Il surreale manuale per genitori con figli nelle scuole dove insegnano dogmi LGBT+

L'incredibile iniziativa nel Regno Unito. Anche in Italia sul Ddl Zan, Pro Vita e Famiglia si preparano alla battaglia sull'educazione.

Il surreale manuale per genitori con figli nelle scuole dove insegnano dogmi LGBT+ - Lovejoy - Gay.it
2 min. di lettura

“Perché nessuno pensa ai bambini?”, grida da decenni nei Simpson la moglie del reverendo Lovejoy, la mitica signora Helen. Parole che potrebbero diventare lo slogan ufficiale di Pro Vita e Famiglia, che ha orgogliosamente diffuso sul proprio sito una “interessantissima guida di difesa dei genitori che hanno figli nelle scuole inglesi dove si insegnano i dogmi LGBTI“. Testuale. Una sorta di “Manuale” di salvataggio per le povere Giovani Marmotte, procacciate da quella famelica e misteriosa bestia internazionale chiamata “teoria gender”. In questa incredibile guida, realizzata dall’associazione inglese ed evangelica ‘Christian Concern’, si consiglia ai genitori il modo migliore per ritirare i propri figli da tali lezioni. Neanche fossero reclusi a  Guantanamo e avessero bisogno di una via di fuga in stile Le ali della Libertà, con bambini di 5 anni a scavare le spesse mura con il cucchiaino del Danone, per poi nascondere il tunnel faticosamente realizzato con il poster dell’ultimo film dei Me contro Te.

Eppure, sottolineano i simpatici amici di Pro Vita e Famiglia, “molti genitori non sono consapevoli dell’indottrinamento ideologico e della sessualizzazione in corso in molte scuole“. Ecco perché c’è “bisogno di vigilanza, saggezza e coraggio per proteggere in primo luogo i propri figli, ma anche per incoraggiare e sostenere altri genitori che possono avere preoccupazioni simili“. Per quanto concerne il Regno Unito, tolto il Galles nell’imminente futuro sarà ancora possibile ritirare i figli dall’educazione sessuale fino ai 16 anni, ma non dalle lezioni sulla riproduzione, che fanno parte del programma di scienze. Ma quali corsi sono obbligatori e quali no? Domanda che non farà dormire chissà quanti milioni di genitori inglesi.

Solo l'”Educazione alle relazioni” è obbligatoria nelle scuole primarie, ma in alcune di queste “molti presidi” starebbero decidendo di includere una sorta di “Educazione sessuale” ideologizzata, che comprenderebbe “elementi di insegnamento LGBT” e proprio per questo motivo “non idonea per i bambini“. Giammai! (Perché nessuno pensa ai bambini?). Ed è qui che la fantasmagorica guida della Christian Concern ricorda a tutti i genitori che solo il preside della scuola può decidere in ultima analisi l’insegnamento da impartire agli studenti in ambito “educazione sessuale”. In conclusione, se un genitore dovesse ritenere quell’istruzione scolastica ‘non idonea’, in tema di elementi sessuali, “allora può rivendicare il proprio diritto e, rivolgendosi alla stessa scuola, ritirare il proprio figlio dalle lezioni“. Incredibile ma vero, gli alunni inglesi non verranno inchiodati alle sedie, perché obbligati ad assistere all’indottrinamento LGBT attraverso la visione di tutti e 59 i classici animati Disney.

“In Italia non siamo (ancora) a questo punto, tuttavia è sempre più necessario invitare i genitori a vigilare su ciò che viene insegnato nelle scuole”, concludono da Pro Vita e Famiglia, con immancabile finale dedicato alla legge contro l’omotransfobia. “Il passo successivo alla Legge Zan, nel caso dovesse essere approvata ed dovesse entrare in vigore, sarà quello di catapultare nelle scuole i dogmi LGBTI per ‘educare’ i bambini“.

Cosa siano i “dogmi LGBT”, ovviamente, non è chiaro a nessuno. Non ci resta altro da fare che aspettare il prossimo manuale d’istruzioni.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Erika Colaianni e la compagna Manuela si sposano

Erika Colaianni e la compagna Manuela si sposano! La proposta di matrimonio durante il concerto di Ultimo – video

Culture - Luca Diana 15.6.24
Ian McKellen ricoverato in ospedale - Ian McKellen e John Falstaff - Gay.it

Ian McKellen ricoverato in ospedale

Culture - Redazione 18.6.24
Annalisa celebra il Roma Pride 2024: "È stata una delle giornate più belle della mia vita" (VIDEO) - Annalisa - Gay.it

Annalisa celebra il Roma Pride 2024: “È stata una delle giornate più belle della mia vita” (VIDEO)

Musica - Redazione 17.6.24
Tormentoni Queer estate 2024

Estate 2024, quali sono i tormentoni queer? La playlist di Gay.it

Musica - Luca Diana 4.6.24
11 sportivi lgbt

Sport e comunità LGBTIQ+: 14 storie che devi conoscere

News - Gio Arcuri 18.6.24
Calciatori Gay Italia Nazionale Europei 2024

“Uno o due calciatori gay nella Nazionale italiana agli Europei di Germania 2024”

Lifestyle - Redazione Milano 18.6.24

I nostri contenuti
sono diversi

Donatella Versace celebrata con il Game Changer Onor per il suo impegno in difesa dei diritti della comunità LGBTQIA+ - Donatella Versace celebrata con il Game Changer Onor per il suo impegno in difesa dei diritti della comunita LGBTQIA - Gay.it

Donatella Versace celebrata con il Game Changer Onor per il suo impegno in difesa dei diritti della comunità LGBTQIA+

Culture - Redazione 8.3.24
Rainbow Map 2024, l'Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT - rainbowmap - Gay.it

Rainbow Map 2024, l’Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT

News - Federico Boni 15.5.24
aborto-antiabortisti-nei-consultori

L’interruzione di gravidanza torna ad essere oggetto di discussione in parlamento: dovevamo svegliarci prima?

Corpi - Francesca Di Feo 19.4.24
roccella-teoria-del-gender

Il Consiglio d’Europa all’Italia: “Gli attacchi alla comunità LGBTQIA+ sono violazioni dei diritti umani”

News - Federico Boni 19.12.23
G7 ospitato dall'Italia a Fasano, la presidente del consiglio Giorgia Meloni scatta un selfie - credit photo: LaPresse

G7, nel testo rispuntano i diritti LGBTIAQ+, censurati “orientamento sessuale, “identità di genere” e “aborto”

News - Redazione Milano 14.6.24
Modifica legge federale Stati Uniti Gay.it

2023, l’anno nero per i diritti LGBTQIA+ negli Stati Uniti d’America

News - Redazione 27.12.23
g7-diritti-lgbt

G7 nell’Italia dell’estrema destra, spariti i diritti LGBTQIA+ che a Hiroshima nel 2023 erano in agenda

News - Francesca Di Feo 14.6.24
pro-vita-manifesti-como-brescia

Pro Vita e Famiglia, nuovi manifesti “anti-gender” a Como e Brescia: la risposta di Arcigay

News - Francesca Di Feo 6.1.24