Giornata della Memoria, il PD Milano chiede una targa per le vittime LGBT del nazi-fascismo

A Bologna e a Roma ci sono monumenti dedicati alle vittime "dimenticate" dell'Omocausto, ma non a Milano.

Giornata della Memoria, il PD Milano chiede una targa per le vittime LGBT del nazi-fascismo - olocausto - Gay.it
2 min. di lettura

Realizzare un monumento o una targa in ricordo delle vittime omosessuali del nazi-fascismo. È la proposta del PD Milano Metropolitana, attraverso il suo Responsabile Diritti Michele Albiani, proprio nella Giornata della Memoria, che come ogni anno si celebr oggi, 27 gennaio.

Una traccia tangibile della volontà di non dimenticare una pagina buia al culmine di un percorso più ampio e corale che si intende portare avanti assieme alla comunità LGBT + milanese, all’amministrazione comunale e a tutte le realtà in prima linea nella tutela e trasmissione della Memoria.

Spesso non hanno un volto le donne e gli uomini omosessuali, “vittime dimenticate” dei campi di sterminio nazisti oppure mandati, spesso a morire, al confino dalla dittatura fascista. Da quello che sappiamo si parla di circa 10.000 omosessuali europei morti nei campi di sterminio, anche se ipotizzare una stima completa è quasi impossibile, soprattutto per l’esiguo numero di testimoni all’epoca, e nei decenni successivi, costretti a nascondersi per il timore delle conseguenze che avrebbe avuto rivelare il proprio orientamento sessuale. Ancora meno sono le drammatiche testimonianze dirette dei confinati, a causa della cultura machista del fascio che rinnegava l’esistenza stessa degli omosessuali, salvo poi mandarli nei campi di lavoro sulle isole come “detenuti politici” o internati nei manicomi.

Ogni anno – dichiara Silvia Roggiani, segretaria metropolitana del PD Milano – come Partito Democratico partecipiamo con grande commozione alla commemorazione delle vittime dell’Olocausto e altrettanta vicinanza alla comunità più colpita da quegli orrori, e cioè quella ebraica, ma pensiamo che sia arrivato il tempo che una città come Milano dedichi un simbolo anche a tutte quelle persone, le cui perdite e discriminazioni sono state taciute per decenni“.

La proposta di dedicare una targa o un monumento alle “vittime dimenticate” dell’Olocausto – spiega Michele Albiani, Responsabile Diritti PD Milano Metropolitana – nasce per far sì che non si perdano le loro testimonianze di sofferenza, una sofferenza inflitta loro per la sola “colpa” di amare. La lotta per i diritti umani e civili passa anche da questa presa di coscienza collettiva e Milano non può esimersi dal farlo, essendo già realtà in altre città d’Italia e del mondo“.

Giornata della Memoria, il PD Milano chiede una targa per le vittime LGBT del nazi-fascismo - roma Omocausto - Gay.it

A Roma nel 1995 venne installato un monumento alla memoria di tutte le vittime del nazismo, con la presenza di un piccolo triangolo rosa per onorare anche le vittime omosessuali del nazifascismo. Il monumento è situato in Piazzale Ostiense, rivolto verso la Piramide Cestia. Nel 1990, invece, a Bologna venne inaugurato il primo monumento in ricordo delle vittime LGBT del nazifascismo. Un triangolo rovesciato di marmo rosa, situato nei Giardini di Villa Cassarini.

Giornata della Memoria, il PD Milano chiede una targa per le vittime LGBT del nazi-fascismo - wpid liberazione - Gay.it

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

©AFP

Meryl Streep è nessunə e tuttə noi

Cinema - Riccardo Conte 20.5.24
L'artista marziale Bryce Mitchell istruirà suo figlio a casa perché "a scuola diventerebbe gay" (VIDEO) - Bryce Mitchell - Gay.it

L’artista marziale Bryce Mitchell istruirà suo figlio a casa perché “a scuola diventerebbe gay” (VIDEO)

Corpi - Redazione 24.5.24
Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO) - Cannes 2024 Vivre Mourir Renaitre 3 - Gay.it

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO)

Cinema - Redazione 22.5.24
Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm - Block Pass - Gay.it

Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm

Cinema - Federico Boni 17.5.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri - Specchio Specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri

Culture - Redazione 23.5.24
BigMama date estive

BigMama parte per il “Pride Tour”: tutte le date per un’estate nel segno dell’orgoglio

Musica - Emanuele Corbo 24.5.24

Hai già letto
queste storie?

Maestro (Netflix, 2023)

Maestro: la vera storia di Leonard Bernstein e Felicia Montealegre

Culture - Riccardo Conte 4.12.23
Sandra Milo, Icona eternamente Libera - Sandra Milo fotografata da Leandro Manuel Emede per Sette Corriere - Gay.it

Sandra Milo, Icona eternamente Libera

Culture - Federico Boni 29.1.24
Omosessuali e Omocausto cancellati dal Ministero dell'Istruzione per la Giornata della Memoria - omocausto circolare ministero istruzione giornata memoria - Gay.it

Omosessuali e Omocausto cancellati dal Ministero dell’Istruzione per la Giornata della Memoria

News - Francesca Di Feo 25.1.24
Grecia, l'Alessandro Magno bisessuale di Netflix finisce in parlamento: "Deplorevole, inaccettabile e antistorico" - Alessandro Magno - Gay.it

Grecia, l’Alessandro Magno bisessuale di Netflix finisce in parlamento: “Deplorevole, inaccettabile e antistorico”

Serie Tv - Redazione 21.2.24
Eldorado: l doc Netflix sul locale gay di Berlino frequentato da Ernst Röhm e dai nazisti

Gay e nazismo: la tolleranza della prima ora e l’omocausto

Culture - Lorenzo Ottanelli 26.1.24
Re Giacomo I d'Inghilterra era davvero gay? La storia vera dietro la serie Mary & George - Mary and George - Gay.it

Re Giacomo I d’Inghilterra era davvero gay? La storia vera dietro la serie Mary & George

Serie Tv - Federico Boni 21.3.24
Russia elezioni 2024 Cecenia Vladimir Putin Ramzan Kadyrov

Russia, la Cecenia dell’omocausto ha dato a Putin un plebiscito mai visto

News - Francesca Di Feo 18.3.24
Gianna Ciao GIornata Visibilita Lesbica

Gianna Ciao, le lesbiche durante il fascismo e la Giornata Mondiale della Visibilità Lesbica

Culture - Francesca Di Feo 26.4.24