Forlì in piazza per dire basta all’omofobia dopo le decisioni prese dalla giunta di centrodestra

Sabato pomeriggio tutti in piazza al grido "Forlì non discrimina".

Forlì in piazza per dire basta all'omofobia dopo le decisioni prese dalla giunta di centrodestra - Forlì - Gay.it
< 1 min. di lettura

Ha fatto clamore a livello nazionale l’incredibile decisione della nuova giunta di Forlì, la prima di centrodestra dal secondo dopoguerra, che ha bloccato un’attività formativa finanziata dal Bando Regionale per attività rivolte alla promozione e al conseguimento delle pari opportunità e al contrasto delle discriminazioni e della violenza di genere. Un progetto già finanziato ma clamorosamente cestinato perché “non autorizzato” da un’amministrazione che “aderisce, in coerenza con il programma elettorale, ad un modello di famiglia tradizionale”.

In tal senso sabato 30 novembre è stata organizzata una protesta ufficiale in Piazzetta della Misura dalle 16:00 alle 18:00, al grido “Forlì non discrimina”, per incontrare quella città che non fa selezioni nelle discriminazioni, nelle persone e nei diritti. Un incontro alla luce del sole per raccontare il vero volto di Forlì, città plurale, inclusiva e libera da stereotipi e pregiudizi.

Scegliamo un dettaglio rosso su ognun* di noi, che ci ricordi le gravi ripercussioni della violenza di genere, una forma di discriminazione che non fa selezioni, ma che invece si ripercuote su ogni persona che non calza lo stereotipo assegnato, che affligge tutt* e che può essere combattuta solamente progettando Insieme una società che tuteli tutt* nel rispetto delle diversità.
Un secco sì a cartelloni e striscioni colorati.
Un secco no a simboli di partiti politici.
Un secco no a insulti e violenza.
Solamente noi, Colorati di un amore che non conosce discriminazioni.

“Auspichiamo che la Giunta del Comune di Forlì riveda la sua decisione in merito e autorizzi la formazione creando le condizioni per svolgerla nelle tempistiche idonee”, sottolineano le associazioni LGBT promotrici del progetto cestinato dalla Giunta. “Invitiamo inoltre l’Amministrazione Comunale a partecipare all’attività formativa al fine di soddisfare le recenti perplessità esposte al riguardo”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Vladimir Luxuria Isola dei Famosi 2024

Palinsesti Mediaset 2024/2025. Vladimir Luxuria non condurrà più l’Isola dei Famosi. Verissimo incontra Amici

Culture - Redazione 17.7.24
Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024 - queer lion story - Gay.it

Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024

Cinema - Federico Boni 12.7.24
Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: "Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico" - Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella - Gay.it

Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: “Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico”

Culture - Redazione 18.7.24
Discorso di Re Carlo terapie di conversione farmaci bloccanti

Gran Bretagna, Re Carlo “Divieto assoluto alle terapie di conversione incluse le persone trans”: il discorso scritto dai Laburisti vincitori alle elezioni

Corpi - Redazione Milano 17.7.24
Paola Turci e Francesca Pascale sarebbero in crisi

Paola Turci e Francesca Pascale hanno sciolto la loro unione civile

News - Redazione 18.7.24
Rocco Barocco attacca il Pride

Rocco Barocco, lo stilista apertamente gay attacca il Pride

News - Mandalina Di Biase 17.7.24

I nostri contenuti
sono diversi

Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido "fr*cio di merd*" - Federico Fashion Style - Gay.it

Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido “fr*cio di merd*”

News - Redazione 19.4.24
senegal-legge-anti-gay-2024

Senegal, proposta per rendere ancora più feroce la legge anti-gay: fino a 15 anni di carcere per “atti contro natura”

News - Francesca Di Feo 4.7.24
"Il primo che si muove è gay", polemiche sul siparietto tra Ibrahimovic e lo youtuber IShowSpeed (VIDEO) - Ibrahimovic e lo youtuber IShowSpeed VIDEO - Gay.it

“Il primo che si muove è gay”, polemiche sul siparietto tra Ibrahimovic e lo youtuber IShowSpeed (VIDEO)

Corpi - Redazione 11.7.24
coppia gay forlì foto unone civile campagna elettorale

Coppia gay vede la foto della propria unione civile in un manifesto elettorale della destra

News - Redazione Milano 6.5.24
teramo-estorsione-uomini-gay-grindr

Reggio Calabria, uomo gay adescato tramite app picchiato, insultato e derubato da tre ragazzi

News - Redazione 28.5.24
Poliziotto costretto ad esami psichiatrici per verificare se fosse gay, il Tar condanna il ministero - carcere - Gay.it

Poliziotto costretto ad esami psichiatrici per verificare se fosse gay, il Tar condanna il ministero

News - Redazione 18.4.24
forlì pride 15 giugno

Forlì Pride 2024: venerdì 14 giugno

News - Redazione 3.6.24
Calci e pugni per un bacio, è arrivata la sentenza. L'omofobia trattata come banale lite in un parcheggio - jean pierre moreno - Gay.it

Calci e pugni per un bacio, è arrivata la sentenza. L’omofobia trattata come banale lite in un parcheggio

News - Redazione 15.3.24