Foto

Vi ricordate Facundo Gambandé di Violetta? Ha fatto coming out in diretta tv: “Sono gay”

Facundo Gambandé fa coming out in diretta tv e svela: "I miei genitori hanno reagito bene".

ascolta:
0:00
-
0:00
Facundo Gambandé
Facundo Gambandé - Foto: Instagram @facugamba
2 min. di lettura

Noto al grande pubblico per aver interpretato Maxi Ponte nella telenovela argentina Violetta, Facundo Gambandé ha recentemente fatto coming out in un’intervista seguendo il trend di molti attori, calciatori e personaggi del mondo dello spettacolo che in queste settimane hanno deciso di abbattere i muri e di mostrarsi per quello che sono, anche nella sessualità. Un esempio delle scorse settimane è Santiago Talledo, Guido, de Il Mondo di Patty.

Come riportato dai colleghi di Biccy.it, l’attore e cantante argentino 33enne ha finalmente deciso di uscire allo scoperto durante un’intervista in un noto programma televisivo mentre presentava un film LGBTQ nel quale ha recitato: “Ho recitato in questo bel film LGBTQ e mi piacerebbe che lo vedessero le famiglie. Questo può aiutare a sensibilizzare. Ci sono famiglie dove tutto va come deve andare, con estrema serenità, altre in cui non c’è conoscenza, altre ancora non prendono bene i coming out”.

“Nel mio caso tutto è andato benissimo. Ho fatto coming out e i miei hanno reagito bene. Hanno fatto un cammino accanto a me, io cercavo di conoscermi meglio e loro insieme a me”, ha proseguito Facundo facendo intuire il duro percorso compiuto per poter accettare sé stesso e la sua sessualità.

 

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Facundo Gambandé (@facugamba)

 

“Come mai non l’ho detto prima?”, si è auto-domandato per poi rispondere: “Da piccolo avevo un po’ di vergogna e sbagliavo. Avevo questo tabù e non sapevo come uscirne. Mi chiedevo ‘oddio come reagiranno i miei genitori?’, ‘cosa mi direbbero se io parlassi?’, ‘forse è meglio non farli stare male?’. Poi magari parlavo con amici o conoscenti e dicevano cose non belle sulle persone omosessuali. Quindi era ancora più difficile per me aprirmi”.

“Poi ho iniziato a combattere con me stesso e con le mie paura”, ha proseguito Facundo Gambandé in diretta tv. “Però non è mai un percorso facile. Ho cominciato a chiedermi ‘perché non posso vivere la mia natura’, ‘perché non posso esprimermi come gli altri’, ‘è giusto che io debba nascondermi ancora?’. E così inizi a chiederti se sia giusto privarti di molte esperienze che gli altri etero vivono da ragazzi”.

“Inoltre è difficile rompere con il passato, con le cose che ti inculcano quando sei piccolo. Io sono cresciuto in una scuola religiosa e tutta la mia famiglia era cattolica”, con queste parole l’attore argentino ha raccontato la difficile scoperta e accettazione di sé.

Insomma, ora Facundo – forse anche grazie al film LGBTQ+ A Skeleton in the Closet nel quale ha recitato – è riuscito ad accettarsi e a raccontare liberamente ogni parte di sé, godendosi anche tutti quegli aspetti che normalmente vivono gli eterosessuali e che da giovane tanto lo spaventavano, come dichiarato da lui stesso nell’intervista.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Foto: SchiDechDaily

Parità di genere nella Preistoria? Le donne erano cacciatrici come gli uomini (e anche meglio!)

News - Redazione Milano 20.2.24
@giorgiominisini_

Giorgio Minisini contro gli stereotipi: perché essere maschio alfa, quando puoi stare bene? – L’intervista

Corpi - Riccardo Conte 21.2.24
Ricky Martin: "Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo" - Ricky Martin per GQ - Gay.it

Ricky Martin: “Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo”

Culture - Redazione 23.2.24
I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming - film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming

News - Federico Boni 26.2.24
Sentenza Bari due mamme Gay.it

Tribunale di Roma, sì alla trascrizione del certificato estero con due mamme

News - Redazione 26.2.24
Roberto Vannacci accusato di istigazione all'odio e difeso dalla Lega di Salvini

“Vannacci ha istigato all’odio razziale” l’accusa, la Lega di Salvini lo difende

News - Redazione Milano 26.2.24

Hai già letto
queste storie?

Jakub Jankto ai colleghi calciatori gay dopo il coming out: “Non c’è motivo di avere paura” - Jakub Jankto 1 - Gay.it

Jakub Jankto ai colleghi calciatori gay dopo il coming out: “Non c’è motivo di avere paura”

Corpi - Redazione 20.10.23
Peppi Nocera coming out La Badante shitstorm

Il coming out non è solo gay, Peppi Nocera travolto dalle polemiche dopo la nostra intervista

Culture - Redazione Milano 22.1.24
@matthewmitcham88

Quando Matthew Mitcham si “allenava” a non essere gay

News - Redazione Milano 19.10.23
foto: Annick Donkers

Cassandro: chi era Saúl Armendáriz, il wrestler gay che fece coming out

Culture - Redazione Milano 11.10.23
Roma lgbtqia+

Coming Out Day 2023, il comune di Roma celebra la giornata dicendo basta all’omobitransfobia

News - Redazione 10.10.23
coming out più famosi della storia

I 30 coming out che hanno fatto la storia

News - Redazione 4.12.23
troye ian

Quando Troye Sivan ha quasi fatto coming out con Ian McKellen

Culture - Redazione Milano 11.10.23
Jack Chambers, ministro irlandese fa coming out: “Con orgoglio dico che sono gay” - Jack Chambers 1 - Gay.it

Jack Chambers, ministro irlandese fa coming out: “Con orgoglio dico che sono gay”

News - Redazione 16.1.24