E IL GAY SALVO’ LA FAMIGLIA

Luigi Lo Cascio, gay credibile nel film di Cristina Comencini "Il più bel giorno della mia vita". Bella commedia corale senza mai stereotipi. Con una eccellente Virna Lisi.

E IL GAY SALVO' LA FAMIGLIA - luigi lo cascio base - Gay.it
3 min. di lettura

Finalmente (sarà l’effetto post-‘Fate ignoranti’?) anche il cinema italiano si sta lentamente liberando di tutti quegli stereotipi connessi a una visione dell’omosessualità maschile tragica, lamentosa, colpevolizzata. Nella bella commedia corale ‘Il più bel giorno della mia vita‘ di Cristina Comencini, figlia del maestro Luigi, il bravo attore palermitano Luigi Lo Cascio (‘I cento passi’, ‘Luce dei miei occhi’) interpreta con misura e rigore un avvocato trentenne gay, Claudio, con molti problemi:

E IL GAY SALVO' LA FAMIGLIA - film comencini - Gay.it

soffre del pregiudizio all’interno della famiglia, del fatto che la madre Irene – Virna Lisi, davvero esemplare – ignori (o faccia finta di ignorare) la sua omosessualità, dell’abbandono del fidanzato Luca perché incapace di credere che possa esistere l’amore tra due uomini.

Ma la regista evita ogni forzatura, ogni sottilineatura inadeguata o compiacimento gratuito rappresentando con semplicità le sconnessioni interiori dell’animo di Claudio: il suo sguardo dolente nell’osservare le coppie etero che si abbracciano e si tengono per mano, la sua estrema sensibilità imprigionata dal terrore di una relazione alla luce del giorno, l’oppressione famigliare che lo fa rifugiare nelle sue appassionate arringhe dove può parlare liberamente di rapporti umani e amorosi. Poi un curioso evento: il cane del suo ex si infila nel giardino della casa materna, mette incinta la cagna della padrona e fa sì che Luca sia invitato a cena con tutta la famiglia di Claudio. Il coming out contemporaneamente imbarazzante e liberatorio è inevitabile ma finalmente la personalità dell’avvocato può così esprimersi liberamente e ritrovare un equilibrio proprio grazie al forte sentimento che prova per l’amato Luca. Ed è proprio la quotidianità di coppia che viene tratteggiata con realismo: uno che fa la cravatta all’altro prima di andare a lavorare, i due che arrivano a casa con le borse della spesa o sono a letto insieme e parlano del ménage famigliare come una qualsiasi coppia etero.

E IL GAY SALVO' LA FAMIGLIA - luigi lo cascio - Gay.it

Lo Cascio (foto) ha dichiarato che non intendeva "mostrare un omosessuale come una categoria ma come un ‘moto dell’umano’, come l’esplicitazione di un sentimento". "Abbiamo pensato di evitare di aderire a un clichè o a un’imitazione, così abbiamo tolto all’omosessualità ogni caratteristica legata all’atteggiamento.Volevamo mostrare un uomo che si innamora di un altro uomo". Ed è proprio il coming out di Claudio che permetterà di far da collante ai drammi delle sorelle (Sara – Margherita Buy – vedova e terrorizzata che il figlio con cui ha un difficile rapporto possa morire in un incidente, e Rita – Sandra Ceccarelli – che è in crisi col marito e ha una storia con un fascinoso veterinario), risvegliando nell’intera famiglia il bisogno di una schietta autenticità sentimentale. E finalmente vediamo al cinema un gay appassionato di sport (altro tabù superato?) visto che Claudio adora calcio e vela ma proprio per la sua omosessualità gli era stato impedito dalla sorella Sara di frequentare il figlio per timore che gli trasmettesse inclinazioni gay (e questo è lo snodo narrativo più interessante del film poiché il ragazzo tenterà il suicidio proprio per i suoi problemi sessuali di approccio con le ragazze).

