Daria Bignardi sul caso Balivo-Leotta: “Denunciare la violenza in abiti sexy rafforza il messaggio”

"Quel vestito era perfetto".

Daria Bignardi sul caso Balivo-Leotta: "Denunciare la violenza in abiti sexy rafforza il messaggio" - bignardi - Gay.it
3 min. di lettura

La direttrice di Raitre, Daria Bignardi, su Vanity Fair ha voluto dire la sua sul caso BalivoLeotta, scoppiato durante Sanremo >>> LEGGI QUA.

Ecco cos’ha scritto nella sua rubrica:

La conduttrice Diletta Leotta, con quel nome da cartone animato, mi è molto simpatica. È una ragazza solare, che ha dato un buon esempio di come si possa reagire a una violenza come quella che ha subito lei: fotografie private rubate e diffuse in Rete, evento dal quale una persona meno strutturata avrebbe potuto, e purtroppo capita che sia, venire travolta.
Non solo Diletta Leotta invece ha reagito e ha denunciato, ma si è presentata a Sanremo per parlare di cyberbullismo vestita come un papavero sexy: corpetto a reggiseno e ampia gonna con spacco – subito definito «alla Belén» – rossi, con ricami argentati. Una scelta che rafforza il messaggio del non lasciarsi intimidire dai violenti e dagli scorretti.

La vicenda delle polemiche sull’abbigliamento scelto da Diletta Leotta per presentarsi al Festival è nota: una collega ha scritto un tweet critico («Non puoi parlare della violazione della #privacy con quel vestito e con la mano che cerca di allargare lo spacco della gonna»), altri l’hanno difesa, e la domenica pomeriggio, nel programma L’Arena, si è dibattuto su chi avesse torto e chi ragione, e perché.
Alba Parietti ha parlato dell’opportunità di un abbigliamento più sobrio se si parla di un tema serio, Maria De Filippi ha risposto: «È come dire che ti violentano perché avevi la minigonna».
Il tema è meno banale di come appaia. In parte perché ci parla del nostro provincialismo – Chi mai a una notte degli Oscar si sognerebbe di criticare l’abito sexy di un’attrice che ha recitato in un film impegnato? – ma soprattutto, per quanto mi riguarda, perché indica quanto diamo importanza all’abbigliamento.

È inevitabile: il modo in cui siamo vestiti e pettinati è la prima cosa che parla di noi, quando ci mostriamo in pubblico. Ma non tutti hanno la capacità o la voglia di scegliere abiti o pettinature che gli somiglino: alcune persone privilegiano la comodità, altri fanno scelte incerte, altri si travestono da quello che non sono. Di qui la grande comodità della divisa maschile: abito, camicia, cravatta.
Ho sempre aspirato a vestirmi in divisa. Ho vissuto anni in jeans e maglione d’inverno e jeans e camicetta d’estate. In Tv ho sofferto parecchio prima di trovare uno straccio di stile che mi facesse sentire vagamente a mio agio, che alla fine si è ridotto a una serie di abiti neri più o meno uguali. Quando ho smesso di condurre e sono finalmente scesa dai tacchi, che non ho mai saputo portare e mettevo solo in studio per non sembrare una papera, sono tornata ai miei pantaloni e camicetta o maglione tutti uguali con grande soddisfazione.
Bisogna fare le cose che ci si diverte a fare: non potrei mai giocare in Borsa, perché non sono capace e non mi divertirei, così come non posso inventarmi uno stile
ogni mattina: non sono capace, non ho tempo, penso ad altro. Detto questo, in certi periodi scelgo i vestiti da indossare con più cura che in altri,
ascoltandomi, chiedendomi di che colore o di che indumento ho voglia quel giorno. Dipende dall’umore, dalla concentrazione, dal tempo a disposizione.

