Estonia (quasi) come la Russia. Il ministro dell’Interno sulle persone LGBT: ‘Lasciatele andare in Svezia’

La presidente dell'Estonia Kersti Kaljulaid ha definito le sue parole come "semplicemente rivoltanti".

estonia
Dura condanna alle parole del ministro Helme, dell'Estonia.
2 min. di lettura

L’Estonia non è un Paese per persone LGBT? La strada del diritti civili è simile a quella italiana, ma dalla politica arrivano opinioni discordanti, soprattutto dopo le dichiarazioni del ministro dell’Interno Mart Helme, nonché leader del Partito popolare conservatore.

Helme, che ha preparato un disegno di legge per sancire che il matrimonio è solo tra uomo e donna, avrebbe detto alle persone LGBT di lasciare l’Estonia e di andarsene in Svezia. La sua dichiarazione, che sembra sia stata male interpretata, è stata registrata durante un’intervista a un giornale russo. Nel corso del servizio, avrebbe anche detto di non avere simpatia per gli omosessuali.

La presidente dell’Estonia, Kersti Kaljulaid, ha definito quelle parole come “semplicemente rivoltanti”, e ha affermato che il ministro con quella dichiarazione intendeva solo dividere il Paese.

Il discorso della presidente dell’Estonia Kaljulaid

Un duro attacco quello della presidente nei confronti del ministro. Una dichiarazione, spiega, per umiliare una parte dei cittadini dell’Estonia.

Non capisco la palese ostilità del ministro degli Interni Mart Helme nei confronti della nostra società. Stiamo parlando della nostra stessa gente: i nostri agenti di polizia e insegnanti, i nostri artisti e costruttori, i nostri vicini, colleghi, amici. Anche stranieri, ma pur sempre la nostra gente.

Dividerli e classificarli come corretti e scorretti, noi e loro, sulla base dell’orientamento sessuale, del colore della pelle o di qualsiasi altra caratteristica, è inaccettabile. Contrario allo spirito della nostra costituzione e anche umanamente semplicemente rivoltante.

Il male e l’odio non possono mai essere punti di un’agenda politica, dove pensiamo che sia la politica di un partito e viviamo. Nel momento in cui normalizziamo il male, ci occupiamo di noi stessi.

Della stessa opinione anche primo ministro Jüri Ratas, che ha ribadito che in Estonia tutte le persone sono e saranno uguali davanti la legge.

Il ministro Mart Helme e il suo odio omofobo

Classificato dai media e politologi come di estrema destra, il ministro degli Interni estone Mart Helme non ha mai mancato di mostrare la sua omofobia. Oltre alle ultime dichiarazioni al disegno di legge per vietare di fatto il matrimonio tra persone dello steso dello stesso sesso, Helme ha anche affermato che uguagliarlo sarebbe stata una minaccia per il futuro dell’Estonia.

Il referendum (sul disegno di legge, ndr) è importante per tutte le persone, perché senza matrimonio, senza donne e uomini che hanno figli, non c’è futuro. Vogliamo che lo stato sia preservato e non può essere preservato senza figli e senza moralità. 

E riguardo alle persone omosessuali:

Lasciateli correre in Svezia. Tutti li trattano in modo più educato.

E quando viene accusato di omofobia, risponde quasi come un politico italiano:

Non è omofobia. Direi che coloro che definiscono superfluo il nostro referendum sono eterofobi. Stanno entrando nelle camere da letto degli eterosessuali. Lo fanno loro, non noi. Se possono fare la loro propaganda omosessuale, possiamo fare anche altra propaganda.

Da parte del governo, intanto, arriva una ferma condanna. 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Antoine Dupont, il capitano francese di rugby "pronto ad interrompere una partita” per insulti omofobi - Antoine Dupont - Gay.it

Antoine Dupont, il capitano francese di rugby “pronto ad interrompere una partita” per insulti omofobi

Corpi - Redazione 20.6.24
Carmine Alfano, le frasi choc del candidato sindaco di Torre Annunziata: "I ricchi*ni nel forno crematorio" - Carmine Alfano - Gay.it

Carmine Alfano, le frasi choc del candidato sindaco di Torre Annunziata: “I ricchi*ni nel forno crematorio”

News - Redazione 18.6.24
X Factor 2024

X Factor 2024 è una bomba, abbiamo visto le audition: le nostre prime impressioni

Culture - Luca Diana 19.6.24
Mahmood coming out_ Foto dalla sfilata di Prada

Quella specie di coming out di Mahmood in inglese: media italiani impazziti

Musica - Mandalina Di Biase 20.6.24
Guglielmo Scilla e la trasformazione fisica: "Allenarmi è diventato un viaggio liberatorio, ho faticato ad accettarmi" (VIDEO) - Guglielmo Scilla 2 - Gay.it

Guglielmo Scilla e la trasformazione fisica: “Allenarmi è diventato un viaggio liberatorio, ho faticato ad accettarmi” (VIDEO)

Corpi - Redazione 19.6.24
Calciatori Gay Coming Out - Rosario Coco di Out Sport spiega perché non bisogna forzare

Calciatori gay in Nazionale, calciatori gay ovunque: perché non bisogna forzare

Lifestyle - Giuliano Federico 20.6.24

Continua a leggere

L’Indonesia vuole vietare i media LGBTQIA+ e il giornalismo investigativo - indonesia gay protest - Gay.it

L’Indonesia vuole vietare i media LGBTQIA+ e il giornalismo investigativo

News - Redazione 29.5.24
Torino, in 20 aggrediscono la drag La Myss: "È stato di sicuro un attacco a sfondo omofobo" - la myss - Gay.it

Torino, in 20 aggrediscono la drag La Myss: “È stato di sicuro un attacco a sfondo omofobo”

News - Redazione 9.1.24
romania-unione-civile-in-italia (1)

Denis e Gianluca, la loro unione sbeffeggiata dalla burocrazia romena: “Ci hanno riso in faccia” – INTERVISTA

News - Francesca Di Feo 9.1.24
pro-vita-manifesti-como-brescia

Pro Vita e Famiglia, nuovi manifesti “anti-gender” a Como e Brescia: la risposta di Arcigay

News - Francesca Di Feo 6.1.24
Bastonate, fumogeni, scritte e insulti omofobi. Il branco all'assalto della sede Gay Center di Roma. VIDEO - Gay Center - Gay.it

Bastonate, fumogeni, scritte e insulti omofobi. Il branco all’assalto della sede Gay Center di Roma. VIDEO

News - Redazione 1.2.24
Pavel Lobkov

Mosca, giornalista mostra segni di aggressione “Così picchiano un fr**io”

News - Redazione Milano 2.1.24
ragazza-lesbica-aggredita-bojano

Prese a schiaffi e insultò coppia di donne lesbiche. Condannato a 5 mesi e 9 giorni di reclusione

News - Redazione 23.2.24
Taylor Fritz, accuse di omofobia social. Cosa è successo e la replica del tennista - Taylor Fritz 1 - Gay.it

Taylor Fritz, accuse di omofobia social. Cosa è successo e la replica del tennista

Corpi - Redazione 21.2.24