Famiglia LGBT+ fugge dalla Russia dopo una campagna di odio omofobico

L'unica soluzione era andarsene dalla Russia, solo così potevano salvarsi.

russia
Famiglia russa fugge dal Paese.
2 min. di lettura

Sono dovute fuggire dal loro Paese. Non potevano più stare in Russia, come una famiglia arcobaleno. E se ne son andate in Spagna, a Barcellona, dove potranno vivere liberamente. È la triste storia di Yuma, di Mila e Alina, e la fidanzata di quest’ultima, Ksyusha.

Come racconta la BBC, Mila e Alina sono le figlie di Yuma, e assieme alla fidanzata di Alina, Ksyusha, sono state costrette a lasciare la Russia dopo aver pubblicizzato alcuni prodotti (gli onigiri e l’hummus) di una catena di supermercati russi, chiamata VkusVill. Nella foto della campagna pubblicitaria, madre, figlie e fidanzata si mostravano felici, ma l’immagine non è piaciuta alla comunità, dando vita a uno scandalo nazionale.

Dopo il polverone, la catena di supermercati ha ritirato la foto, definendola un errore e sostituendola con una famiglia formata da un uomo e una donna. Ma per la coppia lesbica, la madre e la sorella, la scure della legge anti-LGBT approvata nel 2013 in Russia è stata orribile.

Campagna d’odio verso le ragazze

Mentre VkusVill si scusava per aver offeso il Paese, i propri dipendenti, i clienti e i fornitori, la famiglia arcobaleno è rimasta senza lavoro e senza casa. Yuma, attraverso i social ha scritto:

Purtroppo, a causa della complicata situazione con VkusVill, siamo rimasti senza lavoro e senza casa. In questo momento io e la mia famiglia abbiamo bisogno di sistemarci a Barcellona. È un momento difficile per noi e abbiamo bisogno di aiuto. Forse gli amici dei tuoi amici o i loro amici possono aiutarci a iniziare la nostra nuova vita a Barcellona.

Ma non solo, perché la famiglia ha affermato di essere stata presa di mira, con una vera e cruda campagna di odio, con minacce di morte e offese, culminata nella fuga delle quattro donne in Spagna per garantire la loro sicurezza.

Alcune persone hanno scritto che volevano violentarci, ucciderci, pugnalare un bambino che è semplicemente seduto e sorridente nella fotografia. Ho molta paura per tutte noi.

L’unica soluzione era lasciare la Russia

La situazione, ormai ingestibile, ha portato le quattro ragazze a lasciare la Russia. Hanno fatto i bagagli e prenotato un volo per la Spagna. Dopo pochi giorni, Yuma è tornata su Instagram:

Siamo al sicuro, stiamo riposando. Non dobbiamo nascondere la nostra felicità per essere una famiglia. Un enorme grazie a chi ci ha sostenuto, a chi ha rischiato di parlare in nostro sostegno e a chi ci ha dato una mano personalmente. Grazie a voi non ci siamo arrese. Per tutte noi è stata un’esperienza difficile, ci troviamo tutte in uno momento molto difficile. Ma il mare, il sole e la gentilezza che abbiamo trovato in Spagna ci stanno guarendo.

Famiglia LGBT+ fugge dalla Russia dopo una campagna di odio omofobico - russia post - Gay.it

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Libri LGBTQIA+, le novità: di euforia, di santi, diavoli, altricorpi e femminielli - Matteo B Bianchi3 - Gay.it

Libri LGBTQIA+, le novità: di euforia, di santi, diavoli, altricorpi e femminielli

Culture - Federico Colombo 22.6.24
meloni orban

35 ambasciate firmano una dichiarazione che condanna le leggi anti-LGBTQ ungheresi. Assente l’Italia

News - Redazione 21.6.24
Tormentoni Queer estate 2024

Estate 2024, quali sono i tormentoni queer? La playlist di Gay.it

Musica - Luca Diana 4.6.24
Brian May: "Freddie Mercury non avrebbe voluto essere definito "queer", l'omofobia colpì i Queen" - Freddie Mercury 2 - Gay.it

Brian May: “Freddie Mercury non avrebbe voluto essere definito “queer”, l’omofobia colpì i Queen”

Musica - Redazione 21.6.24
Cosa significa Rainbow Washing_

Cos’è il rainbow washing, quali forme assume e come evitarlo

News - Francesca Di Feo 20.6.24
Fabio Marida Damato Chiara Ferragni Diletta Leotti Elodie

Chiara Ferragni e Fabio Maria Damato insieme al matrimonio tra Diletta Leotta e Loris Karius

Lifestyle - Mandalina Di Biase 23.6.24

I nostri contenuti
sono diversi

Sospesa Messico-USA per cori omofobi. E Chilavert attacca Vinicius in lacrime: "Il calcio non è da fr*ci" - Matt Turner e Vinicius - Gay.it

Sospesa Messico-USA per cori omofobi. E Chilavert attacca Vinicius in lacrime: “Il calcio non è da fr*ci”

News - Redazione 27.3.24
Famiglie Arcobaleno Sentenza Trento Giugno 2024

Una madre separata dalla sua compagna potrà adottare i propri figli

News - Redazione Milano 17.6.24
omofobia interiorizzata, stigma invisibile

Torino, condannati a 2 anni e a 16 mesi i genitori che minacciarono il figlio perché gay

News - Redazione 24.1.24
Mennuni, Corrotti e Perissa, prosegue la becera propaganda della destra contro le famiglie Arcobaleno - Lavinia Mennuni - Gay.it

Mennuni, Corrotti e Perissa, prosegue la becera propaganda della destra contro le famiglie Arcobaleno

News - Redazione 22.3.24
report-amnesty-diritti-umani

Preoccupante regressione dei diritti umani, tra cui quelli LGBTQIA+, a livello globale: il desolante report di Amnesty International

News - Francesca Di Feo 29.4.24
mammeamodonostro-intervista

Il viaggio di Giada e Iris continua: benvenuto Giulio, il fiore più bello sbocciato nelle avversità

News - Francesca Di Feo 7.2.24
turchia-libri-censura

Turchia, libri su teorie riparative e correlazione tra omosessualità e pedofilia negli scaffali delle biblioteche pubbliche

News - Francesca Di Feo 5.2.24
famiglie omogenitoriali

Governo pronto al ricorso in Cassazione sulla dicitura “genitori” sui documenti dei minori. Informativa di Piantedosi

News - Redazione 10.4.24