#IlGiornoDopo lo stupro, è virale l’hashtag che replica a Beppe Grillo

È l'hashtag del momento. Perché il giorno dopo lo stupro si vuole spesso dimenticare, non denunciare.

il giorno dopo
Ecco l'hashtag virale dopo il video di Beppe Grillo: il giorno dopo.
2 min. di lettura

#IlGiornoDopo lo stupro, è virale l'hashtag che replica a Beppe Grillo - IlGiornoDopo - Gay.it

È su tutti i giornali la storia di Ciro Grillo, figlio del Garante del Movimento Cinque Stelle, indagato insieme ad altri ragazzi per il presunto stupro di una ragazza. Sul caso, saranno le indagini e la magistratura a chiarire la colpevolezza o meno dei ragazzi. Ma Beppe Grillo ha cercato di difendere il figlio, con un video che è diventato virale e che sta facendo discutere l’Italia intera.

Nel video vengono lanciate pesanti accuse alla ragazza, la presunta vittima, minimizzando invece i presunti aggressori. Inoltre, Beppe Grillo afferma:

Perché una persona che viene stuprata la mattina, al pomeriggio va in kite surf e dopo 8 giorni fa la denuncia vi è sembrato strano! Bene vi è sembrato strano, è strano!

Perché non denunciare lo stupro il giorno dopo?

È questa la domanda che pone Grillo nel video. A rispondere ci ha pensato Eva Del Canto, 29 anni, toscana trapiantata a Manchester. La ragazza, a 17 anni, ha subito uno stupro. Il giorno dopo, non ha denunciato.

Il giorno dopo, Eva è andata a scuola. Ma è molto probabile che poche persone denuncino uno stupro il giorno dopo. Il giorno seguente una violenza si cerca di dimenticare, si cerca di eliminare quelle immagini, quei ricordi. Ci si chiede “è successo davvero a me?“. Si cerca addirittura di ricordare, quanto la droga o l’alcol assunti (magari sotto costrizione, come sarebbe successo in questo caso) abbiano offuscato i ricordi di quei momenti. In certi casi, interviene il subconscio, che ci protegge eliminando quei precisi ricordi.

Eva ha voluto raccontare la sua reazione al video, che l’ha portata a scrivere un post social e lanciare l’hashtag #ilgiornodopo. Ha così dato il via a una campagna, con centinaia di follower che hanno deciso di pubblicare una loro foto con un cartello, descrivendo cos’hanno fatto “il giorno dopo”. E così, c’è chi il giorno dopo è andata a lavoro, chi è uscita con gli amici, che è andata al cinema.

A Fanpage.it, Eva ha raccontato quali sono i pensieri a seguito di uno stupro:

Io non ho denunciato perché non non pensavo di doverlo fare, non pensavo di essere una vittima, pensavo di essere ugualmente responsabile. Adesso so che non ho più niente di cui vergognarmi e se c’è una cosa che ho imparato utilizzando i social, o confrontandomi con altre persone è che abbiamo tutti un potenziale di dolore che non riusciamo a esprimere, finché qualcun altro non lo esprime per noi. 

https://www.instagram.com/p/CN5K6lfL4fX/?utm_source=ig_embed

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

GLORIA! (2024)

Le ragazze ribelli di Gloria! Tutto sul primo sovversivo film di Margherita Vicario

Cinema - Redazione Milano 22.2.24
La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24
@giorgiominisini_

Giorgio Minisini contro gli stereotipi: perché essere maschio alfa, quando puoi stare bene? – L’intervista

Corpi - Riccardo Conte 21.2.24
Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote - Angelina Mango - Gay.it

Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote

News - Redazione 23.2.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri - Specchio 8 - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri

Culture - Redazione 23.2.24
Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out - Lux Pascal e Pedro - Gay.it

Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out

News - Redazione 23.2.24

Hai già letto
queste storie?

roccella-teoria-del-gender

Il Consiglio d’Europa all’Italia: “Gli attacchi alla comunità LGBTQIA+ sono violazioni dei diritti umani”

News - Federico Boni 19.12.23
montenegro-diritti-lgbt

Il Montenegro candidato all’ingresso UE tra “sterilizzazione forzata” delle persone trans e linguaggio d’odio rampante

News - Francesca Di Feo 18.1.24
bandiera progress pride

Le conquiste internazionali sui diritti LGBTQIA+ del 2023

News - Federico Boni 19.12.23
La Corte Suprema di Hong Kong ha ordinato al governo di riconoscere le unioni tra persone dello stesso sesso - hong kong lgbt - Gay.it

La Corte Suprema di Hong Kong ha ordinato al governo di riconoscere le unioni tra persone dello stesso sesso

News - Federico Boni 5.9.23
stati-uniti-bridget-christian-ziegler-violenza-sessuale

Stati Uniti, accusato di violenza sessuale il marito di Bridget Ziegler, leader del collettivo conservatore “Moms for Liberty”

News - Francesca Di Feo 4.12.23
famiglie-arcobaleno

Padova, colpo di scena dalla Procura: si può tornare alla Corte costituzionale per difendere l’uguaglianza di tutte le famiglie

News - Redazione 14.11.23
Rishi Sunak, bufera sulle parole transfobiche del premier inglese. L’attacco di Sam Smith - VIDEO - Rishi Sunak - Gay.it

Rishi Sunak, bufera sulle parole transfobiche del premier inglese. L’attacco di Sam Smith – VIDEO

News - Redazione 6.10.23
africarivista.it

Mauritius, la Corte Suprema ha depenalizzato l’omosessualità

News - Redazione 6.10.23