Se lo sfondo di una Roma monumentale con basiliche e chiese scampananti è invece più convenzionale come del resto la cornice dei bambini innocenti che, come insegnò De Sica, ci guardano e cercano di capire come evitare gli errori dei genitori (‘Il giorno più bello della mia vita’ è anche quello in cui una delle figlie di Rita festeggia la prima comunione riprendendo con una videocamera la sua famiglia come accadde al matrimonio della nonna decenni prima) e la direzione degli attori non ha molti guizzi personali ma scivola a tratti verso una matrice un po’ televisiva, questa commedia onesta e mai banale, non priva di molti spunti ironici (il personaggio della Buy diffidente che ha una liaison telefonica con uno sconosciuto che si scopre potenziale assassino è spassosissimo) è un bell’esempio di come il ricco ‘cinema dei padri’ possa aggiornarsi intelligentemente alle complesse evoluzioni della società contemporanea. E lo sguardo torvo di Claudio bambino, che osserva con inquieta consapevolezza i suoi famigliari davvero diversi da lui e intuisce il difficile cammino interiore che lo attende, è davvero toccante.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Priscilla

Priscilla, 30 anni dopo arriva il sequel della Regina del Deserto

Cinema - Redazione 22.4.24
Justin Bieber Jaden Smith

Il video del corpo a corpo d’amore tra Justin Bieber e Jaden Smith infiamma gli animi e scatena gli omofobi

Musica - Mandalina Di Biase 22.4.24
BigMama: "La rappresentazione è tutto. Quando accendevo la tv persone come me non ce n'erano" - BigMama - Gay.it

BigMama: “La rappresentazione è tutto. Quando accendevo la tv persone come me non ce n’erano”

Musica - Redazione 21.4.24
Lil Nas X: Long Live Montero, recensione. Essere icona queer, orgogliosa e rivoluzionaria - Lil Nas X - Gay.it

Lil Nas X: Long Live Montero, recensione. Essere icona queer, orgogliosa e rivoluzionaria

Cinema - Federico Boni 22.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24
The Darkness Outside Us, Elliot Page porta al cinema il romanzo queer sci-fi di Eliot Schrefer - The Darkness Outside Us - Gay.it

The Darkness Outside Us, Elliot Page porta al cinema il romanzo queer sci-fi di Eliot Schrefer

Cinema - Redazione 22.4.24

I nostri contenuti
sono diversi

The Lotus Sports Club

Una squadra di calcio queer in Cambogia: benvenutə al The Lotus Sports Club

Cinema - Riccardo Conte 26.10.23
C'è Ancora Domani maggior incasso del 2023 davanti a Barbie, per la prima volta il Cinema italiano è donna - barbie ce ancora domani - Gay.it

C’è Ancora Domani maggior incasso del 2023 davanti a Barbie, per la prima volta il Cinema italiano è donna

Cinema - Federico Boni 29.12.23
Maestro, Bradley Cooper è Leonard Bernstein: "La sua fluidità sessuale non è mai stata nascosta" - Maestro 20221020 23291r - Gay.it

Maestro, Bradley Cooper è Leonard Bernstein: “La sua fluidità sessuale non è mai stata nascosta”

Cinema - Redazione 19.12.23
A Norma, storia di una sex worker trans peruviana tra desideri, aspettative e pregiudizi - Carlotta Cosmai a norma 2 - Gay.it

A Norma, storia di una sex worker trans peruviana tra desideri, aspettative e pregiudizi

Cinema - Federico Boni 21.11.23
Damiano Gavino Gay.it Andrea Di Luigi Nuovo Olimpo

Nuovo Olimpo è in streaming, Ozpetek: “Non ho mai dato centralità a una vera storia d’amore”

Cinema - Redazione 31.10.23
raffaella-carra-opera-lirica

David 2024, c’è anche “Raffa” tra i candidati per il miglior documentario

Cinema - Redazione 26.1.24
Un Altro Ferragosto, recensione. Funereo ritratto di un'Italia accecata dall'odio, che ha perso memoria e speranza - UAF 49 0109 - Gay.it

Un Altro Ferragosto, recensione. Funereo ritratto di un’Italia accecata dall’odio, che ha perso memoria e speranza

Cinema - Federico Boni 4.3.24
Crossroads, il film con Britney Spears arriva per la prima volta in streaming. Ecco dove e quando - Crossroads - Gay.it

Crossroads, il film con Britney Spears arriva per la prima volta in streaming. Ecco dove e quando

Cinema - Federico Boni 23.1.24