Dr Martens disegna una persona trans sullo stivale (e le terf si agitano)

Può una scarpa far incazzare così tanta gente?

ascolta:
0:00
-
0:00
@drmartensusa
@drmartensusa
2 min. di lettura

TW: transfobia

Conoscerete almeno una persona con delle Dr. Martens.

Quello stivale, che all’inizio ti fa un male cane ma così iconico da conquistare mezzo mondo, ha una storia centenaria: da scarpone per minatori e l’esercito britannico nel 1901 a simbolo della sinistra inglese nel 1961, a brand di riconoscimento per la sottocultura punk negli anni ’80. Grevi e chic, le Dr. Martens oggi le vedete addosso a quasi chiunque, senza vincoli di genere, età, o contesto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Dr. Martens USA (@drmartensusa)

Non sarà un caso che nel 2023 l’ultimo modello è un trionfo di orgoglio trans*: create dal designer Jess Vosseteig, illustratore queer del Colorado, lo stivale vede per la prima volta ritratta una persona transgender con mastectomia, tra nuvole e arcobaleni. Vosseteig dichiara di aver voluto (ri)aggiornare il classico modello anni Settanta con un po’ di gioia queer.

Un modello a tiratura limitata, ma sufficiente per far incazzare tutte le terf del circondario:  inserito come sponsor promozionale di Costa Coffee, tra le caffetterie pù famose al mondo insieme a Starbucks, nonostante ben 9,400 cuoricini su  Instagram, l’azienda è stata tacciata di promuovere una “ideologia grottesca”: da Mara Yamauchi, terza donna britannica più veloce di sempre a correre una maratona, indignata davanti questa “mutilazione del seno”, ha promesso di non comprare mai più Dr. Martens in vita sua. Ma anche Claudia Clare, artista di ceramiche, devastata perché le Dr. Martens un tempo erano simbolo della comunità lesbica anni ’80, ma oggi si azzardano ad essere inclusive.

Dr. Martens non è la prima azienda a far incazzare la gente: mesi fa la catena di birre americana, Bud Light, e la Nike, sono finite nell’occhio del ciclone per aver scelto come sponsor Dylan Mulvaney, TikToker transgender così radiosa che i transfobici non se ne fanno una ragione.

Nel frattempo, un rappresentante del brand ha risposto che il modello facesse parte di un givèaway limitato, e rappresenta la visione dell’artista coinvolto, che si dà il caso essere parte della comunità LGBTQIA+: “Abbiamo sempre accolto la diversità nella nostra community. Siamo orgogliosi di supportare il nostro team e i nostri clienti, e continueremo a supportare la creatività e la libertà d’espressione” .”

Anche Costa Coffee ha ribadito che vogliono creare e incoraggiare le persone a “sentirsi accolte, libere, e orgogliose di essere sé stesse senza vergogna”.

Che dormino in pace le terf.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Concerto Primo Maggio Lista Cantanti

Chi ci sarà al Concerto del Primo Maggio 2024: Achille Lauro, LRDL, Malika Ayane, Rose Villain e con Mace potrebbe esserci Marco Mengoni

Musica - Redazione Milano 17.4.24
Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24
Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24
Jakub Jankto coming out

Jakub Jankto: “Agli altri calciatori gay dico di fare coming out. Non abbiate paura, non succede nulla”

Corpi - Redazione 17.4.24
100% Italia, Dario e Giorgio sono tornati per Il Torneo dei Campioni. E volano in semifinale - Dario e Giorgio - Gay.it

100% Italia, Dario e Giorgio sono tornati per Il Torneo dei Campioni. E volano in semifinale

News - Redazione 17.4.24
Marco Mengoni per un noto brand di gioielli

Marco Mengoni è un gioiello, ma la verità è che tutti guardano un’altra cosa

Musica - Emanuele Corbo 10.4.24

Continua a leggere

Trace Lysette e Colman Domingo celebrati da The Human Rights Campaign per il loro attivismo LGBTQIA+ - Colman Domingo e Trace Lysette - Gay.it

Trace Lysette e Colman Domingo celebrati da The Human Rights Campaign per il loro attivismo LGBTQIA+

Culture - Redazione 5.2.24
Cristóbal Balenciaga, il primo trailer della serie che esploderà l'identità queer dello stilista - Balenciaga - Gay.it

Cristóbal Balenciaga, il primo trailer della serie che esploderà l’identità queer dello stilista

Serie Tv - Redazione 18.12.23
Gianni Versace L'imperatore dei sogni, il film di Calopresti uscirà al cinema o Santo Versace lo bloccherà? - Gianni Versace limperatore dei sogni cover - Gay.it

Gianni Versace L’imperatore dei sogni, il film di Calopresti uscirà al cinema o Santo Versace lo bloccherà?

Cinema - Redazione 29.11.23
Monkey Man e gli hijra, Dev Patel e il terzo genere indiano: "Un inno per i senza voce, gli emarginati" - dev - Gay.it

Monkey Man e gli hijra, Dev Patel e il terzo genere indiano: “Un inno per i senza voce, gli emarginati”

Cinema - Redazione 9.4.24
@spartaco._

Il mondo gamer raccontato da Jessica G. Senesi: tra autoironia e inclusività

News - Riccardo Conte 1.2.24
Noen Eubanks genz tiktok eboy

Noen Eubanks, chi è l’e-boy della GenZ che sbanca TikTok e piace alla moda

Lifestyle - Redazione Milano 8.12.23
I SAW THE TV GLOW (2024)

I Saw The TV Glow è il film horror trans* che aspettavamo?

Cinema - Riccardo Conte 25.1.24
Milano, il Comune riconosce la carriera alias ai suoi dipendenti - Carriera Alias - Gay.it

Milano, il Comune riconosce la carriera alias ai suoi dipendenti

News - Redazione 27.12.23