Lesbofobia in Italia: 3 donne su 4 hanno subito episodi lesbofobici

Il report dell'Associazione Medus3, ecco i risultati della ricerca.

ascolta:
0:00
-
0:00
lesbofobia meduse ricerca
lesbofobia meduse ricerca
3 min. di lettura
lesbofobia meduse ricerca
Lesbofobia: il report dell’Associazione Medus3

Nella giornata contro l’omobitransfobia, l’associazione Medus3 Osservazioni sulla Lesbofobia ci fornisce i dati ufficiali sulla situazione delle donne lesbiche in Italia: dal 2011 al 2021 sono stati confermati più di 100 episodi lesbofobici, per una media 10 casi all’anno (quindi almeno 1 ogni mese).

Nelle ricerche di Medus3, su 158 intervistat*, si riscontra che il 77%  ha subito episodi lesbofobici, l’85% riporta di conoscere anche 1 sola persona che ha subito lesbofobia, e 1 persona su 4 ha vissuto almeno 10 episodi di violenza. Il report conferma come buona parte di questi episodi non riguarda esclusivamente l’orientamento sessuale, ma porta con sé tutta una serie di bias culturali derivati da misoginia, cultura patriarcale, ed eteronormativa: non a caso, almeno in 1 caso su 5 si riportano aggressioni determinate dal genere (22%) e 1 caso su 4 per l’espressione di genere (27%).

Almeno il 58% dei casi riporta come violenza anche la totale invisibilizzazione, in quanto come specifica Medus3, per una vita le donne lesbiche sono state escluse dalla narrazione comune, oggettificate o dimenticate (anche all’interno della stessa comunità), senza la possibilità di autodeterminarsi al di fuori dello status quo. Almeno il 63% dei dati riporta casi di violenza verbale, di cui il 34% avviene in luoghi pubblici, alla luce del sole come se nulla fosse. Il 43% dichiara discriminazioni anche nell’ambiente famigliare, il 36,3% a scuola o sull’ambiente di lavoro, mentre 23% dichiara di aver vissuto episodi di violenza lesbofobica online.

Medus3 riporta che a perpetuare violenza e aggressioni al 58,64% sono uomini, con un 28,57% di donne  e un 12,7% persone sconosciute, tutt* appartenenti a diverse fasce d’età.

Il report prende in esame anche il caso dell’omicidio di Elisa Pomarelli – uccisa da Massimo Sebastiani nell’agosto 2019 – per evidenziare come la violenza lesbofobica si traduca anche nella narrazione mediatica, che non fa altro che empatizzare con il femmincida, deresponsabilizzandolo e romanticizzando l’intero evento (i vari “delitti passionali”, “impeti di gelosia” etc.). In tutto questo di Elisa Pomarelli non si sa nulla, se non l’età, il lavoro, la sua collocazione tra due figure maschili: l’assassino e il padre. La violenza non viene evidenziata come un dato strutturale, figlio di una cultura patriarcale e misogina, ma diventa “una tragedia romantica” che cancella ancora una volta le donne lesbiche in nome della facile retorica.

Lesbofobia
Dati Medus3 sulle denunce di lesbofobia

Una narrazione fuorviante, che tra i tanti effetti collaterali, scoraggia sempre più donne dallo sporgere denuncia  perché assoggettate e ridicolizzate da un sistema che non fa altro che colpevolizzarle: difatti, almeno il 62,5% conferma che la denuncia non è stata accolta, il 25% che è stata accolta in maniera approssimativa, e solo il 12% riporta che è stata accolta con la dovuta attenzione. La mancanza di una legge e il fatto che spesso la conversazione riguardo la violenza di genere si limiti all’esperienza delle donne cis-het non fa che aumentare il livello di impotenza e invisibilità della comunità lesbica in un sistema che non le riconosce o tutela.

Nonostante i dati si fermino al 2021, il lavoro dell’Osservatorio Medus3 riporta già 9 casi confermati dall’inizio del 2022, che confermano come la lesbofobia sia ancora così radicata e divagante all’interno della nostra società.

È per questo che sin dagli anni Sessanta le donne lesbiche hanno fondato comunità e spazi autonomi e autogestiti dove riconoscersi, condividere le proprie storie e vissuti personali. Medus3 sottolinea quanto sia fondamentale fare riferimento, lasciare il microfono e dare visibilità e voce alla soggettività lesbica in modo da non ridurla ad un semplice orientamento sessuale, ma un movimento rivoluzionario e fondamentale per smantellare quei bias e retaggi patriarcali che vanno a mirare la quotidianità di ogni persona queer o marginalizzata.

Potete trovare qui il report completo con tutti i dati.

Leggi anche: Giornata della Visibilità Lesbica, perché ricordarla 

Photo by Masha S on Unsplash

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano) - 1000056146 01 - Gay.it

HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano)

Corpi - Gio Arcuri 29.1.24
Billie Eilish, è uscito il nuovo album "Hit Me Hard and Soft"

Billie Eilish ritrova se stessa e plasma di nuovo il pop alla sua (gigante) maniera

Musica - Emanuele Corbo 21.5.24
iraq-donne-trans (2)

Iraq, la strage silenziosa delle donne trans, uccise dai loro familiari per “onore”

Corpi - Francesca Di Feo 20.5.24
Mahmood: "Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi"

Mahmood: “Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi”

Musica - Emanuele Corbo 22.5.24

Continua a leggere

giornata-internazionale-della-visibilita-transgender

Un terzo degli studenti si dichiara LGBTQIA+

News - Redazione 30.1.24
Victoria De Angelis dei Maneskin, vacanza romantica e baci social con l'amata Luna Passos (FOTO) - Victoria De Angelis dei Maneskin vacanza romantica e baci social con lamata Luna Passos FOTO - Gay.it

Victoria De Angelis dei Maneskin, vacanza romantica e baci social con l’amata Luna Passos (FOTO)

News - Redazione 9.4.24
Bianca Antonelli è voce del collettivo ASIABEL

Tra egomania e lesbiche vere, la musica di Asiabel è un diario aperto: l’intervista

Musica - Riccardo Conte 5.4.24
Argentina - lesbiche uccise con un incendio doloso - Milei

L’Argentina di Milei, bruciate due coppie lesbiche con un incendio doloso: tre vittime, una ferita grave

News - Francesca Di Feo 15.5.24
uganda-carceri-torture-detenut-lgbtqia

Uganda, torture aberranti verso lǝ detenutǝ LGBTQIA+: sanzioni dagli USA

News - Francesca Di Feo 11.12.23
avvocato-difensore-filippo-turetta-emanuele-compagno

Omofobia, misoginia e victim blaming sui social di Emanuele Compagno, ex avvocato difensore di Filippo Turetta

News - Francesca Di Feo 24.11.23
Giornata della Visibilità Lesbica: perché ricordarla

Giornata della Visibilità Lesbica: perché ricordarla

Culture - Riccardo Conte 26.4.24
questionario-coppie-lgbtqia

Il benessere delle coppie LGBTIAQ+, un tema su cui nessuno indaga: il questionario a cui partecipare

News - Francesca Di Feo 27.2.24