Eric Zemmour, il candidato presidenziale francese di estrema destra condannato per omofobia

Un personaggio pericolosissimo, all'ennesima condanna per aver alimentato odio in televisione.

ascolta:
0:00
-
0:00
Eric Zemmour, il candidato presidenziale francese di estrema destra condannato per omofobia - Eric Zemmour - Gay.it
2 min. di lettura

Oggi 65enne, Eric Zemmour si è candidato in Francia per le elezioni presidenziali del 2022 fondando il partito politico Reconquête, di estrema destra. Tentativo fallito, arrivando quarto al primo turno con il 7,07% dei voti espressi. Ex giornalista di Le Figaro, editorialista e commentatore politico conservatore, Zemmour ha appena collezionato l’ennesima condanna. Dopo essere stato condannato per incitamento alla discriminazione razziale nel 2011 e per incitamento all’odio contro i musulmani nel 2018, Zemmour è stato infatti condannato anche per omofobia ai danni delle coppie omogenitoriali.

L’esponente di estrema destra è stato condannato al pagamento di 4.000 euro per commenti omobitransfobici che hanno violato la legge nazionale contro l’omobitransfobia. Il suo avvocato ha già annunciato che farà appello.

La condanna nasce da un commento di Zemmour nel corso del programma televisivo francese Face à l’info, andato in onda il 15 ottobre 2019. Il giudice ha stabilito che le parole di Zemmour “presentano un’immagine sprezzante delle persone che prendono di mira”.

Nella sentenza, il giudice ha aggiunto che i commenti di Zemmour riducono coloro che desiderano avere un figlio “a un capriccio egoistico”. “Diventano scandalosi quando dicono che queste persone, per soddisfare i loro capricci, possono sfruttare la loro schiavitù nei confronti dell’apparato statale”, ha aggiunto il magistrato.

Nel corso della diretta Zemmour stava discutendo della riproduzione medicalmente assistita, in seguito alla discussione parlamentare per approvare un progetto di legge che consentisse alle coppie lesbiche e alle donne single di accedere ai trattamenti per la fertilità, compresa l’inseminazione artificiale e la fecondazione in vitro. Nel giugno 2021 il parlamento francese ha approvato il disegno di legge sulla bioetica con 326 deputati favorevoli e 115 contrari.

All’epoca Zemmour disse: “Si tratta dei capricci di una piccola minoranza che controlla il governo e lo schiavizza a proprio vantaggio, disintegrando la società. Perché avremo dei figli senza padre e ho appena detto che è una catastrofe e, in secondo luogo, chi costringerà tutti gli altri francesi a pagare per questi capricci?”.

Questi commenti suscitarono indignazione da parte delle associazioni LGBTQIA+ francesi, con l’organizzazione Stop Homophobie che ha denunciato Zemmour. Vincendo. Secondo la sentenza, le persone gay si sono “ritrovate denigrate agli occhi del pubblico a causa di quello che sono”. “Il loro orientamento sessuale porta necessariamente, secondo l’imputato, a comportamenti contrariamente al bene pubblico”.

Il direttore di Face а l’info, Serge Nedjar, è stato multato di 4.000 euro e condannato a pagare 3.000 euro a diverse organizzazioni LGBTQ+ e 2.000 euro di spese legali.

Nel 2022 Zemmour è stato citato in giudizio anche da sei gruppi LGBTQ+, con l’accusa di aver negato l’esistenza di vittime gay durante l’Olocausto tra le pagine del suo libro La France n’a pas dit son denier mot (“La Francia non ha detto la sua ultima parola”). Un’altra condanna contro Eric Zemmour è arrivata nel gennaio 2022, dopo aver affermato che i bambini migranti erano “ladri, assassini” e “stupratori”, aggiungendo “dovremmo rimandarli indietro”.

