Gabriel Garko condanna l’aggressione omofoba a Roma: “Siamo tutti normali con le proprie diversità”

L'attore ha espresso indignazione su Instagram per i fatti della metropolitana di Roma: "Non c'è vizio o malattia nell'essere gay".

Gabriel Garko
2 min. di lettura

L’aggressione che una coppia omosessuale ha subito in una stazione della metropolitana di Roma è stato uno degli argomenti di discussione più accesi sui social dello scorso weekend. Dopo che esponenti politici hanno espresso indignazione per quanto accaduto, anche personaggi dello spettacolo hanno deciso di esporsi per manifestare vicinanza alle vittime e rabbia. Tra gli ultimi ad aver detto la propria Gabriel Garko, che su Instagram ha condiviso una serie di scatti in cui persone dello stesso sesso si baciano.

“A chiunque dovessero infastidire le prossime immagini, è pregato di non seguirmi più“, ha scritto su Instagram prima della pubblicazione delle foto l’attore, che negli scorsi mesi ha dichiarato di essere omosessuale nel corso di una puntata del Grande Fratello Vip. Gabriel Garko ha infine aggiunto una propria riflessione sul caso di cronaca, smontando il pregiudizio e condannando il gesto:

Non voglio imporvi di vedere qualcosa contronatura, anzi vi mostrerò qualcosa che esiste dalla notte dei tempi. Siamo tutti normali con le proprie diversità ed è la natura a dettar legge… tutto questo è naturale, non c’è vizio o malattia. Gli unici malati qui sono quelli che decidono di attraversare i binari della metropolitana.

Roma, aggressione omofoba in metropolitana: parla la vittima

Nelle scorse ore Jean Pierre Moreno, il malcapitato protagonista del video dell’aggressione, ha ripercorso in un’intervista ad OpenOnline quanto accadutogli insieme al fidanzato nella stazione della metropolitana romana di Valle Aurelia. Divenuto virale nelle scorse ore, il filmato risale però alla fine di febbraio:

Quando ci ha visti baciare, l’uomo ha prima attraversato i binari e poi ha urlato: “Non vi vergognate? Perché fate queste cose in pubblico? […] Ogni volta che esco di casa e vedo una persona che assomiglia al mio aggressore ho paura che sia lui. È diventato un fantasma, anche perché ancora non è stato rintracciato

Gabriel Garko condanna l'aggressione omofoba a Roma: "Siamo tutti normali con le proprie diversità" - Gabriel Garko 2 - Gay.itGabriel Garko condanna l'aggressione omofoba a Roma: "Siamo tutti normali con le proprie diversità" - Gabriel Garko 3 - Gay.it

Gabriel Garko condanna l'aggressione omofoba a Roma: "Siamo tutti normali con le proprie diversità" - Gabriel Garko - Gay.it

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Lil Nas X: Long Live Montero, recensione. Essere icona queer, orgogliosa e rivoluzionaria - Lil Nas X - Gay.it

Lil Nas X: Long Live Montero, recensione. Essere icona queer, orgogliosa e rivoluzionaria

Cinema - Federico Boni 22.4.24
Justin Bieber Jaden Smith

Il video del corpo a corpo d’amore tra Justin Bieber e Jaden Smith infiamma gli animi e scatena gli omofobi

Musica - Mandalina Di Biase 22.4.24
chat gay grindr

Grindr sotto accusa: avrebbe condiviso con terze parti lo status HIV di migliaia di utenti

News - Francesca Di Feo 22.4.24
Spice Girls, è reunion per i 50 anni di Victoria Beckham: "L'amicizia non finisce mai" (foto e video) - Victoria Beckham - Gay.it

Spice Girls, è reunion per i 50 anni di Victoria Beckham: “L’amicizia non finisce mai” (foto e video)

News - Redazione 22.4.24
Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24
Consumo di contenuti p0rn0 con persone trans nel mondo - dati forniti da Pornhub

L’Italia è la nazione che guarda più p0rn0 con persone trans*

News - Redazione Milano 20.4.24

Continua a leggere

Alghero_Omofobia_condanna

Alghero, frasi omofobiche ignobili e persecuzioni a coppia gay: condannato a un anno e a pagare 20.000 euro

News - Francesca Di Feo 25.3.24
Gabriel Attal, il nuovo premier di Francia è il primo dichiaratamente gay nonché il più giovane di sempre - Gabriel Attal - Gay.it

Gabriel Attal, il nuovo premier di Francia è il primo dichiaratamente gay nonché il più giovane di sempre

News - Redazione 9.1.24
giovani-transgender-careggi-genitori-lettera-europa

La disperata lettera all’Europa di 259 genitori di adolescenti transgender per fermare l’attacco del Governo Meloni al Careggi di Firenze

News - Francesca Di Feo 9.2.24
Scalfarotto: "Ho chiesto di calendarizzare il disegno di legge sul matrimonio ugualitario. Nessuno mi ha seguito" - Ivan Scalfarotto e Matteo Renzi - Gay.it

Scalfarotto: “Ho chiesto di calendarizzare il disegno di legge sul matrimonio ugualitario. Nessuno mi ha seguito”

News - Redazione 13.3.24
Modifica legge federale Stati Uniti Gay.it

2023, l’anno nero per i diritti LGBTQIA+ negli Stati Uniti d’America

News - Redazione 27.12.23
candidati lgbt USA

Le 10 città più e meno LGBTQIA+ friendly d’America

News - Federico Boni 8.11.23
Credit: Steve Russell

Affermazione di genere, il Governo manda gli ispettori al Careggi di Firenze. Zan: “Crociata ideologica e politica”

News - Redazione 24.1.24
panchina-arcobaleno-cavirago-reggio-emilia

Panchina arcobaleno imbrattata con svastiche e messaggi di odio: “Comunisti bast*rdi, morite”

News - Francesca Di Feo 6.11.23