Elliot Page premiato dal più grande festival del cinema queer

Grande soddisfazione per l'attore e regista canadese, da sempre grande sostenitore della comunità LGBT+.

elliot page
elliot page
2 min. di lettura

Elliot Page è uno dei più grandi sostenitori della comunità LGBT+ internazionale. E proprio per il suo impegno, si è guadagnato l’Outfest Annual Achievement Award, il premio del Outfest Los Angeles LGBTQ Film Festival del 2021, che si svolge ogni anno. Nel 2021 inizierà il prossimo 13 agosto e si concluderà il 22 agosto.

Il premio riservato quest’anno a Elliot Page è il massimo riconoscimento del festival, ed è indirizzato a quella persona che ha dato un contributo significativo all’arte cinematografica (tematica LGBT+) alla comunità LGBTQ+.

Un premio per chi sostiene e rappresenta la comunità LGBT+

Proprio per questo, aver scelto Page come destinatario è stata la scelta più giusta. Lo confermano le parole del direttore esecutivo di Outfest, Damien S. Navarro:

Quando determiniamo il destinatario del nostro più alto riconoscimento, cerchiamo coloro che sono stati un potente rappresentante per la nostra comunità, che sono saliti ai massimi livelli di riconoscimento per il loro talento e che si sono calati nei panni di un regista e produttore indipendente.

Non c’è nessuno più adatto a ricevere l’Outfest Annual Achievement Award di quest’anno di Elliot. Il suo coraggio, la sua difesa e il suo viaggio personale lo hanno reso una delle figure pubbliche più ammirate e rispettate della sua generazione e il suo talento e la sua voce stanno guidando una nuova generazione all’interno della comunità LGBTQIA+ e dell’intrattenimento.

Elliot Page non può che essere entusiasta di questo premio:

Mi dà un grande onore essere il destinatario dell’Outfest Annual Achievement Award di quest’anno e rappresentare la comunità LGBTQ+.

Ora più che mai, è così importante che le nostre voci siano amplificate e rappresentate nei film e nei media, e che le persone ascoltino le nostre storie.

Le creazioni di Elliot Page

Diventata celebre in Juno, Elliot Page a continuato la sua carriera con The Umbrella Academy , Hard Candy e Inception. Ha poi dimostrato i suo talento anche dietro le telecamere con There’s Something in the Water, uscito su Netflix.

Ha poi tentato la via dei documentari, realizzando Gaycation, incentrato sulla cultura LGBT+ e mostrando al mondo come vivono alcune persone queer nei Paesi meno inclusivi.

Elliot aveva fatto coming out come lesbica nel 2014, e ha portato avanti una relazione con Emma Portner fino al 2020, quando ha annunciato di essere transgender. A gennaio ha divorziato dalla moglie, e a maggio 2021 ha mostrato la sua prima foto dopo la mastectomia, in costume da bagno.

L’Outfest dedicato ai film a tematica LGBT+

L’Outfest è un grande evento cinematografico che si svolge ogni anno dal 1982 a Los Angeles dedicato a tematiche LGBT+. Oltre agli 11 premi finali riguardanti i cortometraggi, i lungometraggi e altre tipologie e generi di opere proposte, il festival ogni anno riconosce il supporto alla comunità a una persona. Quest’anno, quella persona è Elliot Page.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Sandokan, c'è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi - Sandokan - Gay.it

Sandokan, c’è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi

Serie Tv - Redazione 18.4.24
Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido "fr*cio di merd*" - Federico Fashion Style - Gay.it

Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido “fr*cio di merd*”

News - Redazione 19.4.24
Amadeus, Sanremo Giovani 2023

Sanremo verso Mediaset, Amadeus in onda sul NOVE già a fine agosto con tre programmi

Culture - Mandalina Di Biase 18.4.24
Marco Mengoni insieme a Fra Quintale e Gemitaiz canta "Un fuoco di paglia" di Mace, nell'album MAYA. Nel ritornello, Marco si rivolge ad un amore con una desinenza di genere maschile.

Marco Mengoni, una strofa d’amore a un uomo

Musica - Mandalina Di Biase 19.4.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri - Specchio specchio delle mie brame la sexy gallery social vip - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri

Culture - Redazione 16.4.24
Close to You, recensione. Il ritorno di Elliot Page, tanto atteso quanto deludente - close to you 01 - Gay.it

Close to You, recensione. Il ritorno di Elliot Page, tanto atteso quanto deludente

Cinema - Federico Boni 19.4.24

I nostri contenuti
sono diversi

albania-diritti-lgbtqia

Albania, tutte le promesse non mantenute dal governo in ambito di diritti LGBTQIA+

News - Francesca Di Feo 5.1.24
vladimir putin russia

Russia, il movimento LGBTQIA+ ufficialmente equiparato alle organizzazioni terroristiche

News - Redazione 22.3.24
tweet transfobico casa editrice libertà di parola rowling

J.K. Rowling attacca la nuova legge scozzese contro l’omobitransfobia: “Arrestatemi”. E il premier inglese è con lei

News - Federico Boni 2.4.24
Modifica legge federale Stati Uniti Gay.it

2023, l’anno nero per i diritti LGBTQIA+ negli Stati Uniti d’America

News - Redazione 27.12.23
burocrazia unioni civili, guida alle top location per unioni civili in puglia

Grecia, il premier Mitsotakis annuncia il disegno di legge sul matrimonio egualitario

News - Redazione 12.1.24
Matteo Salvini a Firenze per il meeting di Identità e Democrazia

Gli imbarazzanti alleati europei di estrema destra della Lega di Salvini

News - Lorenzo Ottanelli 4.12.23
Elon Musk: "Chiedo ai gay di avere figli per il proseguimento della civiltà". Per la gioia di Meloni e Salvini - Giorgia Meloni a Montecitorio con Elon Musk - Gay.it

Elon Musk: “Chiedo ai gay di avere figli per il proseguimento della civiltà”. Per la gioia di Meloni e Salvini

News - Redazione 25.3.24
Francia, il ministro della giustizia si scusa per le leggi omofobe passate. Primo via libera al risarcimento - Parigi rainbow Pride - Gay.it

Francia, il ministro della giustizia si scusa per le leggi omofobe passate. Primo via libera al risarcimento

News - Redazione 14.3.24