Europee 2024, Marrazzo, Zela e Grassi del Partito Gay si autocandidano con il M5S. Ed è polemica

Il regolamento M5S stabilisce che il potenziale candidato “non dovrà essere iscritto ad alcun altro partito o movimento politico”. La replica di Marrazzo: "Il Partito Gay è strutturato e riconosciuto come un’associazione".

ascolta:
0:00
-
0:00
Europee 2024, Marrazzo, Zela e Grassi del Partito Gay si autocandidano con il M5S. Ed è polemica - Europee 2024 Marrazzo Zela ed Grassi del Partito Gay si autocandidano con il M5S. Ed e polemica - Gay.it
2 min. di lettura

Nella giornata di ieri Fabrizio Marrazzo, Marina Zela ed Andrea Grassi, cofondatori di Partito Gay LGBT+, si sono autocandidati alle imminenti elezioni Europee con il Movimento 5 Stelle, “con il quale siamo impegnati da diversi anni, dalla legge contro l’omobitransfobia al referendum “no alla caccia”, passando per il sostegno ad Alessandra Todde in Sardegna“.

I tre si sono autocandidati per la Circoscrizione Centro (Marrazzo- Zela) e la Circoscrizione Nord-Ovest (Grassi). “Il Movimento 5 Stelle e Partito Gay LGBT+ hanno una lunga storia di impegno per i diritti LGBT+, dimostrato dalla collaborazione nella creazione di leggi contro l’omobitransfobia e dalla candidatura di Marrazzo e Zela alle elezioni politiche del 2022“, si legge nella nota congiunta. “Questa collaborazione ha portato a risultati significativi, come la creazione di centri contro le discriminazioni LGBT+ e la promozione del Referendum sul Matrimonio Egualitario, del No alla Caccia e per la transizione ecologica. Inoltre, abbiamo lavorato anche per l’approvazione di delibere in oltre 10 comuni che multano gli omobitransfobici con 500 euro. Con oltre 20 anni di attivismo, continuiamo a lottare per l’uguaglianza e la dignità per tutte e tutti, impegnandoci a portare la nostra esperienza al Parlamento Europeo.”

Peccato che le polemiche politiche siano preste esplose.

Dal Movimento 5 Stelle c’è chi ha fatto notare come il regolamento per le autocandidature del M5S, all’articolo 3 comma c, stabilisca che il potenziale candidato “non dovrà essere iscritto ad alcun altro partito o movimento politico”. Dal Partito Gay hanno subito ribattuto, sottolineando come due su tre dei cofondatori siano iscritti al M5S dal 2022 nonché ai gruppi territoriali. Zela, inoltre, ha già corso per le Politiche 2022. Ma c’è chi ipotizza addirittura una battaglia legale, nel caso in cui questa triplice autocandidatura dovesse andare in porto.

Sebbene noi siamo attivamente coinvolti nel Partito Gay LGBT+, questo è strutturato e riconosciuto come un’associazione, non un partito politico tradizionale e nel pieno rispetto dei principi del Movimento 5 Stelle”, ha replicato Marrazzo al Corriere, che ha di fatto negato la natura partitica del suo “Partito Gay”.

Inoltre, il nostro impegno riflette un profondo allineamento con i valori e le politiche del Movimento 5 Stelle ed i suoi principi fondanti, specialmente riguardo alla tutela dei diritti umani, alla promozione delle differenze, all’inclusività e lotta alle povertà, diritti degli animali e della transizione ecologica. Il nostro lavoro ha sempre perseguito obiettivi che sono in armonia con quelli del Movimento, evidenziando un impegno condiviso verso la creazione di una società più equa e inclusiva. La nostra esperienza per i diritti LGBT+ arricchisce, come già provato alle scorse elezione politiche, il Movimento 5 Stelle, portando una prospettiva importante e necessaria che supporta la lotta contro ogni forma di discriminazione. La nostra autocandidatura è un ponte tra il movimento e le persone LGBT+, promuovendo politiche inclusive a livello europeo”.

Nel 2021, ovvero appena 3 anni fa, Fabrizio Marrazzo si candidò a sindaco di Roma per il Partito Gay, criticando  l’amministrazione Raggi (M5S) appena conclusa per “non aver fatto nulla” sui diritti LGBT, così come nessuna amministrazione precedente.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Fabrizio Marrazzo (@marrazzofab)

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo

Corpi - Federico Boni 20.5.24
Bari, il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme: "Solo l'amore conta" - Bari il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme - Gay.it

Bari, il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme: “Solo l’amore conta”

News - Redazione 24.5.24
Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO) - Cannes 2024 Vivre Mourir Renaitre 3 - Gay.it

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO)

Cinema - Redazione 22.5.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri - Specchio Specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri

Culture - Redazione 23.5.24
Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24
Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm - Block Pass - Gay.it

Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm

Cinema - Federico Boni 17.5.24

Leggere fa bene

Jill Biden in difesa dei diritti LGBTQIA+. "I repubblicani vogliono che abbiate paura, non glielo permetteremo" (VIDEO) - Jill Biden - Gay.it

Jill Biden in difesa dei diritti LGBTQIA+. “I repubblicani vogliono che abbiate paura, non glielo permetteremo” (VIDEO)

News - Federico Boni 25.3.24
Milano, il consigliere comunale Michele Albiani denuncia per stalking attivista LGBT: "3 anni di inferno" - Michele Albiani - Gay.it

Milano, il consigliere comunale Michele Albiani denuncia per stalking attivista LGBT: “3 anni di inferno”

News - Redazione 21.3.24
Unione Europea, aumentano le violenze contro le persone LGBTIQ, i dati preoccupanti a pochi giorni dalle elezioni - europa dark - Gay.it

Unione Europea, aumentano le violenze contro le persone LGBTIQ, i dati preoccupanti a pochi giorni dalle elezioni

News - Federico Boni 16.5.24
Steven Miles, il pornodivo bisessuale, Proud Boy e trumpiano, condannato a 24 mesi di carcere per l'assalto a Capitol Hill - Steven Miles - Gay.it

Steven Miles, il pornodivo bisessuale, Proud Boy e trumpiano, condannato a 24 mesi di carcere per l’assalto a Capitol Hill

News - Redazione 20.2.24
Roccella e Meloni: "Ci sono le femmine e ci sono i maschi. No teoria gender nelle scuole. GPA disumana" - Giorgia Meloni e Eugenia Roccella - Gay.it

Roccella e Meloni: “Ci sono le femmine e ci sono i maschi. No teoria gender nelle scuole. GPA disumana”

News - Redazione 20.5.24
Alessandro Zan PD Elezioni Europee

Europee 2024, intervista ad Alessandro Zan: “Faremo l’Europa più politica, Meloni come Orban, Vannacci come il Ku Klux Klan”

News - Federico Boni 15.5.24
Famiglie Arcobaleno: "Vergognoso e ormai inspiegabile silenzio ai danni dei nostri figli da parte del legislatore" - Augusto Barbera 4 - Gay.it

Famiglie Arcobaleno: “Vergognoso e ormai inspiegabile silenzio ai danni dei nostri figli da parte del legislatore”

News - Redazione 19.3.24
elon-musk-gina-carano

Licenziata da Disney per le sue battute omobitransfobiche, Elon Musk pagherà la battaglia legale di Gina Carano

News - Francesca Di Feo 15.2.24