Iran, giustiziato un omosessuale con l’accusa di “sodomia”

L'attività sessuale tra persone dello stesso sesso è severamente vietata dal codice penale della repubblica, con pena capitale.

ascolta:
0:00
-
0:00
Iran, giustiziato un omosessuale con l'accusa di "sodomia" - Iran 30 giovani gay arrestati e torturati dalla polizia - Gay.it
2 min. di lettura

Un uomo gay è stato giustiziato in Iran con l’accusa di “sodomia”. A darne notizia la Human Rights Activists News Agency (HRANA), secondo cui 10 detenuti sarebbero stati giustiziati nella prigione di Rajai Shahr, nella città settentrionale di Karaj, il 29 giugno.

Tra di loro c’era anche Iman Safari-rad, condannato a morte perché gay. Iman è stato ucciso insieme a Mehdi Khalgoldi, accusato di “stupro”. Una condanna, quest’ultima, spesso usata come pretesto per giustiziare liberamente le persone omosessuali, secondo un rapporto del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti.

In Iran le persone LGBTQ+ sono continuamente sottoposte a violenza. L’attività sessuale tra persone dello stesso sesso è severamente vietata dal codice penale della repubblica, con pena capitale. Peter Tatchell, attivista LGBTQ+ britannico, ha dichiarato al Jerusalem Post: “Ancora una volta un altro uomo è stato giustiziato con l’accusa di sodomia, che potrebbe aver commesso o meno, con o senza consenso. Quello che è certo è che quest’uomo quasi certamente non ha ricevuto un processo equo sotto il sistema giudiziario iraniano notoriamente prevenuto. Agli imputati viene regolarmente negato l’accesso ad avvocati e testimoni della difesa”.

Tatchell ha ricordato come il sistema giudiziario iraniano possa processare i gay con udienze affrettate, con un avvocato a difesa degli imputati solo a pochi minuti dall’inizio del processo. Da decenni in Iran coloro che vengono accusati e condannati per attività omosessuali sono decapitati, lapidati, gettati da un dirupo e/o amputati. Un uomo che bacia semplicemente un altro uomo deve pagare con 31/74 frustate.

Il rapporto statistico più recente dello Human Rights Activists in Iran (HRA) afferma che tra il 1 gennaio 2021 e il 20 dicembre 2021 almeno 299 cittadini, tra cui quattro minorenni, sono stati giustiziati. Nello stesso periodo sono stati condannati a morte 85 cittadini. Le autorità giudiziarie iraniane non annunciano pubblicamente oltre l’88% delle esecuzioni. Queste esecuzioni mai confermate sono conosciute come “esecuzioni segrete” dalle organizzazioni per i diritti umani.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Amadeus, Sanremo Giovani 2023

Sanremo verso Mediaset, Amadeus in onda sul NOVE già a fine agosto con tre programmi

Culture - Mandalina Di Biase 18.4.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri - Specchio specchio delle mie brame la sexy gallery social vip - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri

Culture - Redazione 16.4.24
Jakub Jankto coming out

Jakub Jankto: “Agli altri calciatori gay dico di fare coming out. Non abbiate paura, non succede nulla”

Corpi - Redazione 17.4.24
Sandokan, c'è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi - Sandokan - Gay.it

Sandokan, c’è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi

Serie Tv - Redazione 18.4.24
Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24
Guglielmo Scilla, intervista: "Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima" - Guglielmo Scilla foto - Gay.it

Guglielmo Scilla, intervista: “Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima”

Culture - Federico Boni 18.4.24

I nostri contenuti
sono diversi

brunei-pena-di-morte-omosessualita

Il Brunei minaccia di lapidare gli omosessuali dal 2019, mentre il mondo celebra il matrimonio tra i suoi Reali

News - Francesca Di Feo 30.1.24
uganda uomo arrestato

Picco di arresti e procedimenti giudiziari contro le persone LGBTQIA+ nel 2023

News - Federico Boni 1.12.23
Jennifer Lopez, 5 milioni di dollari per cantare nell'omofoba Dubai. Pioggia di critiche - Jennifer Lopez - Gay.it

Jennifer Lopez, 5 milioni di dollari per cantare nell’omofoba Dubai. Pioggia di critiche

Musica - Redazione 13.2.24
Turchia, Erdogan torna ad attaccare le persone LGBTQIA+: "Una minaccia per la famiglia tradizionale" - Erdogan - Gay.it

Turchia, Erdogan torna ad attaccare le persone LGBTQIA+: “Una minaccia per la famiglia tradizionale”

News - Redazione 27.10.23
afghanistan-persone-transgender

L’Afghanistan a 3 anni dall’ascesa dei talebani: stupri, torture e violenze all’ordine del giorno per le persone transgender

News - Francesca Di Feo 2.4.24
uganda lgbt

L’Uganda e la legge anti-LGBTI, a nulla servono pressioni di USA e Banca Mondiale

News - Giuliano Federico 15.11.23
messico-violenza-persone-trans

Messico, è un massacro: quattro gli omicidi di persone trans documentati dall’inizio dell’anno

News - Francesca Di Feo 18.1.24
uganda-smug-perde-ricorso-tribunale

Uganda, l’NGO LGBTQIA+ SMUG perde il ricorso in tribunale: operazioni illegali secondo l’Anti Homosexuality Act

News - Francesca Di Feo 25.3.24