Italia Viva a sorpresa: “Modifichiamo il DDL Zan” – se Renzi vuole affossarlo lo dica esplicitamente

Se il partito di Matteo Renzi NON vuole votare questa legge lo dica chiaramente, assumendosene tutte le responsabilità.

Italia Viva a sorpresa: "Modifichiamo il DDL Zan" - se Renzi vuole affossarlo lo dica esplicitamente - Italia Viva DDL Zan - Gay.it
2 min. di lettura

Mattinata di fuoco a palazzo Madama, con il DDL Zan inaspettatamente al centro dello scontro. 18 ore dopo l’ennesima forzatura democratica in commissione giustizia da parte del presidente leghista Ostellari, sono volati stracci. Lega e Pd, che convivono all’interno della maggioranza del governo Draghi, se ne sono dette di tutti i colori, con Malpezzi da una parte e Romeo dall’altra. Quest’ultimo ha urlato alla senatrice LeU Loredana De Petris “non capisci un caz*o“, con la presidente Casellati incredibilmente riuscita ad ammonire quest’ultima, colpevole di aver ripetuto l’elegante invito del collega.

Ma è quanto accaduto dopo l’intervento di Anna Maria Bernini, senatrice di Forza Italia favorevole al DDL Zan ma in prima fila nel chiedere di “non fare polemiche” dinanzi all’ennesima mancata calendarizzazione, che ha lasciato interdetti. Davide Faraone, senatore di Italia Viva, ha infatti preso a picconate l’attuale legge contro l’omotransfobia, la misoginia e l’abilismo, votata dalla stessa Italia Viva alla Camera.

Trovo ipocrita l’atteggiamento di chi si fa paladino del DDL Zan e non dice una parola contro Grillo che ha detto quelle cose in quel video scandaloso. È un atteggiamento ipocrita. Io credo che questo DDL vada trattato, può essere trovata condivisione tra le forze politiche. Ho letto le proposte di modifica fatte dalla presidente Valente, che io condivido. Ho letto le proposte di modifica presentate dalla Concia, che io condivido. Se anziché dividersi ideologicamente, ci si siede, ognuno presenta i suoi emendamenti, propone le proposte di modifica e si affronta l’argomento, credo che le forze politiche di questo Paese avranno la maturità per votarlo insieme. Portandolo in aula e affrontando le modifiche. Noi di Italia Viva abbiamo proposte di modifiche al provvedimento.

Parole surreali, piovute dal cielo inaspettatamente. Perché vivendo nel bicameralismo perfetto, se il DDL Zan, già approvato alla Camera dopo un anno pieno di lavori, discussioni in commissione e centinaia di emendamenti, dovesse essere modificato al Senato, come oggi richiesto da Faraone, morirebbe. Chiunque dica il contrario mente sapendo di mentire.

Dopo l’incardinamento in commissione al Senato e il voto in aula con eventuali modifiche il DDL dovrebbe tornare a Montecitorio, come se stessimo partecipando al Gioco dell’Oca, finire nuovamente al voto e successivamente tornare in Senato, con nuovo voto. Considerando i tempi, e la fine della legislatura sempre più vicina, la proposta di Italia Viva equivale ad un processo di suicidio assistito.

Se il partito di Matteo Renzi NON vuole votare questa legge contro l’omotransfobia, la misoginia e l’abilismo, dai deputati di IV già votata alla Camera, lo dica esplicitamente, assumendosene tutte le responsabilità. Perché il tempo delle prese per il culo è finito.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Stefano Lani 21.4.21 - 14:03

Senza essere di parte, si può biasimare la preoccupazione di un padre verso il figlio? Si faranno i dovuti controlli (non di parte) e se risultera' essere quello per cui è stato condannato, né paghera' le conseguenze. L' inneggiare costantemente contro la causa lgbt o contro il DDL per pedofilia o abuso, che sono al di fuori di questi ambiti e' l'ennesima, ripetuta fino alla morte, cialtronata. Che deve fare Beppe Grillo, piu' che dire di andarci al posto suo in galera quando non ne ha colpa? (ammesso che sia realta' e non la solita macchinazione).

Trending

Chi è Karla Sofía Gascón, prima attrice trans a trionfare a Cannes e presto in un film con Vladimir Luxuria - Karla Sofia Gascon 1 - Gay.it

Chi è Karla Sofía Gascón, prima attrice trans a trionfare a Cannes e presto in un film con Vladimir Luxuria

Cinema - Redazione 27.5.24
teramo-estorsione-uomini-gay-grindr

Reggio Calabria, uomo gay adescato tramite app picchiato, insultato e derubato da tre ragazzi

News - Redazione 28.5.24
Papa Francesco Dignitas Infinita - Chiesa Cattolica - Vaticano

Papa Francesco e l’attacco ai seminaristi gay, le reazioni della comunità LGBTQIA+ italiana

News - Redazione 28.5.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri - Specchio Specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri

Culture - Redazione 23.5.24
Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
Marco Mengoni e Angelina Mango, arriva il duetto

Marco Mengoni duetta con Angelina Mango nell’album “poké melodrama”: svelati tutti gli ospiti

Musica - Emanuele Corbo 27.5.24

Hai già letto
queste storie?

Europee 2024, intervista a Matteo Di Maio di 'Stati Uniti d'Europa': "Ong e associazioni LGBTI+ devono essere coinvolte nelle decisioni dell'UE"" - Matteo Di Maio Europa - Gay.it

Europee 2024, intervista a Matteo Di Maio di ‘Stati Uniti d’Europa’: “Ong e associazioni LGBTI+ devono essere coinvolte nelle decisioni dell’UE””

News - Federico Boni 21.5.24
attivista-politica-trans-uccisa-messico

Messico: uccisa a colpi di pistola la politica e attivista trans pronta a candidarsi al Senato

News - Francesca Di Feo 16.1.24
Lesbiche di tutta Europa

Lesbiche di tutta Europa sabato a Roma per protestare contro il Governo Meloni: “Anche noi siamo madri”

News - Redazione 25.4.24
albania-diritti-lgbtqia

Albania, tutte le promesse non mantenute dal governo in ambito di diritti LGBTQIA+

News - Francesca Di Feo 5.1.24
alessia-crocini-mennuni

Alessia Crocini risponde alla senatrice Mennuni sulla maternità: “Le parole di una privilegiata”

News - Francesca Di Feo 28.12.23
Associazioni LGBTQIA+ italiane in piazza per dire basta alla criminalizzazione degli attivisti russi - sit in Russia 8 - Gay.it

Associazioni LGBTQIA+ italiane in piazza per dire basta alla criminalizzazione degli attivisti russi

News - Redazione 11.1.24
Elly Schlein

Donne LGBTI+ e politica: pregiudizi, molestie, violenze, così la resistenza patriarcale tenta di dissuaderle

News - Francesca Di Feo 29.3.24
Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: "La risposta è l'educazione alle diversità" - INTERVISTA - riccardo vannetti - Gay.it

Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: “La risposta è l’educazione alle diversità” – INTERVISTA

News - Francesca Di Feo 17.5.24