Ian McKellen alla comunità gay: “Dobbiamo sostenere le persone trans!”

Ian ha poi confessato come oggi faccia fatica ad usare la parola "queer", fino a due decenni fa utilizzata come insulto per le persone omosessuali.

Ian McKellen alla comunità gay: "Dobbiamo sostenere le persone trans!" - Ian McKellen - Gay.it
2 min. di lettura

Nel corso di una chiacchierata TikTok con Olly Alexander, star di It’s A Sin, Sir Ian McKellen ha chiesto alla comunità gay internazionale di sostenere le persone trans. A detta del divo di X-Men e de Il Signore degli Anelli, una pericolosa transfobia di fondo coinvolgerebbe troppo spesso gli omosessuali.

Sento persone gay parlare di persone transgender in modo molto simile a come le persone etero parlavano degli omosessuali. Il collegamento tra tutti noi è che siamo tutti sotto l’ombrello queer – siamo queer. In realtà a me piace essere queer. I problemi che le persone transgender hanno oggi non sono dissimili da quelli che avevano noi un tempo, quindi penso che dovremmo essere tutti alleati, davvero. Ma se lo dici pubblicamente l’ira di Dio scende su di te da certi ambienti.

McKellen, 81 anni, ha poi elogiato It’s A Sin, meravigliosa miniserie firmata Russell T Davies sull’epidemia dell’AIDS che travolse la comunità gay di Londra nei primi anni ’80, con Olly Alexander protagonista. “Mi ha molto coinvolto, è stato meraviglioso”, ha confessato l’attore, che dichiarò pubblicamente la propria omosessualità proprio negli anni ’80.

“Ricordo di aver sentito parlare per la prima volta di AIDS quando ero a New York”, ha detto Ian. “Si diceva che fosse colpa di Ronald Reagan, il presidente degli Stati Uniti che era notoriamente omofobo, che i suoi agenti stavano mettendo del veleno attraverso l’aria condizionata nei club gay, erano teorie complottiste. Ma non lo sapevamo, non sapevamo cosa fosse. Era tutto così confuso. “

Sir Ian ha poi sottolineato come “l’unica cosa buona venuta fuori dall’AIDS” sia stata quella di aver portato a una “crescente consapevolezza dei gay” tra il pubblico mainstream. L’attore ha poi paragonato la propria generazione a quella di Alexander, nato nel 1990. “La mia esperienza è stata così diversa dalla tua per quanto riguarda il sesso e l’essere gay. Invidio la tua generazione”.

Per chiudere, Ian ha confessato come oggi faccia fatica ad usare la parola “queer“, fino a due decenni fa utilizzata come insulto per le persone omosessuali. “Non è facile per me dire quella parola, perché per così tanto tempo è stata una parola di odio”.

It’s a Sin, che nel Regno Unito ha raccolto consensi unanimi e ascolti record per Channel 4, in Italia non ha ancora trovato una distribuzione televisiva.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Rainbow Map 2024, l'Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT - rainbowmap - Gay.it

Rainbow Map 2024, l’Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT

News - Federico Boni 15.5.24
Andrew Scott per Quinn (2024)

Andrew Scott presta la voce ad un’app di racconti erotici

Culture - Redazione Milano 16.5.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Beatrice Quinta, da X Factor al primo EP

Beatrice Quinta: “Parlo sempre di sesso perché ho scoperto che posso godere” – Intervista

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: "La risposta è l'educazione alle diversità" - INTERVISTA - riccardo vannetti - Gay.it

Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: “La risposta è l’educazione alle diversità” – INTERVISTA

News - Francesca Di Feo 17.5.24
Giornata omobitransfobia Girogia Meloni

Giornata contro l’omobitransfobia, le parole di Meloni e il post propaganda di Atreju

News - Giuliano Federico 17.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

Lorenzo Licitra torna in radio con Il Mio Giusto Momento: "L'avevo presentata ad Amadeus per Sanremo 2024" (VIDEO) - Lorenzo Licitra - Gay.it

Lorenzo Licitra torna in radio con Il Mio Giusto Momento: “L’avevo presentata ad Amadeus per Sanremo 2024” (VIDEO)

Culture - Redazione 19.2.24
Elliot Page: "Hollywood è tossica. La comunità LGBTQIA+ non è una nicchia" - close to you 01 - Gay.it

Elliot Page: “Hollywood è tossica. La comunità LGBTQIA+ non è una nicchia”

Cinema - Redazione 19.3.24
Paul Mescal e la scena di sesso orale con Andrew Scott in Estranei - All of Us Strangers (VIDEO) - All of Us Strangers - Gay.it

Paul Mescal e la scena di sesso orale con Andrew Scott in Estranei – All of Us Strangers (VIDEO)

Cinema - Redazione 26.1.24
Ian McKellen di nuovo single, è finita con Oscar Conlon-Morrey - Ian McKellen Oscar Conlon Morrey - Gay.it

Ian McKellen di nuovo single, è finita con Oscar Conlon-Morrey

Culture - Redazione 19.2.24
Ripley, data d'uscita e primo trailer per la serie con Andrew Scott - Ripley data duscita e primo trailer per la serie con Andrew Scott - Gay.it

Ripley, data d’uscita e primo trailer per la serie con Andrew Scott

Serie Tv - Redazione 23.1.24
Wicked, tutto quello che c'è da sapere sul musical con Cynthia Erivo, Ariana Grande e Jonathan Bailey - Wicked - Gay.it

Wicked, tutto quello che c’è da sapere sul musical con Cynthia Erivo, Ariana Grande e Jonathan Bailey

Cinema - Redazione 13.2.24
Eric McCormack di Will and Grace difende gli attori etero che interpretano personaggi gay - Will and Grace - Gay.it

Eric McCormack di Will and Grace difende gli attori etero che interpretano personaggi gay

Serie Tv - Redazione 19.3.24
“Specchio specchio delle mie brame…”, la Christmas Edition dei sexy selfie vip. La gallery social - Specchio specchio delle mie brame - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame…”, la Christmas Edition dei sexy selfie vip. La gallery social

Corpi - Redazione 22.12.23