Colin Farrell preda di un boss gay nel noir London Boulevard

Nel discreto gangster movie di William Monahan l'attore irlandese seduce una diva reclusa (Keira Knightley) ma entra nelle mire di un mefistofelico boss omosex interpretato da Ray Winstone.

Colin Farrell preda di un boss gay nel noir London Boulevard - london boulevardBASE - Gay.it
3 min. di lettura

Colin Farrell preda di un boss gay nel noir London Boulevard - london boulevardF1 - Gay.it

È sempre un piacere rivedere sul grande schermo quel bel tenebroso di Colin Farrell, star irlandese gay-friendly il cui lancio definitivo è in realtà ancora da venire (i film a tematica omo-bisex non gli hanno però portato troppa fortuna, dal kolossal zoppicante "Alexander" al letterario "Una casa alla fine del mondo"). Rieccolo nel passabile gangster movie "London Boulevard" dell’esordiente alla regia William Monahan, sceneggiatore premio Oscar per "The Departed" di Scorsese, in un ruolo che gli calza a pennello, l’ex galeotto inquieto Mitchel incapace di star lontano dal crimine e i suoi ammalianti vortici malavitosi.

Colin Farrell preda di un boss gay nel noir London Boulevard - london boulevardF3 - Gay.it

Adattando l’omonimo romanzo del 2001 di uno specialista del genere hard-boiled conterraneo di Farrell, Ken Bruen, il bostoniano Monahan parte in zona "Viale del tramonto" – il titolo ricalca l’originale "Sunset Boulevard" – affiancando, in un’inedita Londra da bassifondi, lo spaesato Mitchel a una neodiva dai nervi fragili, Charlotte (una Keira Knightley piuttosto trattenuta e sottoutilizzata), col compito di proteggerla dagli invadenti paparazzi che assediano la villetta di Holland Park nella quale si è autoreclusa con un ex attore sballato dallo humor disarmante (un irresistibile David Thewlis in una caratterizzazione piuttosto queer).

Colin Farrell preda di un boss gay nel noir London Boulevard - london boulevardF4 - Gay.it

Ovviamente tra Mitchel e Charlotte scoccherà la scintilla passionale, ma il regista sembra voler fuggire i risvolti edulcorati da commedia sentimentale per addentrarsi con consapevolezza in un’intricata trama noir: quando Mitchel si mette a collaborare con l’instabile Billy (un Ben Chaplin sfattissimo) che vive riscuotendo prestiti ad usura, gli viene presentato il suo boss, il potente e pericoloso Gant (Ray Winstone, insostituibile) che è gay e adocchia Mitchel sia come preda sessuale che come possibile erede nella piramide criminale nella combine di una rapina proprio all’interno della villa della bella Charlotte. Peccato che la caratterizzazione del personaggio sia piuttosto manichea – Gant sembra davvero l’incarnazione del male assoluto – e intrisa di fastidiosi luoghi comuni (è diventato gay perché abusato da uno zio durante l’infanzia) anche se la vendetta stupratrice nei confronti dell’incolpevole medico proprietario dell’appartamento ‘sottratto’ dal boss ha un che di sardonico che dà un tocco di humor nero azzeccato.

Colin Farrell preda di un boss gay nel noir London Boulevard - london boulevardF5 - Gay.it

Chi ama il genere troverà tutto l’armamentario codificato che ci si può aspettare, attraverso uno stile action-ironico dai ritmi serrati e pochi orpelli, sulla scia del cinema adrenalinico di Guy Ritchie e della letteratura classica di Chandler ed Ellroy: scazzottate sanguinolente, sparatorie a raffica, vendette trasversali, droga a fiumi, locali di lap-dance malfrequentati, debiti d’onore riscossi a prezzo della vita. Anche il personaggio dello spietato boss gay non è a dir il vero originale e ha un precedente in un film inglese del 1971, "Il Mascalzone" ("Villain") di Michael Tuchner, su un brutale gangster omosex, Vic Dakin, interpretato nientemeno che da Richard Burton, in combutta con un ispettore di Scotland Yard e legato alla madre da una dipendenza edipica ossessiva.

