Che Tempo Che Fa, Roberto Saviano ricorda i Paesi in cui c’è ancora la pena di morte per gli omosessuali

Roberto Saviano ha voluto ricordare in diretta tv tutti quei Paesi in cui l'omosessualità è ancora illegale. E barbaramente punita.

roberto saviano
Roberto Saviano elenca le pene di morte per gli omosessuali.
2 min. di lettura

Nella puntata di ieri della trasmissione “Che Tempo che Fa”, lo scrittore e giornalista Roberto Saviano è salito nuovamente sul palco, per tornare a parlare dell’apertura di Papa Francesco alle unioni civili per le persone omosessuali. Parole rivoluzionarie, spiega l’ospite della trasmissione di Fabio Fazio, e “non sono rivoluzionarie solo perché a pronunciarle – per la prima volta nella storia – è il capo della Chiesa“.

In tutto il mondo sono solo 43 gli Stati che riconoscono ufficialmente le unioni tra persone gay; sono oltre 70 quelli in cui l’omosessualità è considerata reato, e in almeno 6 di questi può essere punita con la pena di morte“, ha ricordato il giornalista e scrittore.

Le “punizioni” per gli omosessuali: la lunga lista di Roberto Saviano a Che Tempo Che Fa

Saviano poi torna a citare in quali barbari modi gli omosessuali vengono puniti nei Paesi dove l’orientamento sessuale, che non sia quello etero, è considerato reato.

Riprendendo un capitolo già discusso durante la trasmissione “Vieni Via con Me“, condotta dal giornalista assieme allo stesso Fazio su Rai Tre, elenca le incredibili pene a cui le persone LGBT sono state (nei gli anni della guerra ma anche in seguito) e vengono ancora oggi sottoposte:

  • Impalato
  • Arso vivo
  • Squartato
  • Decapitato
  • Impiccato
  • Lapidato
  • Accecato
  • Evirato
  • Deportato nei lager e marchiato col triangolo rosa
  • Deportato nei gulag
  • Esiliato
  • Confinato
  • Ricoverato in manicomio
  • Incarcerato
  • Stuprato
  • Torturato
  • Perseguitato
  • Violato nella sua dignità e nei suoi diritti nel nome del costume, dell’ideologia, dell’ordine pubblico, dell’etica, della religione

Sembra impossibile che nel 2020 alcuni membri della nostra comunità rischiano di essere uccidi in modi così barbari, ma è la realtà. E solo per aver amato una persona. “E invece qui il Papa sta dicendo alla politica: non potete discriminare gli omosessuali in nome della religione cattolica, non potete strumentalizzare la religione per applicare le vostre politiche omofobe“, ha sottolineato Saviano.

Parole rivoluzionare, certo, ma che possono anche essere interpretato come una spinta alla politica, affinché si attivi per non considerare le persone LGBT come cittadini di serie B, senza strumentalizzazioni o merce per qualche voto in più.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Titti De Simone - Legge contro l'omobitransfobia in Puglia

Legge contro l’omobitransfobia in Puglia, una battaglia durata 8 anni – Intervista a Titti De Simone

News - Francesca Di Feo 12.7.24
Rita Pavone: "Detesto tutte le ostentazioni che sviliscono l’amore, i sederi all’aria al Pride non mi piacciono" - Rita Pavone - Gay.it

Rita Pavone: “Detesto tutte le ostentazioni che sviliscono l’amore, i sederi all’aria al Pride non mi piacciono”

Musica - Redazione 11.7.24
Il matrimonio del mio migliore amico (1997)

Il tuo fruity boyfriend non ti salverà

Lifestyle - Riccardo Conte 12.7.24
Roberto Bolle in vacanza con l'amato Daniel Lee e la sua famiglia - Roberto Bolle in vacanza con Daniel Lee e la sua famiglia - Gay.it

Roberto Bolle in vacanza con l’amato Daniel Lee e la sua famiglia

Culture - Redazione 11.7.24
Lorenzo Zurzolo Prisma La Storia

Lorenzo Zurzolo tra James Franco ne “Gli Squali”, e Martin Scorsese nel film di Julian Schnabel “La mano di Dante”

Cinema - Mandalina Di Biase 12.7.24
Il murales queer dedicato a Michela Murgia realizzato da Laika per il progetto "Ricordatemi come vi pare" curato da Pietro Turano di Arcigay

“Ricordatemi come vi pare”, non è ancora completato, e il murales queer dedicato a Michela Murgia fa infuriare la destra

Culture - Redazione Milano 7.7.24

Hai già letto
queste storie?

isole-tremiti-lettera-misogina-omofoba

Lettera misogina e omofoba recapitata alla candidata sindaca per le Isole Tremiti: “Non vogliamo un sindaco lesbica”

News - Francesca Di Feo 30.5.24
ghana-disegno-di-legge-anti-lgbt-approvazione-marzo

Ghana, lo spietato disegno di legge anti-LGBTQIA+ verso l’approvazione a marzo

News - Francesca Di Feo 23.2.24
Luca Ciceroni, meteorologo Rai vittima di omofobia: "Cameriere mi ha detto fr*cio di mer*da, portate malattie" - Luca Ciceroni - Gay.it

Luca Ciceroni, meteorologo Rai vittima di omofobia: “Cameriere mi ha detto fr*cio di mer*da, portate malattie”

News - Redazione 1.7.24
camara-squalificato-omofobia

Il centrocampista Mohamed Camara squalificato dopo aver coperto il logo della campagna anti-omofobia della Federcalcio francese

News - Francesca Di Feo 31.5.24
Roberto Vannacci Paola Egonu Matteo Salvini

Vannacci sospeso dall’Esercito Italiano, Egonu lo querela, Salvini lo difende

News - Giuliano Federico 28.2.24
orban ungheria

Come l’Ungheria è diventata illiberale, Orban e l’attacco alla democrazia

News - Lorenzo Ottanelli 1.2.24
Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido "fr*cio di merd*" - Federico Fashion Style - Gay.it

Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido “fr*cio di merd*”

News - Redazione 19.4.24
georgia-legge-agenti-stranieri (2)

La Georgia come l’Ucraina? I georgiani vogliono l’Unione Europea: cosa sta succedendo

News - Francesca Di Feo 21.5.24