Hiv/Aids e Istituzioni: tenere alta la guardia

Il 1° dicembre è la Giornata Mondiale della Lotta all’Aids. Il ministro della salute Livia Turco ha illustrato la strategia del governo e ribadito che non bisogna affatto sottovalutare il pericolo.

Hiv/Aids e Istituzioni: tenere alta la guardia - sieropositivo - Gay.it
2 min. di lettura

ROMA – Conferenza stampa del Ministro della salute Livia Turco in vista della Giornata Mondiale della lotta all’Aids. Sono stati resi noti i nomi dei componenti della Commissione nazionale e della Consulta delle associazioni per la lotta contro l’Aids ed è stata l’occasione per fare il punto della situazione e illustrare i punti chiave per la lotta all’epidemia causata dal virus Hiv, che in poco più di venti anni ha colpito nella sola Italia circa 200.000 persone. Secondo i dati dell’Istituto Superiore di Sanità i casi di Aids conclamato nel nostro paese sono stati quasi 60.000 di cui i due terzi, ovvero 40.000, hanno causato la morte della persona. Le persone sieropositive oggi sono circa 120.000, con un numero annuale di nuove infezioni di circa 3.500. Di queste circa il 40% avviene a seguito di rapporti eterosessuali non protetti (senza profilattico), il 35% a seguito di scambio di siringhe infette e il 20% a seguito di rapporti omosessuali non protetti (senza profilattico).
Il ministro Turco ha spiegato che non basta garantire le terapie, occorre anche prestare attenzione alle persone attraverso un’adeguata integrazione socio-sanitaria e promozione della continuità assistenziale. Sul fronte delle campagne educative il ministro promette «nessuna ipocrisia, soprattutto nella prevenzione da fare con i giovani», il che certamente sarebbe un benefico cambio di rotta rispetto a quanto di poco fatto negli ultimi anni, contraddistinti peraltro da timide campagne d’informazione a basso tasso d’efficacia e ad alto tasso di bigottaggine. Occorre inoltre sostenere la ricerca da condurre nei confini nazionali. La ministro Turco ha annunciato che è sua intenzione «di tornare a occuparci seriamente di questo tema, coinvolgendo da protagonisti i giovani, le istituzioni e la società civile, come dimostra anche il programma della giornata del 1° dicembre, cui parteciperà il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, con le associazioni di volontariato e ospiti musicali.»
Negli ultimi anni il numero dei decessi è diminuito, grazie alle terapie antiretrovirali combinate che oggi tengono in vita in Italia oltre 20.000 persone. Ma non bisogna assolutamente dare per “risolto” il problema, viste le resistenze che insorgono col tempo in chi utilizza questi medicinali. Rimane quindi di primaria importanza da prevenzione. I dati indicano anche un preoccupante dato riguardante l’età media di coloro che scoprono di essere sieropositivi, 43 anni per gli uomini e 39 anni per le donne, un deciso innalzamento rispetto al passato. (Roberto Taddeucci)

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: "Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico" - Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella - Gay.it

Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: “Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico”

Culture - Redazione 18.7.24
Tale e Quale Show 2024, Carlo Conti svela il cast ufficiale. 11 protagonisti, alcuni molto poco conosciuti - Tale e Quale Show 2024 il cast - Gay.it

Tale e Quale Show 2024, Carlo Conti svela il cast ufficiale. 11 protagonisti, alcuni molto poco conosciuti

Culture - Redazione 18.7.24
B&B rifiuta coppia omosessuale a Busca in provincia di Cuneo

B&B di Busca che rifiuta omosessuali scovato da Gay.it: Booking.com non elimina l’annuncio, la titolare fornisce nuove versioni omofobe ai quotidiani

News - Giuliano Federico 16.7.24
Maria De Filippi e Amadeus, Festival di Sanremo

“Festival di Sanremo” cercasi: su Canale 5 arriva “Amici-Verissimo”, sul Nove “Suzuki Music Party”

Culture - Luca Diana 18.7.24
Paola Turci e Francesca Pascale sarebbero in crisi

Paola Turci e Francesca Pascale hanno sciolto la loro unione civile

News - Redazione 18.7.24
Discorso di Re Carlo terapie di conversione farmaci bloccanti

Gran Bretagna, Re Carlo “Divieto assoluto alle terapie di conversione incluse le persone trans”: il discorso scritto dai Laburisti vincitori alle elezioni

Corpi - Redazione Milano 17.7.24

I nostri contenuti
sono diversi

Vivere bene, vivere meglio con l’Hiv: quanto è importante prendere bene la terapia? - pexels maksgelatin 4883435 1 - Gay.it

Vivere bene, vivere meglio con l’Hiv: quanto è importante prendere bene la terapia?

Corpi - Daniele Calzavara 11.7.24
Vivere con Hiv testimonianza Enrico

Vivere con l’Hiv, la testimonianza di Enrico: “Quando l’ho detto al mio compagno questa è stata la sua risposta”

Corpi - Daniele Calzavara 14.3.24
David Utrilla - da 37 anni vive con Hiv

A volte dimentico di avere l’Hiv: la nostra serie per raccontare l’importanza dell’equazione U=U

Corpi - Daniele Calzavara 2.3.24
Vivere con hiv - la testimonianza di Enrico

Vivere con il virus: “L’Hiv è stato una grande occasione per prendermi cura di me stesso”

Corpi - Daniele Calzavara 22.3.24
Icar PrEP Long Acting - Giugno 2024

Prevenzione HIV, l’appello dei clinici e della Community dei pazienti per l’approvazione della Long Acting PrEP

News - Gay.it 20.6.24
PrEP Long Acting AIFA Luglio 2024

AIFA inizia l’esame della Long Acting PrEP

Corpi - Redazione Milano 8.7.24
whereupon-turmoil-allen-frame

Prima e dopo l’hiv, quegli anni tra fine ’70 e ’90 a New York: “Whereupon”, rivoluzione e tragedia negli scatti di Allen Frame

Culture - Francesca Di Feo 6.6.24
chat gay grindr

Grindr sotto accusa: avrebbe condiviso con terze parti lo status HIV di migliaia di utenti

News - Francesca Di Feo 22.4.24