In precedenza aveva paragonato la parità di diritti per gli studenti trans al nazismo, definendo l’aborto un “suicidio collettivo” e affermando che l’omosessualità viene diffusa con la “propaganda” LGBTQ+. Un personaggio pericolosissimo, ora andato incontro ad un’altra condanna. Guardando con timore alle prossime presidenziali, quando potrebbe ricandidarsi.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Mahmood RA TA TA - Il velo e anche la tuta sono del brand palestinese Trashy Clothing

Mahmood fa “RA TA TA” con un velo palestinese che ha un significato

Musica - Mandalina Di Biase 13.6.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Maluma, Leto, Scilla, Ghali, Mendes e tanti altri - specchio specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Maluma, Leto, Scilla, Ghali, Mendes e tanti altri

Corpi - Redazione 14.6.24
L'Amante dell'Astronauta, l'amore queer "spudoratamente felice" che abbatte limiti ed etichette - Lamante dellastronauta 05 - Gay.it

L’Amante dell’Astronauta, l’amore queer “spudoratamente felice” che abbatte limiti ed etichette

Cinema - Federico Boni 14.6.24
Dennis Gonzalez, il nuotatore artistico fresco di trionfo europeo che ha sconfitto anche l'omofobia - Dennis Gonzalez - Gay.it

Dennis Gonzalez, il nuotatore artistico fresco di trionfo europeo che ha sconfitto anche l’omofobia

Corpi - Redazione 13.6.24
Roma Pride, treno arcobaleno sotto attacco: "È rainbow washing", ma è davvero così? Abbiamo indagato - Roma ecco il primo treno metro rainbow con i colori della Pride Progress VIDEO 2 - Gay.it

Roma Pride, treno arcobaleno sotto attacco: “È rainbow washing”, ma è davvero così? Abbiamo indagato

News - Francesca Di Feo 14.6.24
"C'è un attacco spietato e frontale alla comunità LGBTIAQ+", intervista al Torino Pride che scende in strada il 15 Giugno - Torino Pride 2023 - Gay.it

“C’è un attacco spietato e frontale alla comunità LGBTIAQ+”, intervista al Torino Pride che scende in strada il 15 Giugno

News - Francesca Di Feo 13.6.24

Hai già letto
queste storie?

Jill Biden: "Donald Trump è pericoloso per la comunità LGBTQ+ e per gli Stati Uniti" - Jill Biden - Gay.it

Jill Biden: “Donald Trump è pericoloso per la comunità LGBTQ+ e per gli Stati Uniti”

News - Redazione 16.4.24
Barbera, presidente Corte Costituzionale, al Parlamento: "Serve una legge sui figli delle famiglie arcobaleno" - Augusto Barbera - Gay.it

Barbera, presidente Corte Costituzionale, al Parlamento: “Serve una legge sui figli delle famiglie arcobaleno”

News - Redazione 18.3.24
joe biden pride month 2023 gay pride stati uniti lgbtiq+ trans kids

Joe Biden celebra il Pride Month 2024: “In America siamo tutti uguali, promuovere l’uguaglianza è prioritario”

News - Federico Boni 3.6.24
burocrazia unioni civili, guida alle top location per unioni civili in puglia

Il Liechtenstein ha legalizzato il matrimonio egualitario

News - Redazione 17.5.24
Thailandia verso il matrimonio egualitario

Thailandia, ad un passo il sì definitivo del Parlamento al matrimonio egualitario

News - Federico Boni 21.12.23
donald-trump

Cancellata la norma voluta da Donald Trump che consentiva ai medici di negare le cure ai pazienti LGBT+

News - Redazione 12.1.24
Famiglie Arcobaleno: "Vergognoso e ormai inspiegabile silenzio ai danni dei nostri figli da parte del legislatore" - Augusto Barbera 4 - Gay.it

Famiglie Arcobaleno: “Vergognoso e ormai inspiegabile silenzio ai danni dei nostri figli da parte del legislatore”

News - Redazione 19.3.24
stati-uniti-carolina-del-sud-terapie-affermative-minori

Stati Uniti, la Carolina del Sud diventa il 25° stato USA a bandire le terapie affermative per l* minori trans

News - Francesca Di Feo 23.5.24