Questa coppia gay ha accolto un rifugiato in casa: “Siamo una famiglia”

"È stato meraviglioso scoprire questo Islam così moderno e aperto alle differenze, che forse ancora in pochi conoscono".

Questa coppia gay ha accolto un rifugiato in casa: "Siamo una famiglia" - rifugiati - Gay.it
2 min. di lettura

Dove c’è amore c’è famiglia.

È partendo da qui che Alberto e Francesco (nomi inventati), coppia gay romana, hanno fondato il loro nucleo accogliendo Mohamed, un rifugiato del Gambia. “Mohamed è parte integrante della casa, ci sentiamo una famiglia e condividiamo tutto“, hanno rivelato i due a La Stampa.

Alberto ha 34 anni e si occupa di comunicazione in una ONG internazionale, Francesco è un cantante e ha 28 anni: hanno deciso di entrare a far parte di Refugees Welcome, l’associazione che permette di accogliere in casa propria rifugiati da tutto il mondo, grazie alla quale più di 400 persone hanno trovato una sistemazione.

Noi gli insegniamo la cucina italiana, e lui ci spiega quella gambiana… un po’ pesante, ma davvero buona!“, rivela Alberto. La passione di Mohamed è infatti la cucina: per questo Alberto e Francesco hanno deciso di regalargli un corso per diventare chef. Nel frattempo, sta lavorando in un hotel e con l’aiuto dei suoi “tutor” sta cercando un altro impiego e imparando meglio l’italiano.

Mohamed è musulmano ma l’omosessualità di Alberto e Francesco non costituisce una questione: “È stato meraviglioso scoprire questo Islam così moderno e aperto alle differenze, che forse ancora in pochi conoscono“, dicono i due.

Abbiamo conosciuto Refugees Welcome ad agosto, leggendo un post su Facebook che parlava di una famiglia che stava già vivendo questo tipo di esperienza. Ci siamo iscritti sul sito subito dopo, convinti che questa modalità di accoglienza potesse essere utile“. Mohamed è in Italia da tre anni e solo dopo un ciclo di colloqui, organizzato dall’associazione, è stato accolto in casa di Alberto e Francesco: “L’unica difficoltà è quella di far capire a Mohamed che la nostra casa è anche sua e non deve sentirsi un ospite“.

Quest’esperienza li sta arricchendo profondamente. L’insegnamento più importante è “la motivazione di Mohamed di fronte a tutto quello che ha passato, ha reagito con tanta voglia di riprendere in mano la propria vita e dare un contributo alla comunità in cui ora vive. Per noi è un vero esempio di vita“.

Un gesto semplice, che non stravolge completamente e può donare davvero tanto. Per informazioni sull’associazione e su come partecipare al progetto, visitate il sito qui.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
E pperò 14.12.16 - 17:52

ci sono due modi di rapportarsi alle diversità,che si tratti di Islam, di immigrazione,LGBT o qualsiasi altra cosa:c'è il modo del bigotto (chiusura totale,l'islam non esiste oppure esiste solo nei modi che dico io) e c'è il modo dell'interlocuzione,del dialogo.

Avatar
Giovanni Di Colere 13.12.16 - 16:58

Ma scusate cosa c'entra il fatto che un rifugiato accetti di essere accolto da una coppia gay con questo fantomatico islam moderno e aperto alle differenze? Provino a fare il contrario ad andare loro là a vedere come sono aperti e moderni. Ma poi anche qua in Italia basta chiedere al cittadino medio di religione islamica evidentemente il radica chic che scrive questo articolo vive in quartieri chic e lontani dalla realtà.

Trending

Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24
Taylor Swift per THE TORTURED POETS DEPARTMENT (2024)

Il nuovo album di Taylor Swift: no, non è Patti Smith (ma lei lo sa già)

Musica - Riccardo Conte 22.4.24
The Darkness Outside Us, Elliot Page porta al cinema il romanzo queer sci-fi di Eliot Schrefer - The Darkness Outside Us - Gay.it

The Darkness Outside Us, Elliot Page porta al cinema il romanzo queer sci-fi di Eliot Schrefer

Cinema - Redazione 22.4.24
Lil Nas X: Long Live Montero, recensione. Essere icona queer, orgogliosa e rivoluzionaria - Lil Nas X - Gay.it

Lil Nas X: Long Live Montero, recensione. Essere icona queer, orgogliosa e rivoluzionaria

Cinema - Federico Boni 22.4.24
BigMama a Domenica In

BigMama: “Prima di Lodovica nascondevo la mia sessualità, non pensavo di meritare amore”

Musica - Emanuele Corbo 22.4.24

Hai già letto
queste storie?

Chiara Capitta e Lorella Cuccarini

Lorella Cuccarini “Quando i nostri figli non ci parlano dobbiamo preoccuparci”

News - Redazione Milano 9.2.24
Valentina Gomez, la candidata repubblicana che sui social brucia "libri LGBTQIA+" con un lanciafiamme (VIDEO) - Valentina Gomez - Gay.it

Valentina Gomez, la candidata repubblicana che sui social brucia “libri LGBTQIA+” con un lanciafiamme (VIDEO)

News - Redazione 28.3.24
free willy, locali gay amsterdam

“Free Willy”, il nuovo locale queer ad Amsterdam dedicato agli amanti del nudismo

News - Redazione 19.4.24
belluno pride 2024, sabato 13 luglio

Belluno Pride 2024: sabato 13 luglio

News - Redazione 25.3.24
Tim Walberg, bufera sul repubblicano che difende l'omofoba legge dell'Uganda "Kill the Gay" - Tim Walberg - Gay.it

Tim Walberg, bufera sul repubblicano che difende l’omofoba legge dell’Uganda “Kill the Gay”

News - Redazione 29.12.23
Anthony Rapp e suo marito Ken Ithiphol sono diventati di nuovo papà - Anthony Rapp - Gay.it

Anthony Rapp e suo marito Ken Ithiphol sono diventati di nuovo papà

News - Redazione 30.11.23
ragazza-lesbica-aggredita-bojano

Prese a schiaffi e insultò coppia di donne lesbiche. Condannato a 5 mesi e 9 giorni di reclusione

News - Redazione 23.2.24
Francia, il ministro della giustizia si scusa per le leggi omofobe passate. Primo via libera al risarcimento - Parigi rainbow Pride - Gay.it

Francia, il ministro della giustizia si scusa per le leggi omofobe passate. Primo via libera al risarcimento

News - Redazione 14.3.24