Il MIT ha bisogno d’aiuto: partecipa alla raccolta fondi

La storica associazione trans italiana rischia di chiudere. Come aiutarla?

ascolta:
0:00
-
0:00
mit
mit
2 min. di lettura

Il MIT (Movimento Identità Trans) è il punto di riferimento più importante in Italia per la comunità trans.

Nata nel Giugno 1979 –unendo le proprie forze per l’approvazione (avvenuta il 28 Aprile 1982) della Legge 164, e permettendo il riconoscimento di tutte le persone trans dallo stato, in un’epoca dove i diritti della comunità non erano ancora contemplati dall’opinione pubblica – nell’arco di quarant’anni è stata la prima associazione italiana a prendersi cura e tutelare le persone transgender sul territorio.

Con sede principale a Bologna, ha circoli diffusi in tutta Italia – tra Roma, Treviso, Napoli, Catania, e Viareggio – è stato capitanata da personaggi storici del movimento: dalla pioniera Marcella Di Folco – presidente dal ’88 fino alla sua scomparsa il 7 Settembre 2010 e a cui Bologna ha dedicato una Piazza a suo nome – a Porpora Marcasciano (che recentemente ha raccontato decenni di lotte nel film Le Favolose e nel documentario Porpora) , fino a Nicole De Leo che anche nel 2023 ci tiene a ricordare: siamo ancora più unitə e incazzatə di prima. 

Ma oggi l’associazione rischia di chiudere i battenti dopo oltre 40 anni di attivismo. In vista dell’emergenza finanziaria, il MIT ha creato una raccolta fondi essenziale “per continuare ad esistere e resistere alle politiche fasciste, sessiste, classiste e razziste che infestano il momento storico del paese”.

Dai servizi del centro antidiscriminazione STAR allo sportello migranti, ai consulti per il sostegno psicologico, gli uffici difesa legale, i progetti in carcere e tutti i servizi dedicati al lavoro e la formazione, il MIT è ancora una risorsa fondamentale per il nostro paese, soprattutto alla luce di un clima politico che oggi come quarant’anni lascia i diritti delle persone trans appesi ad un filo: “La loro pretesa è quella di distruggere, uccidere, ciò che fa paura. Pretendendo che le persone che fanno loro paura vadano a curarsi. La cosa assurda è che la fobia ce l’hanno loro ma dal dottore a curarci dovremmo andarci noi” replicava Nicole De Leo lo scorso Marzo alle parole transfobiche di Giorgia Meloni.

Ancora privatə di una legge che garantisca la tutela di tuttə, il MIT fornisce casa, spazio, e voce a quelle lə voci rese invisibili dallo stesso sistema che non voleva riconoscerle qualche secolo fa. Ma la comunità continua a ruggire e ribadire la propria presenza, oggi più di prima.

Difendere il MIT oggi significa non abbandonare il contesto sociale in cui l’associazione lavora da decenni: in consultorio, in strada e in carcere, il MIT è un presidio di sostegno e difesa per le persone trans* che vivono in quell’area di marginalità che moltə attivistə LGBTQIA+ rivendicano come luogo di lotta intersezionale” scrive il comunicato ufficiale “Difendere il MIT oggi significa anche contribuire all’esistenza e alla resistenza di un avamposto politico e culturale che contrasta le politiche fasciste, sessiste, classiste e razziste che infestano il momento storico del paese“.

Potete fare qualunque tipo di donazione a questo link

Difendete la favolosità!

Foto in evidenza: pagina Facebook MIT

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Vittorio Menozzi, Grande Fratello

Vittorio Menozzi, dopo il Grande Fratello in arrivo un nuovo programma tv: di cosa si tratta?

News - Luca Diana 14.2.24
Ian McKellen di nuovo single, è finita con Oscar Conlon-Morrey - Ian McKellen Oscar Conlon Morrey - Gay.it

Ian McKellen di nuovo single, è finita con Oscar Conlon-Morrey

Culture - Redazione 19.2.24
James Scully di Fire Island e You festeggia il compleanno dell'amato Julio Torres - James Scully di Fire Island e You festeggia il compleanno dellamato Julio Torres - Gay.it

James Scully di Fire Island e You festeggia il compleanno dell’amato Julio Torres

Culture - Redazione 13.2.24
fedez luis sal chiara ferragni fabrizio corona

“Fedez ha una relazione con Luis Sal”, a processo per diffamazione Alessandro Rosica: “Ha offeso la reputazione del rapper”

News - Redazione 19.2.24
I film LGBTQIA+ della settimana 19/25 febbraio tra tv generalista e streaming - film 2024 - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 19/25 febbraio tra tv generalista e streaming

Cinema - Federico Boni 19.2.24
Russia, arrestate due donne per un bacio e costrette alle scuse pubbliche: “Nuocete alla psiche dei minori” - Russia arrestate due donne per un bacio social e costrette alle scuse pubbliche - Gay.it

Russia, arrestate due donne per un bacio e costrette alle scuse pubbliche: “Nuocete alla psiche dei minori”

News - Redazione 19.2.24

Continua a leggere

Triptorelina - immagine di repertorio

Adolescente trans costretto alla mastectomia perché la triptorelina arriva in ritardo

News - Francesca Di Feo 14.2.24
salerno transgender

Salerno, ecco l’Ambulatorio di Medicina di Genere per persone transgender e non binarie: intervista

Corpi - Francesca Di Feo 10.11.23
Judith_Butler_al_CCCB_2018

Cosa ha detto Judith Butler a Bari nella sua lectio magistralis

Culture - Redazione Milano 23.10.23
Maestro (Netflix, 2023)

Maestro: la vera storia di Leonard Bernstein e Felicia Montealegre

Culture - Riccardo Conte 4.12.23
Foto: MARTIN BUREAU

Grindr si fa più inclusivo per le persone trans* (ma è già polemica!)

News - Redazione Milano 8.2.24
Sandra Milo, Icona eternamente Libera - Sandra Milo fotografata da Leandro Manuel Emede per Sette Corriere - Gay.it

Sandra Milo, Icona eternamente Libera

Culture - Federico Boni 29.1.24
Chiamami col mio nome: quando le persone trans si raccontano come vogliono - homepage ri scatti scaled 2 - Gay.it

Chiamami col mio nome: quando le persone trans si raccontano come vogliono

Culture - Riccardo Conte 10.10.23
@vittoria_schisano

La storia di Vittoria Schisano, finalmente protagonista

Culture - Redazione Milano 18.10.23