Martina Navratilova se la prende anche con la drag queen: “Patetica parodia delle donne”

"Non mi convincerete mai a smettere di lottare per la parità die diritti delle donne", ha replicato l'ex tennista a chi l'ha criticata.

ascolta:
0:00
-
0:00
Martina Navratilova se la prende anche con la drag queen: "Patetica parodia delle donne" - Martina Navratilova - Gay.it
2 min. di lettura

https://twitter.com/Martina/status/1709237863093542966?ref_src=twsrc%5Etfw%7Ctwcamp%5Etweetembed%7Ctwterm%5E1709237863093542966%7Ctwgr%5Ef4aa573f31ad424ba1ad3f2d001792734d549ec9%7Ctwcon%5Es1_&ref_url=https%3A%2F%2Fwww.thepinknews.com%2F2023%2F10%2F05%2Fmartina-navratilova-drag-queen%2F

 

Leggenda del tennis internazionale, con 59 Grande Slam vinti e per 332 settimane in vetta alla classifica WTA, Martina Navratilova è tornata a suscitare sconcerto all’interno della comunità LGBTQIA+ statunitense. Tra le primissime campionesse dello sport a fare coming out come donna lesbica e da quasi 10 anni sposa di Julia Lemigova, Navratilova se l’è presa con una drag queen solo perché quest’ultima ha osato rimarcare come la tenuta dei diritti LGBTQ+ sia pericolosamente a rischio negli Stati Uniti.

Negli ultimi anni l’ex stella del tennis ha condotto una campagna transfobica contro le atlete trans, rilanciando ora una battaglia a ‘difesa delle donne’ che trasuda omotransfobia. In un video registrato allo Stonewall National Monument nel Greenwich Village, a New York, per celebrare il mese della storia LGBTQ+, Deb Haaland ha chiesto alla drag Pattie Gonia per quale motivo luoghi iconici come lo Stonewall National Monument siano importanti per raccontare la storia d’America.

E Pattie Gonia ha risposto: “Perché i diritti queer sono sotto attacco. Se non conosciamo il passato siamo destinati a ripeterlo”.

La drag ha poi ricordato come lo Stonewall Inn sia stato il luogo in cui “si è verificata così tanta discriminazione e odio contro la comunità queer”, ma allo stesso tempo centro di “resistenza, gioia e liberazione queer”. “Penso che non dobbiamo ignorare l’odio così come esiste oggi”, ha proseguito. “Dobbiamo riconoscerlo perché non è solo il nostro passato, ma è il nostro presente”.

Navratilova, incredibile ma vero, ha ripubblicato il video sui propri social scrivendo: “È uno scherzo? La patetica parodia delle donne continua”.

In tantissimi hanno risposto con sdegno a Navratilova, chiedendole come mai condivida tanta “intolleranza” nei confronti della sua stessa comunità. E l’ex tennista ha risposto. “Io ero in prima linea prima che ci fosse una prima linea. E non mi convincerete mai a smettere di lottare per la parità die diritti delle donne, Grazie”.

Più recentemente Navratilova aveva detto a Daniel Radcliffe di “stare zitto“, solo e soltanto perché l’ex Hary Potter ha osato difendere le donne trans dagli attacchi transfobici di J.K. Rowling. “Stai zitto, Daniel. Silenzio“, ha cinguettato Martina al giovane attore, cavalcando così una transfobia che potrebbe tramutare Martina Navratilova in presidente onorario di Arcilesbica.

In passato l’ex campionessa del tennis, che ha recentemente annunciato di avere un cancro al seno e alla gola, se l’era presa con le sportive trans, perché a suo dire “forma d’imbroglio” ai danni delle atlete cisgender. Aspramente criticata, Navratilova si era difesa definendo deplorarevole “quella che sembra essere una tendenza crescente tra gli attivisti transgender, denunciando chiunque si opponga a loro e ad etichettarli come transfobici”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Chi era Goliarda Sapienza? - Matteo B Bianchi9 - Gay.it

Chi era Goliarda Sapienza?

Culture - Federico Colombo 10.7.24
Arcobaleno Busca B&B discriminazione omofobia

“Non accettiamo omosessuali”: Cuneo, coppia gay rifiutata in un B&B, abbiamo telefonato, ecco cosa ci hanno detto

News - Giuliano Federico 10.7.24
Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024 - queer lion story - Gay.it

Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024

Cinema - Federico Boni 12.7.24
Gabriel Attal Jordan Bardella Gay.it TikTok

È virale la storia d’amore tra Jordan Bardella e Gabriel Attal inventata su TikTok durante le elezioni in Francia

Culture - Mandalina Di Biase 12.7.24
Shannen Doherty Addio

Addio Shannen Doherty, sempre al fianco dei fragili, in bilico tra forza e vulnerabilità

Serie Tv - Mandalina Di Biase 15.7.24
Il matrimonio del mio migliore amico (1997)

Il tuo fruity boyfriend non ti salverà

Lifestyle - Riccardo Conte 12.7.24

Hai già letto
queste storie?

gran-bretagna-giovani-trans

Scozia, 1 giovane trans su 3 non si sente al sicuro negli spazi pubblici

News - Francesca Di Feo 12.4.24
Karla Sofía Gascón denuncia Marion Maréchal Le Pen per insulti transfobici dopo il trionfo a Cannes 2024 - Karla Sofia Gascon denuncia Marion Marechal Le Pen per insulti transfobici dopo il trionfo a Cannes 2024 - Gay.it

Karla Sofía Gascón denuncia Marion Maréchal Le Pen per insulti transfobici dopo il trionfo a Cannes 2024

Culture - Redazione 31.5.24
iraq-donne-trans (2)

Iraq, la strage silenziosa delle donne trans, uccise dai loro familiari per “onore”

Corpi - Francesca Di Feo 20.5.24
Insulti transfobici su Facebook nei confronti di Aurora Consolo, hater condannato a 1.800 euro di risarcimento - Aurora Consolo - Gay.it

Insulti transfobici su Facebook nei confronti di Aurora Consolo, hater condannato a 1.800 euro di risarcimento

News - Redazione 31.5.24
Bingham Cup 2024, a Roma il Campionato Mondiale di Rugby per squadre inclusive - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, a Roma il Campionato Mondiale di Rugby per squadre inclusive

Corpi - Redazione 7.2.24
Roman Volley

Roman Caput Mundi 2024, al via il torneo internazionale di Volley LGBT

Corpi - Redazione 16.4.24
"Bisogna essere per forza lesbiche o possono giocare anche le etero?", lo spot della Federazione Rugby contro l'odio social (VIDEO) - 22Bisogna essere per forza lesbiche o possono giocare anche le etero22 lo spot della Federazione Rugby contro lodio social VIDEO - Gay.it

“Bisogna essere per forza lesbiche o possono giocare anche le etero?”, lo spot della Federazione Rugby contro l’odio social (VIDEO)

Corpi - Redazione 2.7.24
Sean Gunn, il nuotatore olimpico fa coming out. "Mai stato così felice" - Sean Gunn - Gay.it

Sean Gunn, il nuotatore olimpico fa coming out. “Mai stato così felice”

Corpi - Redazione 20.3.24