Colin Farrell preda di un boss gay nel noir London Boulevard - london boulevardF2 - Gay.it

A rendere gradevole l’inappuntabile confezione di "London Boulevard" contribuisce l’ottima fotografia notturna di Chris Menges, vincitore di due Oscar, e una colonna sonora davvero strepitosa firmata da Serge Pizzorno, apprezzato chitarrista dei Kasabian, che condensa Dylan, Rolling Stones e Yardbirds in un amalgama sixty molto accattivante.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Bridgerton, la showrunner Jess Brownell annuncia l'arrivo di una storia d'amore queer - BRIDGERTON 302 Unit 00627R - Gay.it

Bridgerton, la showrunner Jess Brownell annuncia l’arrivo di una storia d’amore queer

Serie Tv - Redazione 16.5.24
parma pride 2024 intervista

Intervista a Parma Pride 2024: “Nutriamo l’amore! Le unioni civili sono un ripiego”

News - Gio Arcuri 14.5.24
HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano) - 1000056146 01 - Gay.it

HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano)

Corpi - Gio Arcuri 29.1.24
Parigi 2024, le drag queen Minima Gesté, Miss Martini e Nicky Doll sfilano con la torcia olimpica - Parigi 2024 le drag Minima Geste Miss Martini e Nicky Doll sfilano con la torcia olimpica - Gay.it

Parigi 2024, le drag queen Minima Gesté, Miss Martini e Nicky Doll sfilano con la torcia olimpica

Corpi - Redazione 16.5.24
15 persone famose che non sapevi fossero non binarie - 10 persone famose che non sapevi fossero non binarie - Gay.it

15 persone famose che non sapevi fossero non binarie

Corpi - Gio Arcuri 13.5.24
Francesco Cicconetti, l'Università di Urbino gli riconosce l'identità di genere anche sul diploma - Francesco Cicconetti - Gay.it

Francesco Cicconetti, l’Università di Urbino gli riconosce l’identità di genere anche sul diploma

News - Redazione 17.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

Sei nell’anima, il trailer del biopic su Gianna Nannini (che racconterà anche il suo amore per le donne) - Sei nellanima foto Ralph Palka SNA 491A4283 - Gay.it

Sei nell’anima, il trailer del biopic su Gianna Nannini (che racconterà anche il suo amore per le donne)

Cinema - Redazione 19.4.24
Wish, esce al cinema il nuovo classico animato Disney con le voci di Gaia e Amadeus - WISH ONLINE USE 390.0 107.00 frame56 2K - Gay.it

Wish, esce al cinema il nuovo classico animato Disney con le voci di Gaia e Amadeus

Cinema - Redazione 19.12.23
David 2024, i vincitori. Trionfa Io Capitano, boom Paola Cortellesi con C'è Ancora Domani - Paola Cortellesi - Gay.it

David 2024, i vincitori. Trionfa Io Capitano, boom Paola Cortellesi con C’è Ancora Domani

Cinema - Federico Boni 4.5.24
Seducimi: i cortometraggi queer di Isabella Rossellini raccontano il sesso animale - Matteo B Bianchi - Gay.it

Seducimi: i cortometraggi queer di Isabella Rossellini raccontano il sesso animale

Cinema - Federico Colombo 15.5.24
Dopo Oliver - Good Grief, primo trailer italiano del dramedy con Dan Levy in lutto per la morte di suo marito Luke Evans - Good Grief n 00 10 58 04r - Gay.it

Dopo Oliver – Good Grief, primo trailer italiano del dramedy con Dan Levy in lutto per la morte di suo marito Luke Evans

Cinema - Redazione 7.12.23
Cannes 2024, tutti i film in Concorso. Ci sono Sorrentino e Lanthimos, niente Guadagnino - Limonov Ben Whishaw - Gay.it

Cannes 2024, tutti i film in Concorso. Ci sono Sorrentino e Lanthimos, niente Guadagnino

Cinema - Federico Boni 11.4.24
Jacob Elordi candela Saltburn Barry Kehogan

Saltburn, arriva la candela con l’odore di Jacob Elordi ed è un fetish puntuale

Cinema - Redazione Milano 4.1.24
Gianni Versace L'imperatore dei sogni, il film di Calopresti uscirà al cinema o Santo Versace lo bloccherà? - Gianni Versace limperatore dei sogni cover - Gay.it

Gianni Versace L’imperatore dei sogni, il film di Calopresti uscirà al cinema o Santo Versace lo bloccherà?

Cinema - Redazione 29.11.23