the End“, che presenta al suo interno una trama queer Latinx. Il precedente vincitore del GLAAD Vito Russo Award, Ricky Martin, ha sottolineato a Rolling Stone come Bad Bunny sia “un’icona per la comunità queer latina“.

Christina Aguilera, come dimenticarlo, ha sempre promosso conversazioni sull’accettazione LGBTQ attraverso la propria musica. Nel 2002 dedicò il suo singolo “Beautiful” alla comunità LGBTQ, facendole ottenere un riconoscimento speciale alla 14esima edizione dei GLAAD. Aguilera ha inoltre raccolto oltre 500 milioni di dollari per la ricerca contro l’HIV grazie ai cosmetici MAC, nel 2004, esprimendo la propria posizione contro la Proposition 8 nel 2008, oltre a portare in scena ballerini trans e drag artist durante gli American Music Awards del 2012 . Dopo la sparatoria di massa del Pulse a Orlando, la cantante dedicò la canzone “Change” a coloro colpiti dalla tragedia, con i proventi andati alle famiglie delle vittime. Successivamente ha scritto una “Lettera d’amore alla comunità LGBTQ” per Billboard. La sua collezione Pride è stata lanciata nel 2021, per supportare con orgoglio due organizzazioni no profit: TransTech e TransLash. Nel 2019 ha ricevuto l’Ally Equality Award di Human Rights Campaign.

Pope è invece recentemente esploso grazie all’esordio cinematografico di Elegance Bratton, “The Inspection“, in cui interpreta un militare omosessuale nero nell’era del “Don’t Ask Don’t Tell”. Una prova d’attore che gli è valsa la sua prima nomination ai Golden Globe e una ai Film Independent Spirit Award. Nel 2018 ha strappato due candidature ai Tony come miglior attore protagonista in una commedia grazie a “Choir Boy” e come miglior attore protagonista in un musical per “Ain’t Too Proud: The Life and Times of the Temptations”. Con “Hollywood” di Ryan Murphy ha invece strappato una nomination agli Emmy.

Fonte: DeadLine

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Ma Ricky Martin si è eccitato sul palco del Celebration Tour di Madonna? (VIDEO) - Ricky Martin sale sul palco del Celebration Tour di Madonna - Gay.it

Ma Ricky Martin si è eccitato sul palco del Celebration Tour di Madonna? (VIDEO)

Musica - Redazione 9.4.24
Pietro Fanelli, Isola dei Famosi 2024

Pietro Fanelli, chi è il naufrago dell’Isola dei Famosi 2024?

Culture - Luca Diana 10.4.24
Amadeus

Amadeus lascia la Rai e raggiunge Fazio sulla NOVE di Discovery

Culture - Mandalina Di Biase 10.4.24
Ciao Maschio 2024, intervista alle Karma B: "Caro Salvini le facciamo questa domanda...." - Karma B Ciao Maschio 4 - Gay.it

Ciao Maschio 2024, intervista alle Karma B: “Caro Salvini le facciamo questa domanda….”

Culture - Federico Boni 12.4.24
GialappaShow, Gigi è Mahmood con i ballerini cileni (VIDEO) - Gigi e Mahmood - Gay.it

GialappaShow, Gigi è Mahmood con i ballerini cileni (VIDEO)

Culture - Redazione 11.4.24
Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: "Ti amo immensamente" - heartstopper bradley riches engagement - Gay.it

Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: “Ti amo immensamente”

Culture - Redazione 11.4.24

Continua a leggere

Jennifer Lopez, 5 milioni di dollari per cantare nell'omofoba Dubai. Pioggia di critiche - Jennifer Lopez - Gay.it

Jennifer Lopez, 5 milioni di dollari per cantare nell’omofoba Dubai. Pioggia di critiche

Musica - Redazione 13.2.24
Natale con Cher, Christmas è l'album natalizio del 2024. La cantante ospite di Silvia Toffanin a Verissimo (SPOT) - cher christmas cover - Gay.it

Natale con Cher, Christmas è l’album natalizio del 2024. La cantante ospite di Silvia Toffanin a Verissimo (SPOT)

Musica - Redazione 7.11.23
Elite 7, è menage-a-trois tra André Lamoglia, Omar Ayuso e Fernando Lindez. La gallery delle scene hot - Elite 7 e menage a trois tra Andre Lamoglia Omar Ayuso e Fernando Lindez cover - Gay.it

Elite 7, è menage-a-trois tra André Lamoglia, Omar Ayuso e Fernando Lindez. La gallery delle scene hot

Serie Tv - Redazione 25.10.23
Sanremo 2024, BigMama: “Sono donna, grassa, rapper e queer: le ho tutte”. E su Giorgia Meloni dice che... - BigMama 1 - Gay.it

Sanremo 2024, BigMama: “Sono donna, grassa, rapper e queer: le ho tutte”. E su Giorgia Meloni dice che…

Musica - Redazione 29.1.24
dua lipa

Dua Lipa è tornata e fa magie: guarda il video di Houdini

Musica - Redazione Milano 10.11.23
Sanremo 2024: Viva sempre, Loredana! È prima nella classifica della sala stampa - Sessp 28 - Gay.it

Sanremo 2024: Viva sempre, Loredana! È prima nella classifica della sala stampa

Musica - Federico Colombo 7.2.24
Mahmood vestito da suora canta "I Will Follow Him" da Sister Act con Fiorello a Viva Rai2

Mahmood vestito da suora canta I Will Follow Him da Sister Act a Viva Rai2. VIDEO

News - Redazione 13.11.23
Uncoupled 2, dopo Netflix la serie con Neil Patrick Harris viene cancellata anche da Showtime - Uncoupled - Gay.it

Uncoupled 2, dopo Netflix la serie con Neil Patrick Harris viene cancellata anche da Showtime

Serie Tv - Redazione 22.3.24