Vestirsi è un’arte e un divertimento, oltre che un piacere. Vestirsi per lavoro, se si ha un ruolo pubblico, a volte è un dovere. Per una donna di venticinque anni che va al Festival di Sanremo, non a un convegno alla Camera, a dire alle ragazze più giovani di lei di non aver paura delle intimidazioni e delle violenze, perché avere nel telefonino foto private e intime non è una colpa, ma la colpa ce l’hanno i ladri che le rendono pubbliche, secondo me un vestito rosso da papavero sexy è perfetto.

https://www.gay.it/donne/news/de-filippi-contro-caterina-balivo

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Jezekael 17.2.17 - 9:46

Ma di che cosa stiamo parlando? Ho appena visto il video della tipa a Sanremo, sembrava la Lecciso....concentrata a guardarsi nei monitor e attenta a aprire bene lo spacco inguinale del vestito, in modo che il pubblico vedesse tutto. Ognuno faccia quello che vuole, non me me può fregar di meno, ma tentare di far passare certi personaggi per paladini dei diritti delle donne e gli altri per sessisti è qualcosa di assolutamente ridicolo.

Avatar
cantalupo75 16.2.17 - 23:06

Mah credo che se la Balivo si fosse fatta i fatti suoi, la veloce apparizione all'Ariston della giornalista sportiva sarebbe passata quasi inosservata, compreso il messaggio nobile. Quindi non tutto il male vien per nuocere anche se come al solito si guarda il dito anziché la luna.

Trending

Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24
Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24
Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24
Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24
Marco Mengoni insieme a Fra Quintale e Gemitaiz canta "Un fuoco di paglia" di Mace, nell'album MAYA. Nel ritornello, Marco si rivolge ad un amore con una desinenza di genere maschile.

Marco Mengoni, una strofa d’amore a un uomo

Musica - Mandalina Di Biase 19.4.24
Close to You, recensione. Il ritorno di Elliot Page, tanto atteso quanto deludente - close to you 01 - Gay.it

Close to You, recensione. Il ritorno di Elliot Page, tanto atteso quanto deludente

Cinema - Federico Boni 19.4.24

Continua a leggere

Leo Gassman canta per Un Professore 2: "È importante raccontare l'amore omosessuale, rappresenta la realtà" - Leo Gassman e Un Professore - Gay.it

Leo Gassman canta per Un Professore 2: “È importante raccontare l’amore omosessuale, rappresenta la realtà”

Culture - Redazione 20.11.23
Valentina Giovagnini, dal 5 aprile in digitale la discografia dell'artista scomparsa nel 2009

Valentina Giovagnini, a 15 anni dalla morte si riaccende una luce sulla musica della cantante che conquistò Tiziano Ferro

Musica - Emanuele Corbo 30.3.24
Sanremo 2025, Carlo Conti apre ad un suo 4° Festival e i bookmakers lo danno subito per favorito - Carlo Conti - Gay.it

Sanremo 2025, Carlo Conti apre ad un suo 4° Festival e i bookmakers lo danno subito per favorito

Culture - Redazione 4.4.24
Sanremo 2024 Ariston Rooftop

Sanremo 2024, cronaca dalle prove generali

Musica - Giuliano Federico 5.2.24
The New Look, prime immagini della serie con Glenn Close e Ben Mendelsohn nel ruolo di Christian Dior - Apple TV The New Look key art graphic header 16 9 show home.jpg.large 2x - Gay.it

The New Look, prime immagini della serie con Glenn Close e Ben Mendelsohn nel ruolo di Christian Dior

Serie Tv - Redazione 15.12.23
Drag Race Italia 3, Chiara Iezzi ospite della 3a puntata tutta dedicata alle hit di Paola e Chiara. Il trailer - Drag Race Italia - Gay.it

Drag Race Italia 3, Chiara Iezzi ospite della 3a puntata tutta dedicata alle hit di Paola e Chiara. Il trailer

Culture - Redazione 26.10.23
I film LGBTQIA+ della settimana 29 gennaio/4 febbraio tra tv generalista e streaming - film lgbt - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 29 gennaio/4 febbraio tra tv generalista e streaming

Cinema - Federico Boni 29.1.24
Giuseppe Giofrè tra bullismo e il primo amore con Adam: "Ho passato momenti brutti" (VIDEO) - Giuseppe Giofre - Gay.it

Giuseppe Giofrè tra bullismo e il primo amore con Adam: “Ho passato momenti brutti” (VIDEO)

Culture - Redazione 16.4.24