Estonia (quasi) come la Russia. Il ministro dell’Interno sulle persone LGBT: ‘Lasciatele andare in Svezia’

La presidente dell'Estonia Kersti Kaljulaid ha definito le sue parole come "semplicemente rivoltanti".

estonia
Dura condanna alle parole del ministro Helme, dell'Estonia.
2 min. di lettura

L’Estonia non è un Paese per persone LGBT? La strada del diritti civili è simile a quella italiana, ma dalla politica arrivano opinioni discordanti, soprattutto dopo le dichiarazioni del ministro dell’Interno Mart Helme, nonché leader del Partito popolare conservatore.

Helme, che ha preparato un disegno di legge per sancire che il matrimonio è solo tra uomo e donna, avrebbe detto alle persone LGBT di lasciare l’Estonia e di andarsene in Svezia. La sua dichiarazione, che sembra sia stata male interpretata, è stata registrata durante un’intervista a un giornale russo. Nel corso del servizio, avrebbe anche detto di non avere simpatia per gli omosessuali.

La presidente dell’Estonia, Kersti Kaljulaid, ha definito quelle parole come “semplicemente rivoltanti”, e ha affermato che il ministro con quella dichiarazione intendeva solo dividere il Paese.

Il discorso della presidente dell’Estonia Kaljulaid

Un duro attacco quello della presidente nei confronti del ministro. Una dichiarazione, spiega, per umiliare una parte dei cittadini dell’Estonia.

Non capisco la palese ostilità del ministro degli Interni Mart Helme nei confronti della nostra società. Stiamo parlando della nostra stessa gente: i nostri agenti di polizia e insegnanti, i nostri artisti e costruttori, i nostri vicini, colleghi, amici. Anche stranieri, ma pur sempre la nostra gente.

Dividerli e classificarli come corretti e scorretti, noi e loro, sulla base dell’orientamento sessuale, del colore della pelle o di qualsiasi altra caratteristica, è inaccettabile. Contrario allo spirito della nostra costituzione e anche umanamente semplicemente rivoltante.

Il male e l’odio non possono mai essere punti di un’agenda politica, dove pensiamo che sia la politica di un partito e viviamo. Nel momento in cui normalizziamo il male, ci occupiamo di noi stessi.

Della stessa opinione anche primo ministro Jüri Ratas, che ha ribadito che in Estonia tutte le persone sono e saranno uguali davanti la legge.

Il ministro Mart Helme e il suo odio omofobo

Classificato dai media e politologi come di estrema destra, il ministro degli Interni estone Mart Helme non ha mai mancato di mostrare la sua omofobia. Oltre alle ultime dichiarazioni al disegno di legge per vietare di fatto il matrimonio tra persone dello steso dello stesso sesso, Helme ha anche affermato che uguagliarlo sarebbe stata una minaccia per il futuro dell’Estonia.

Il referendum (sul disegno di legge, ndr) è importante per tutte le persone, perché senza matrimonio, senza donne e uomini che hanno figli, non c’è futuro. Vogliamo che lo stato sia preservato e non può essere preservato senza figli e senza moralità. 

E riguardo alle persone omosessuali:

Lasciateli correre in Svezia. Tutti li trattano in modo più educato.

E quando viene accusato di omofobia, risponde quasi come un politico italiano:

Non è omofobia. Direi che coloro che definiscono superfluo il nostro referendum sono eterofobi. Stanno entrando nelle camere da letto degli eterosessuali. Lo fanno loro, non noi. Se possono fare la loro propaganda omosessuale, possiamo fare anche altra propaganda.

Da parte del governo, intanto, arriva una ferma condanna. 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Rooy Charlie Lana

Vergognarsi e spogliarsi lo stesso: intervista con Rooy Charlie Lana, tra desiderio e non binarismo

Culture - Riccardo Conte 29.2.24
Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO) - Due megattere maschi fanno sesso storico primo avvistamento alle Hawaii - Gay.it

Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO)

News - Redazione 1.3.24
The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati - The History of Sound di Oliver Hermanus - Gay.it

The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati

Cinema - Redazione 29.2.24
Cannes 2024, Xavier Dolan presidente di giuria Un Certain Regard - Xavier Dolan - Gay.it

Cannes 2024, Xavier Dolan presidente di giuria Un Certain Regard

News - Federico Boni 1.3.24
Ghana legge anti LGBTI approvata dal parlamento

Ghana, il parlamento approva la legge anti-LGBTI, il Presidente Akufo-Addo firmerà?

News - Giuliano Federico 28.2.24
Federico Massaro, Grande Fratello

Grande Fratello, il percorso di Federico Massaro dopo l’uscita di Vittorio Menozzi

Culture - Luca Diana 27.2.24

I nostri contenuti
sono diversi

reintegrato-coordinatore-cittadino-fdi-omofobo

Dentro Fratelli d’Italia se sei omofobo fai carriera: la storia di Alessio Butti

News - Francesca Di Feo 1.12.23
Pasquale Ciano, aggressione omofoba a Sitges: "Ho rischiato di perdere l'occhio" - Pasquale Ciano 2 - Gay.it

Pasquale Ciano, aggressione omofoba a Sitges: “Ho rischiato di perdere l’occhio”

News - Redazione 13.12.23
telefono Insulti froci checche scarti omofobia roma gay help line

“Fr*ci di m*rda, scarto della società”: a Roma insulti a coppia gay dopo la disdetta di una prenotazione

News - Redazione Milano 19.10.23
Ambrogino d'Oro 2023 a Pucci, autore di battute omofobe su Zorzi e insulti a Schlein. Albiani: "È una porcata" - andrea pucci - Gay.it

Ambrogino d’Oro 2023 a Pucci, autore di battute omofobe su Zorzi e insulti a Schlein. Albiani: “È una porcata”

News - Federico Boni 16.11.23
(Image: Midjourney/AEH1991)

“Barbie” la Russia censura il bacio gay e non solo. Ecco cosa si è inventato Putin

Cinema - Redazione Milano 5.10.23
St. Vincent e Grenadine, l'Alta Corte conferma: "Il sesso gay è illegale, legge ragionevolmente necessaria" - Caraibi - Gay.it

St. Vincent e Grenadine, l’Alta Corte conferma: “Il sesso gay è illegale, legge ragionevolmente necessaria”

News - Redazione 19.2.24
Venezuela, 33 uomini arrestati in una spa gay - carcere - Gay.it

Venezuela, 33 uomini arrestati in una spa gay

News - Redazione 5.9.23
lesbica aggressione

In Molise botte e insulti a una trentenne perché lesbica, aggressori rinviati a giudizio

News - Francesca Di Feo 4.10.23