La ridicola ‘scusante’ del gay panic defense utilizzata dagli omofobi

Usata raramente, era una tattica disperata per evitare una condanna, ma che talvolta mitigavano la pena.

firenze violenze lgbt aggressione omofoba vernazza caltagirone gay panic manfredonia milano
Il gay panic è un modo disperato per evitare una condanna.
2 min. di lettura

Difesa da panico gay. O meglio, gay panic. Esiste davvero, anche se viene usata molto poco e il più delle volte non porta alcun risultato. Ma di cosa stiamo parlando?

Il gay panic è una tecnica usata nelle aule di tribunale dai legali che difendono una persona colpevole di aver aggredito una persona omosessuale. Il legale, in questo modo, intende dimostrare che l’accusato non era in grado di intendere, a causa di una infermità mentale temporanea. Causata da cosa? Dal panico omosessuale.

La difesa da panico gay si basa sul fatto che le avanches da parte di una persona omosessuale possono risultare offensive verso un’altra persona etero (o meglio, un omofobo). Questo shock temporaneo può indurre la “vittima” ad attaccare verbalmente o fisicamente il gay.

Lo potremmo associare ai fatti di violenza sessuale oggi. Quante volte abbiamo sentito terribili commenti del tipo “quella donna lo avrà provocato” oppure “se l’è andata a cercare”.

Data questa descrizione, non è strano che il gay panic sia un modo disperato per tentare di evitare una condanna. Ma è anche vero che, in alcuni casi, questo espediente ha limitato gli effetti della sentenza, diminuendo la pena. I soli casi in cui i giudici possono accettare il gay panic è quando sono convinti dell’innocenza dell’accusato oppure ci sono prove certe che si stava per verificare una violenza sessuale.

Casi in cui il gay panic ha salvato l’aggressore

Secondo l’articolo After decades of ‘gay panic defence’ in court, US states slowly begin to ban tactic (The Guardian), uno dei casi più rilevanti in cui si è tentato di utilizzare questa tattica è avvenuto nel 2018. L’imputato era Jonathan Schmitz, colpevole di aver ucciso Scott Amedure. Quest’ultimo era innamorato di Schmitz, che lo uccise perché le proposte dell’amico lo aveva irritato e umiliato. Nonostante ciò, venne condannato per omicidio.

Il gay panic è saltato fuori anche per l’omicidio di Matthew Shepard, nel 1999. Anche in questo caso, le avanches avevano scatenato l’ira degli omofobi, che lo aveva picchiato, torturato e infine ucciso. 

Terzo caso riguarda Gwen Araujo, ragazza transessuale uccisa da tre uomini nel 2004. Non c’erano stati tentativi di approccio, ma solo l’odio verso una persona.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Ghana legge anti LGBTI approvata dal parlamento

Ghana, il parlamento approva la legge anti-LGBTI, il Presidente Akufo-Addo firmerà?

News - Giuliano Federico 28.2.24
discorso-d-odio-politici-europei

Discorso d’odio anti-LGBTQIA+ in crescita nelle aule istituzionali europee: “I diritti umani sono in discussione”

News - Francesca Di Feo 1.3.24
Francesco Panarella

Francesco Panarella e il morbo di Kienbock: “Recitare mi ha salvato la testa”

Culture - Luca Diana 28.2.24
I SAW THE TV GLOW (2024)

I Saw The Tv Glow: guarda il trailer dell’attesissimo film horror trans* – VIDEO

Cinema - Redazione Milano 29.2.24
Eurovision 2024, Il Regno Unito vuole la vittoria con Dizzy di Olly Alexander. Il video ufficiale - olly alexander - Gay.it

Eurovision 2024, Il Regno Unito vuole la vittoria con Dizzy di Olly Alexander. Il video ufficiale

Culture - Redazione 1.3.24
Mary & George, Oliver Hermanus e le scene di sesso gay: "Orge difficili da coreografare, le volevo autentiche" - Mary e George cover - Gay.it

Mary & George, Oliver Hermanus e le scene di sesso gay: “Orge difficili da coreografare, le volevo autentiche”

Serie Tv - Federico Boni 1.3.24

I nostri contenuti
sono diversi

CARY GRANT IN NORTH BY NORTHWEST

Ma quindi Cary Grant era gay o no? La figlia smentisce tutto

Cinema - Redazione Milano 12.12.23
Gardaland, licenziato il manager che chiamava "principessa" il dipendente gay - Gardaland - Gay.it

Gardaland, licenziato il manager che chiamava “principessa” il dipendente gay

News - Redazione 5.10.23
Emanuele Pozzolo il post omofobico ai tempi dell'approvazione delle unioni civili. Nella foto insieme a Giorgia Meloni che lo scelse nelle liste elettorali del 25 Settembre 2022.

Emanuele Pozzolo, scelto da Meloni: ecco il post omofobico contro le unioni civili

News - Redazione Milano 3.1.24
Polonia matrimonio egualitario Gay.it

Polonia, suicidi in aumento a causa delle leggi omobitransfobiche del Paese

News - Federico Boni 20.2.24
russia-insegnante-propaganda-lgbtqia

Russia, insegnante si veste da Biancaneve e viene accusato di propaganda LGBTQIA+

News - Francesca Di Feo 28.12.23
grassina bullismo omofobia

Firenze, lo insultano e gli lanciano una bottiglia perché gay

News - Lorenzo Ottanelli 6.9.23
omofobia

Foggia, minacce di morte e botte al figlio gay di 20 anni. Arrestato padre 57enne

News - Redazione 25.9.23
Viktor Orban - Giorgia Meloni - Ungheria, la legge anti-LGBTI+ ha un impatto devastante sulla nostra comunità

Ungheria, impatto devastante della legge anti-LGBTI+, il rapporto di Amnesty

News - Francesca Di Feo 28.2.24